Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea

NOTA

Bruxelles, 30 settembre 2013 -

Dichiarazione di Karel De Gucht, Commissario UE per il Commercio, sulla partnership transatlantica in tema di commercio e investimenti (TTIP) prima del secondo ciclo di negoziati

"Oggi ho incontrato l'ambasciatore Michael Froman, rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti, per discutere del secondo ciclo di negoziati sulla partnership transatlantica in tema di commercio e investimenti (TTIP), che avrà luogo la prossima settimana a Bruxelles.

Come detto in passato, entrambe le parti riconoscono che la TTIP è qualcosa di più di un tradizionale accordo commerciale. Oltre a una semplice riduzione generalizzata delle tariffe la nostra principale ambizione è rendere i sistemi normativi dell'UE e degli USA più compatibili e contribuire allo sviluppo di norme globali in tema di commercio, poiché sono questi i vantaggi di un accordo in termini economici e politici.

Durante l'intero processo insisterò affinché vengano conseguiti risultati ambiziosi relativamente a una serie di aspetti fondamentali nell’interesse dell’UE e, in ultima istanza, di entrambe le parti.

Vorrei che la cooperazione in campo normativo fosse guidata da una serie di norme orizzontali. Con questo intendo dire che, in ultima analisi, dobbiamo adoperarci per il reciproco riconoscimento delle nostre disposizioni regolamentari in un’ampia gamma di settori. A mio parere è questo il modo migliore per collegare i nostri due sistemi, affinché le imprese europee possano operare in maniera più efficace tra le due sponde dell’Atlantico.

So che si tratta di un obiettivo raggiungibile perché, per molti versi, negli anni '80 l’Europa ha già battuto questa strada, in occasione dei primi preparativi per il mercato unico. Naturalmente nessuna delle due parti punta a un risultato di simile portata, ma il nostro obiettivo dovrebbe essere quello di costituire un mercato transatlantico via via più integrato.

Spero inoltre che l'esperienza acquisita e il successo ottenuto dall'Europa nell’affrontare tali questioni tra i nostri Stati membri possano rassicurare coloro che criticano la TTIP, sostenendo che essa indebolirà le disposizioni legislative e regolamentari attualmente vigenti in Europa. La realtà è che, negli ultimi decenni, gli standard europei hanno raggiunto un grado di eccellenza e una leadership a livello mondiale. È per questo motivo che entrambe le parti sono concordi nel ricorrere a tale processo di trasformazione per migliorare le proprie performance. Così, che si tratti della sicurezza alimentare, dei servizi finanziari, quali le disposizioni regolamentari in tema di derivati, o degli standard per le auto elettriche, dobbiamo definire le norme e le istituzioni in grado di garantire questa efficace cooperazione in ambito normativo.

Al riguardo, garantire una leadership transatlantica comune per lo sviluppo di norme e standard globali va di pari passo con la costituzione di un mercato transatlantico via via più integrato. Da una prospettiva critica tali norme e istituzioni non risulterebbero credibili se non riuscissimo a ottenere riduzioni concrete e misurabili dei costi per le imprese attraverso una procedura di riconoscimento reciproco, o con altre modalità, così da evitare l’inutile duplicazione degli oneri normativi.

Intendo continuare ad aiutare attivamente i negoziatori a conseguire risultati ambiziosi. I cicli di negoziati di ottobre e dicembre dovrebbero definire le basi comuni per realizzare una TTIP ambiziosa e realmente innovativa.

Insieme con l'ambasciatore Froman incoraggerò i negoziatori a dare prova di creatività, al fine di sottoporre al riesame politico, nel gennaio 2014, un quadro concordato comune per la componente normativa e regolamentare della TTIP. Su tale base è possibile impartire orientamenti politici per cercare di compiere quanti più progressi possibili nel corso del prossimo anno."

Per ulteriori informazioni

Sito web sulla Partnership transatlantica in tema di commercio e investimenti (TTIP)

Sulla “Parte normativa” dei negoziati per una partnership transatlantica in tema di commercio e investimenti (TTIP) (PDF)

Sui benefici economici attesi dalla TTIP

Seguite il @EU_TTIP_team su Twitter

Sulle relazioni commerciali tra l'UE e gli USA


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website