Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea - Dichiarazione

Soddisfazione della Commissione per l'accordo del Parlamento e del Consiglio in merito ad una migliore protezione dei lavoratori dalle sostanze chimiche cancerogene

Bruxelles, 11 luglio 2017

Oggi il Parlamento europeo e il Consiglio hanno raggiunto un accordo sulla proposta della Commissione di fissare valori limite di esposizione nuovi o più rigorosi per diverse sostanze chimiche cancerogene sul luogo di lavoro. La Commissaria Marianne Thyssen, responsabile per l'Occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori, ha accolto con favore l'accordo odierno dichiarando: "Il cancro uccide più lavoratori di qualsiasi altra malattia professionale ed è, per molte famiglie, causa di enormi sofferenze. L'accordo odierno rappresenta pertanto una pietra miliare per la protezione della salute e della sicurezza dei lavoratori, in particolare contro il cancro sul luogo di lavoro. La protezione della salute e della sicurezza dei lavoratori in generale, e la lotta contro i tumori professionali in particolare, sono una priorità assoluta di questa Commissione."

Il processo di revisione della direttiva sugli agenti cancerogeni o mutageni è iniziato nel 2008, la Commissione Juncker è intervenuta con azioni concrete per progredire con maggiore rapidità in questo settore. Dal maggio 2016 abbiamo presentato due proposte di modifica della direttiva volte a ridurre l'esposizione a 20 sostanze chimiche cancerogene. Entrambe le proposte dovrebbero contribuire a salvare la vita di oltre 100 000 lavoratori nei prossimi 50 anni.

Oggi il Parlamento europeo e il Consiglio dei ministri sono giunti a un accordo sulla prima proposta della Commissione relativa alla modifica della direttiva sugli agenti cancerogeni o mutageni. La Commissione desidera ringraziare tutte le parti coinvolte per i loro sforzi comuni, in particolare la relatrice del Parlamento europeo Marita Ulvskog e i relatori ombra, nonché la presidenza maltese e i suoi predecessori.

L'accordo odierno tra i colegislatori conferma il forte impegno politico da parte di tutte le istituzioni dell'UE per la lotta contro i tumori professionali. La Commissione invita il Parlamento e il Consiglio a sfruttare questa dinamica e a raggiungere rapidamente un accordo sulla seconda proposta, presentata nel gennaio 2017.

In una prospettiva di più lungo periodo, il nostro lavoro non termina qui. La Commissione ha già avviato i lavori preparatori per la prossima serie di sostanze chimiche per le quali si prevede di presentare una proposta all'inizio del prossimo anno. La Commissione ha inoltre avviato una più ampia iniziativa intesa a promuovere la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro nel gennaio 2017. Unendo le forze di tutte le istituzioni dell'UE e agendo insieme in modo decisivo possiamo compiere significativi progressi nella tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori.

STATEMENT/17/1864

Contatti per la stampa:

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail


Side Bar