Navigation path

Left navigation

Additional tools

Bruxelles, 1° novembre 2012 Dichiarazione dell'alto rappresentante, a nome dell'Unione europea, sull'adesione di taluni paesi terzi alla decisione 2012/634/PESC del Consiglio che modifica la decisione 2011/782/PESC del Consiglio e al regolamento di esecuzione (UE) n. 944/2012 del Consiglio, concernenti misure restrittive nei confronti della Siria

European Council - PESC/12/459   01/11/2012

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

UNIONE EUROPEA

IT

Bruxelles, 1° novembre 2012

15746/12

PRESSE 459

Dichiarazione dell'alto rappresentante, a nome dell'Unione europea, sull'adesione di taluni paesi terzi alla decisione 2012/634/PESC del Consiglio che modifica la decisione 2011/782/PESC del Consiglio e al regolamento di esecuzione (UE) n. 944/2012 del Consiglio, concernenti misure restrittive nei confronti della Siria

Il 15 ottobre 2012 il Consiglio ha adottato la decisione 2012/634/PESC1, che modifica la decisione 2011/782/PESC del Consiglio, e il regolamento di esecuzione (UE)2 n. 944/2012 del Consiglio, che attua il regolamento (UE) n. 36/2012.

La decisione vieta l'acquisto, l'importazione o il trasporto di armi dalla Siria, nonché la fornitura di finanziamenti o di assistenza finanziaria connessi. Inoltre è vietato l'accesso della Syrian Arab Airlines agli aeroporti degli Stati membri dell'UE, in aggiunta al divieto esistente di accesso di voli cargo provenienti dalla Siria.

La decisione 2012/634/PESC del Consiglio e il regolamento di esecuzione (UE) n. 782/2012 del Consiglio stabiliscono altresì modifiche dell'allegato I della decisione 2011/782/PESC e dell'allegato II del regolamento (UE) n. 36/2012 del Consiglio, ampliando l'elenco delle persone ed entità soggette a misure restrittive.

Il paese aderente Croazia*, i paesi candidati ex Repubblica jugoslava di Macedonia*, Montenegro*, Islanda+ e Serbia*, il paese del processo di stabilizzazione e associazione e potenziale candidato Albania e i paesi dell'EFTA Liechtenstein e Norvegia membri dello Spazio economico europeo, nonché la Repubblica moldova e la Georgia aderiscono a questa dichiarazione.

Essi provvederanno affinché le loro politiche nazionali siano conformi alla suddetta decisione del Consiglio.

L'Unione europea prende atto di questo impegno e se ne compiace.

1 :

Pubblicata il 16.10.2012 nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 282, pag. 50.

2 :

Pubblicato il 16.10.2012 nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 282, pag. 9.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website