Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea - Scheda informativa

Domande e risposte sul "marchio di eccellenza"

Bruxelles, le 12 ottobre 2015

Il "marchio di eccellenza" è un marchio di qualità, assegnato a proposte di progetti presentate per ottenere un finanziamento nell'ambito del programma quadro dell'UE per la ricerca e l'innovazione, Orizzonte 2020.

Che cos'è un "marchio di eccellenza"?

Il "marchio di eccellenza" è un marchio di qualità, assegnato a proposte di progetti presentate per ottenere un finanziamento nell'ambito del programma quadro dell'UE per la ricerca e l'innovazione, Orizzonte 2020. Il marchio è assegnato ai progetti che hanno soddisfatto tutti i rigorosi criteri di selezione e di aggiudicazione della valutazione di Orizzonte 2020, ma non hanno potuto essere finanziati con la dotazione di bilancio del bando. Il "marchio" identifica proposte di progetti promettenti che meritano di ottenere finanziamenti da fonti alternative (pubbliche o private), ossia fonti nazionali, regionali, europee o internazionali.

Perché un "marchio di eccellenza"?

In un periodo di scarsità di risorse è necessario massimizzare gli effetti degli investimenti nella ricerca e nell'innovazione dell'Unione europea sulla competitività e la crescita : stabilendo sinergie tra Orizzonte 2020 e altre fonti di finanziamento, come per esempio ma non solo i fondi strutturali e d'investimento europei (SIE), si può conseguire tale scopo. Questo è anche un mandato chiaro che i Commissari Moedas e Creţu hanno ricevuto dal presidente Juncker.

Chi trae beneficio dal "marchio di eccellenza"?

Ogni anno migliaia di organizzazioni in Europa chiedono di partecipare al programma Orizzonte 2020. La Commissione europea gestisce uno dei sistemi di valutazione migliori al mondo e si serve di gruppi internazionali di esperti indipendenti.

Nell'ambito della valutazione le proposte sono vagliate rispetto a tre criteri definiti (eccellenza, impatto e qualità ed efficienza dell’attuazione) e sono individuate le proposte non ancora mature per ricevere il finanziamento (sotto la soglia di qualità) e quelle considerate meritevoli (sopra la soglia). Solo alcune proposte considerate sopra la soglia ricevono il finanziamento, in funzione delle disponibilità di bilancio di Orizzonte 2020.

Il certificato del "marchio di eccellenza" è rilasciato ai candidati le cui proposte hanno ottenuto una valutazione al di sopra della soglia di qualità, ma che non hanno ricevuto il finanziamento. Il titolare del certificato può quindi cercare fonti di finanziamento alternative e presentare il certificato come prova dell'elevata qualità della proposta. Questo, tuttavia, non garantisce che le proposte siano effettivamente finanziate.

In questa prima fase "pilota" dell'azione saranno considerate solo le proposte che presentano domanda per lo strumento per le PMI , in particolare tutte quelle che hanno ottenuto una valutazione al di sopra della soglia di qualità, ma che non beneficiano di finanziamenti a titolo di Orizzonte 2020. In una fase successiva l'iniziativa potrebbe essere estesa ad altri ambiti di Orizzonte 2020.

Un'opportunità per gli Stati membri, le regioni e le parti interessate

Il "marchio di eccellenza" offre un'occasione unica alle regioni e agli Stati membri di sfruttare pienamente l'eccellente processo di valutazione di Orizzonte 2020, al fine di identificare facilmente, ed eventualmente di finanziare, proposte di qualità presentate da imprese innovative e promettenti che ambiscono a crescere e a competere su scala internazionale. Ciò permetterà loro di risparmiare tempo e denaro, di accrescere i risultati della ricerca e dell'innovazione e di aumentare gli effetti locali in ambito regionale.

Per introdurre il "marchio di eccellenza" è stato scelto lo "strumento per le PMI" di Orizzonte 2020 data la sua rilevanza per lo sviluppo regionale e nazionale e perché le proposte riguardano per lo più azioni di ricerca e innovazione su piccola scala, vicine al mercato e con un chiaro impatto a livello locale in quanto guidate da singole PMI.

Gli Stati membri e le regioni interessati a finanziare questi tipi di proposte potrebbero utilizzare le risorse dei fondi SIE (in linea con la loro strategia di specializzazione intelligente, con gli obiettivi specifici dei loro programmi e nel rispetto della pertinente normativa dell'UE e nazionale, ad esempio sugli aiuti di Stato) per concedere il finanziamento senza valutare ulteriormente la qualità di una proposta. Questa possibilità non si limita ai fondi SIE, ma può valere anche per altre fonti di finanziamento (pubbliche o private).

Lo "strumento per le PMI" e il "marchio di eccellenza"

Gli inviti a presentare proposte per lo "strumento per le PMI" di Orizzonte 2020 sono aperti alle piccole e medie imprese in tutti gli Stati membri dell’UE e i paesi associati a Orizzonte 2020. Lo strumento offre sostegno a studi di fattibilità per interventi di innovazione (fase I) e a progetti dimostrativi (fase II).

Grazie al "marchio", le proposte di alta qualità presentate da PMI innovative avranno ulteriori possibilità di ottenere finanziamenti. Il tempo prezioso e l'impegno investiti dalle PMI nello sviluppo dell'idea e della proposta non saranno perciò sprecati.

Alcune PMI che hanno presentato la domanda per lo "strumento per le PMI" beneficiano già di un sistema simile al "marchio di eccellenza" adottato da alcuni Stati membri e regioni che utilizzano fondi nazionali o regionali propri e riconoscono la validità dei risultati della valutazione di Orizzonte 2020 come base per offrire finanziamenti alternativi alle suddette PMI a livello locale. Anche i paesi associati a Orizzonte 2020 possono usare i fondi nazionali per sostenere questo tipo di proposte (i fondi SIE sono destinati esclusivamente agli Stati membri dell'’UE).

Le prospettive

Si prevede che presto il "marchio di eccellenza" sarà utilizzato in altri settori di Orizzonte 2020, a partire per esempio dalle borse di studio Marie Skłodowska-Curie e dai progetti da finanziare nell'ambito dell'iniziativa "Proof-of-concept" (prove di concetto) del CER (Consiglio europeo della ricerca) nonché da altre parti del programma Orizzonte 2020, principalmente quelle a beneficiario unico, in funzione dell’esito del progetto pilota e delle risposte da parte delle autorità di gestione dei fondi SIE e/o di altri organismi di finanziamento e dei beneficiari finali.  

Come sarà attuata l'iniziativa "marchio di eccellenza"?

Spetta alle PMI che hanno ricevuto un "marchio di eccellenza" rivolgersi ad organismi di finanziamento nazionali e regionali, pubblici o privati, per ottenere finanziamenti alternativi. Le PMI non hanno alcun obbligo in tal senso e non vi è trasferimento automatico di informazioni sulle domande presentate nell'ambito di Orizzonte 2020 né alcun diritto automatico a ricevere finanziamenti da fonti alternative.

Gli Stati membri o le regioni che desiderano offrire alle loro PMI tale fonte alternativa di finanziamento devono istituire regimi di finanziamento specificamente dedicati a questo tipo di proposte o che consentano l'erogazione di fondi a progetti simili a quelli presentati per lo "strumento per le PMI" nel quadro di regimi di sostegno più ampi, nel rispetto delle norme nazionali e dell'UE. Le proposte dovranno essere sottoposte a controlli supplementari limitati, in particolare per quanto riguarda la loro ubicazione, la conformità alle priorità in materia di specializzazione intelligente e ad altre norme nazionali o regionali.

Inoltre potrebbero rendersi necessari adeguamenti dell'assetto finanziario dei progetti. In un numero crescente di Stati membri e regioni sono già allo studio le possibilità di attuazione migliori.

Al fine di consentire lo scambio di conoscenze, la Commissione europea ha istituito una "comunità di pratiche" che esamina le migliori modalità di attuazione dei regimi di finanziamento a sostegno di progetti di alta qualità he hanno ricevuto il "marchio di eccellenza" mediante i fondi SIE o altre fonti. La "comunità di pratiche" è riservata alle autorità nazionali o regionali che hanno facoltà di finanziare le azioni di ricerca e innovazione. Vi possono partecipare inoltre altre agenzie di finanziamento delle PMI innovative (comprese banche e investitori privati).

Le organizzazioni interessate a far parte della "comunità di pratiche" europea possono manifestare il proprio interesse per e-mail al seguente indirizzo: RTD-seal-of-excellence@ec.europa.eu  

Come può una PMI venire a conoscenza dei programmi dei fondi SIE che potrebbero sostenere l'innovazione delle PMI e avere informazioni sulle persone a cui rivolgersi?

In quasi tutto il territorio dell'UE uno o più dei fondi SIE prevedono stanziamenti per l'innovazione delle PMI, ma le condizioni e il volumi dei bilanci differiscono in base al tipo di regione, alla strategia di specializzazione intelligente e agli obiettivi specifici.

I recapiti delle autorità di gestione competenti che possono fornire informazioni sulle condizioni di finanziamento locali e i prossimi inviti a presentare proposte possono essere facilmente reperiti sul sito web Inforegio (per il Fondo europeo di sviluppo regionale – FESR) e sul sito web della Rete europea per lo sviluppo rurale (per il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale — FEASR). Informazioni in merito alla strategia di specializzazione intelligente relativa a un paese o a una regione possono essere reperite sul sito web della piattaforma S3. Anche il sito web del "marchio di eccellenza" illustrerà casi concreti di regimi di finanziamento esistenti.

Le PMI che hanno ottenuto finanziamenti FESR alternativi grazie al "marchio di eccellenza" saranno prese in considerazione nelle fasi successive dello "strumento per le PMI" alla stessa stregua delle PMI che hanno beneficiato direttamente del sostegno di Orizzonte 2020?

Tutte le PMI possono partecipare alla fase II dello "strumento per le PMI". L'accesso ai finanziamenti della fase II non dipende dal fatto di aver partecipato alla fase I e di aver superato i relativi studi di fattibilità. I servizi di sostegno della fase III prenderanno avvio solo nel [2016] per le PMI che beneficiano di sovvenzioni dalle fasi I e II dello "strumento per le PMI". La Commissione collaborerà con le regioni che partecipano al "marchio di eccellenza" per valutare la richiesta di tali servizi di sostegno per le PMI che beneficiano del marchio e le modalità di messa a disposizione.

Per ulteriori informazioni

Marchio di eccellenza (en)

Guida sulle sinergie tra programmi dell'Unione in materia di ricerca e innovazione

Lo "strumento per le PMI" di Orizzonte 2020

Il sostegno alla ricerca e all'innovazione nel quadro dei fondi SIE

Progetto pilota "scala di eccellenza"

IP/15/5801

MEMO/15/5802

Contatti per la stampa:

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail


Side Bar