Navigation path

Left navigation

Additional tools

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL

P/01/86

Bruxelles, 26 aprile 2001

8081/01 (Presse 163)
P 86/01
(OR. EN)

Dichiarazione della Presidenza a nome dell'Unione europea sulla liberazione del "Gruppo Djakova/Djakovica"

L'Unione europea si compiace della decisione della Corte suprema serba di liberare i 145 kosovari albanesi del cosiddetto "Gruppo Djakova/Djakovica". Queste persone erano state condannate collettivamente nel maggio 2000 a pene detentive comprese fra sette e tredici anni per atti di terrorismo compiuti presumibilmente durante la campagna della NATO nel 1999.

Tale decisione costituisce un ulteriore atto di Belgrado volto a rettificare sentenze viziate da imparzialità politica pronunciate durante il regime di Milosevic. L'Unione europea attende ora che la Serbia completi quanto più rapidamente possibile la revisione dei casi restanti, onde correggere le ingiustizie dell'era Milosevic. Ciò costituirebbe un'altra misura mirante a rafforzare la fiducia volta a ridurre le tensioni.

I paesi dell'Europa centrale e orientale associati all'Unione europea, i paesi associati Cipro, Malta e Turchia e i paesi dell'EFTA membri dello Spazio economico europeo si associano alla presente dichiarazione.

________________


Side Bar