Navigation path

Left navigation

Additional tools

Letter from President Barroso to the Members of the European Council

European Commission - MEMO/14/182   11/03/2014

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO HR

Commissione europea

MEMO

Bruxelles, 11 Marzo 2014

Letter from President Barroso to the Members of the European Council

Cari colleghi,

l’ordine del giorno per il Consiglio europeo di marzo è estremamente denso, in particolare a causa degli sviluppi in Ucraina e della probabile necessità di dedicare una parte delle discussioni alla risposta dell’UE. Per ottimizzare i tempi, Vi trasmetto fin d’ora alcuni documenti interessanti di cui discuteremo insieme.

Uno dei punti all’ordine del giorno è la politica industriale. Avete già preso visione dell’ultima comunicazione della Commissione su questo importante settore e penso che siate d’accordo con me sull’importanza di creare un contesto atto a migliorare la competitività industriale dell’Europa. Fattori rilevanti al riguardo sono, fra l’altro, la sempre maggior collaborazione fra i settori manifatturiero e terziario e gli investimenti nella ricerca e nell’innovazione. Accludo due brevi documenti, riguardanti rispettivamente Orizzonte 2020 e i servizi, che mi auguro Vi saranno utili.

Nei prossimi anni il programma Orizzonte 2020 darà un contributo importante alla promozione della competitività industriale. Le decisioni relative al quadro finanziario pluriennale hanno sancito il nostro impegno ad aumentare la relativa dotazione di bilancio, il che significa che d’ora in poi disporremo di fondi consistenti per rilanciare la ricerca in Europa. Il documento allegato illustra alcuni dei numerosi programmi che saranno utilizzati per rafforzare la nostra capacità di innovare e di commercializzare efficacemente i nuovi prodotti e servizi.

Il testo allegato, che descrive dettagliatamente la situazione del terziario, costituisce a mio parere un’utile base di discussione vista la sempre maggiore interdipendenza tra questo settore e il settore manifatturiero. Uno dei punti di forza dell’Europa è direttamente legato al fatto che le nostre imprese hanno imparato a utilizzare il mercato interno e sono quindi in grado di partecipare alle catene del valore mondiali: questo ci consente di massimizzare il valore aggiunto delle nostre tradizionali capacità manifatturiere associandolo, ad esempio, ai servizi alle imprese e alla logistica. I dati riportati dimostrano che stiamo facendo progressi, ma anche che una migliore attuazione da parte degli Stati membri consentirebbe di sfruttare meglio il potenziale di crescita di questo settore.

La competitività sarà un altro tema centrale delle nostre discussioni sull’energia e sui cambiamenti climatici. Mi auguro che le analisi sul costo dell’energia pubblicate dalla Commissione a gennaio Vi siano state utili. L’analisi fattuale dimostra chiaramente che una parte dei prezzi da noi pagati per l’energia dipende da scelte politiche nazionali. È altrettanto chiaro che le nostre politiche in materia di clima non incidono in misura significativa sul costo elevato dell’energia nell’UE.

Mi rallegro di poter discutere su questo e altri temi in occasione del nostro incontro del 20 e 21 marzo.

José Manuel BARROSO


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website