Navigation path

Left navigation

Additional tools

UNIONE EUROPEA

IT

Bruxelles, 25 marzo 2013 (27.05)

(OR. en)

7864/1/13 REV 1

PRESSE 133

Dichiarazione dell'alto rappresentante, Catherine Ashton, a nome dell'Unione europea, sull'esito positivo del referendum costituzionale nello Zimbabwe e sul riesame delle misure restrittive dell'UE

L'UE si congratula con il popolo dello Zimbabwe per la votazione pacifica, credibile e con esito positivo svoltasi il 16 marzo 2013 al fine di approvare una nuova costituzione. Ciò rappresenta un passo avanti significativo nell'attuazione dell'accordo politico globale (APG) che rimane fondamentale affinché questo paese divenga più pacifico, prospero e democratico.

L'UE conferma il suo sostegno agli sforzi dei partiti politici, del gruppo sudafricano di mediazione e della SADC, e li esorta ad approfittare di tale slancio per completare l'attuazione dell'APG e della tabella di marcia della SADC, aprendo la via a elezioni pacifiche, trasparenti e credibili con le quali il popolo dello Zimbabwe sarà libero di eleggere il governo di sua scelta.

Nel riconoscere l'importanza del referendum e l'adozione di una nuova costituzione come un passo essenziale su questa via, l'UE, in linea con il suo impegno a sospendere la maggior parte delle misure restrittive rimanenti, ha convenuto in data odierna di sospendere immediatamente l'applicazione delle misure nei confronti di 81 persone e 8 entità.

L'UE accoglie con favore e sostiene i ripetuti appelli alla riconciliazione nazionale e a un'attività politica pacifica rivolti dai leader politici, compresi il presidente e il primo ministro, e riconosce l'impegno di tutte le parti a favore di un processo elettorale pacifico, trasparente e credibile. È tuttavia preoccupata per le recenti segnalazioni concernenti intimidazioni e persecuzioni ai danni di alcuni attivisti politici e rappresentanti della società civile. L'UE esorta tutti i leader a garantire che il loro impegno a favore della pace e della trasparenza sia rispettato da tutti i gruppi e i servizi delle autorità incaricate della sicurezza a livello sia nazionale che locale. Vari responsabili politici chiave rimarranno sottoposti a misure restrittive fino allo svolgimento di elezioni pacifiche, trasparenti e credibili.

Un'osservazione effettiva delle elezioni da parte di osservatori nazionali e internazionali accrescerà in modo significativo la trasparenza del processo elettorale e la credibilità per tutti i votanti e i partecipanti. A tale riguardo ci rallegriamo per l'impegno espresso dalla SADC di inviare una cospicua missione di osservazione. L'UE è pronta ad accogliere qualsiasi richiesta di sostegno.

L'UE conferma il suo impegno a cooperare con qualunque governo sia costituito in seguito ad un processo elettorale pacifico, trasparente e credibile, e auspica vivamente di continuare a rafforzare il nostro partenariato per favorire la crescita e la stabilità e accrescere la prosperità per tutto il popolo dello Zimbabwe.

Il paese aderente Croazia*, i paesi candidati Turchia, ex Repubblica jugoslava di Macedonia*, Montenegro* e Serbia*, il paese del processo di stabilizzazione e associazione e potenziale candidato Albania e i paesi dell'EFTA Liechtenstein e Norvegia membri dello Spazio economico europeo, nonché la Repubblica moldova e l'Armenia aderiscono alla presente dichiarazione.

* :

La Croazia, l'ex Repubblica jugoslava di Macedonia, il Montenegro e la Serbia continuano a partecipare al processo di stabilizzazione e associazione.


Side Bar