Navigation path

Left navigation

Additional tools

Orizzonte 2020 "un enorme impulso alla ricerca e agli imprenditori europei", afferma la Commissaria Vassiliou

European Commission - MEMO/13/1021   21/11/2013

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO HR

Commissione europea

MEMO

Bruxelles, 21 novembre 2013 -

Orizzonte 2020 "un enorme impulso alla ricerca e agli imprenditori europei", afferma la Commissaria Vassiliou

Le azioni Marie Skłodowska-Curie (MSCA) per il finanziamento di borse di ricerca e l’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT) otterranno stanziamenti decisamente maggiori nel quadro del nuovo bilancio Orizzonte 2020 dell'UE per la ricerca e l’innovazione, adottato oggi dal Parlamento europeo. Le azioni MSCA e l'EIT rientrano nella sfera di competenza di Androulla Vassiliou, Commissaria europea per l’Istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù, che ha definito il voto del Parlamento come "un enorme impulso alla ricerca europea e agli imprenditori di domani".

Le azioni MSCA rappresentano l’8% dell’intero bilancio di Orizzonte 2020, con oltre 6 miliardi di euro in finanziamenti per il periodo 2014-20201. Si tratta di circa un 30% in più rispetto all’attuale dotazione di 4,7 miliardi di euro stanziati nel quadro delle azioni Marie Curie per il periodo 2007-2013. Il nuovo bilancio sosterrà più di 65 000 ricercatori, di cui quasi il 40 % sarà composto da dottorandi. L’EIT riceverà uno stanziamento di 2,7 miliardi di euro per il periodo 2014-20202, pari al 3,5% del bilancio complessivo per la ricerca e l’innovazione nell’UE. Si tratta di un aumento significativo rispetto al bilancio iniziale dell'EIT, che era di circa 300 milioni di euro per il periodo 2008-2013. Questi fondi rafforzeranno le capacità di ricerca e di innovazione dell'Unione e contribuiranno a creare posti di lavoro e a rilanciare la crescita.

"Tramite l’Istituto europeo di innovazione e tecnologia e le azioni Marie Skłodowska-Curie, l’Europa sta aumentando in maniera significativa i propri investimenti su coloro che posseggono le conoscenze ed il talento necessari per innovare e cambiare in meglio la vita delle persone. Si tratta di un'ottima notizia per la comunità scientifica e per i futuri imprenditori sostenuti dall'EIT", ha affermato la Commissaria Vassiliou.

L’aumento di bilancio sottolinea l’importanza attribuita alle azioni MSCA, che hanno il compito di formare la prossima generazione di ricercatori in Europa. Le azioni MSCA sosterranno i ricercatori in tutte le fasi della loro carriera, indipendentemente dalla loro nazionalità. Potranno essere ammessi a beneficiare dei finanziamenti ricercatori impegnati in tutte le discipline, dall'assistenza sanitaria che salva vite umane alla ricerca pura. Le azioni MSCA permetteranno inoltre di sostenere i dottorati industriali che combinano la ricerca accademica, il lavoro presso imprese ed altre misure di formazione innovative per migliorare l'occupabilità e lo sviluppo professionale.

L’EIT avrà un ruolo essenziale nel promuovere una crescita dinamica e innovativa in Europa, colmando le lacune tra il settore dell’istruzione superiore, della ricerca e delle imprese, e sostenendo le imprese in fase di avviamento e i programmi specializzati di formazione postuniversitaria. L'EIT agisce attraverso le comunità della conoscenza e dell’innovazione (CCI), un concetto avanzato di partenariati pubblico-privati transfrontalieri. Oltre alle tre CCI esistenti nei settori dei cambiamenti climatici, dell'energia e delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC), l’EIT intende avviare cinque nuove CCI nel periodo 2014-2020 in tema di vita sana ed invecchiamento attivo (2014), materie prime (2014), alimentazione per il futuro (2016), industria manifatturiera a valore aggiunto (2016) e mobilità urbana (2018).

Contesto

Azioni Marie Skłodowska-Curie dell'UE

Le azioni Marie Skłodowska-Curie sostengono la formazione e lo sviluppo professionale dei ricercatori – con particolare attenzione alle capacità di innovazione – in tutte le discipline scientifiche e privilegiando la mobilità transnazionale e intersettoriale.

Le azioni MSCA diventeranno il principale programma dell'Unione per la formazione di dottorato e permetteranno di sostenere 25 000 candidati. Questo comprende il finanziamento per i dottorati industriali, per i dottorati congiunti e per altre forme innovative di formazione per la ricerca che si prefiggono l'obiettivo di migliorare l'occupabilità. I ricercatori di provata esperienza saranno incoraggiati a trascorrere un periodo di tempo al di fuori del mondo accademico, nelle imprese ed in altre organizzazioni, durante il loro programma di ricerca.

Le azioni MSCA sosterranno anche gli scambi di personale del settore della ricerca e dell'innovazione in tutta Europa nel quadro di partenariati che coinvolgono sia le università che altre organizzazioni, nonché gli scambi a livello mondiale volti a rafforzare la cooperazione internazionale nell'ambito della ricerca e dell’innovazione. Attraverso il programma COFUND, le azioni MSCA consentiranno inoltre di integrare programmi di formazione per la ricerca a livello regionale, nazionale e internazionale con contributi che possono arrivare fino a un massimo del 50% del finanziamento complessivo. Questo sistema sarà esteso anche ai ricercatori all'inizio della carriera e rafforzerà i vincoli con i fondi strutturali e di investimento dell'UE.

Istituto europeo di innovazione e tecnologia

La missione principale dell’EIT, istituito nel 2008, consiste nel promuovere la competitività degli Stati membri riunendo istituti di istruzione superiore, centri di ricerca e imprese d'eccellenza per far fronte alle principali sfide della società. L’EIT ha la propria sede amministrativa a Budapest, mentre le CCI operano da 17 siti in tutta Europa.

Le tre CCI attualmente esistenti, che si occupano di cambiamenti climatici (CCI Climate), energia sostenibile (CCI InnoEnergy) e tecnologie dell'informazione e della comunicazione (EIT ITC Labs), riuniscono più di 350 partner europei tra università, imprese e centri di ricerca. L’EIT ha già fornito formazione in campo imprenditoriale a più di 1 000 studenti e ha contribuito alla creazione di più di 100 start-up. Circa 90 nuovi prodotti, servizi o processi sono stati lanciati e più di 400 idee imprenditoriali sono attualmente in fase di incubazione all’interno delle CCI.

A partire dal 2014, l’EIT e le CCI continueranno a condividere il loro nuovo orientamento in tema di innovazione tramite attività di divulgazione e sensibilizzazione. In particolare, il sistema di innovazione regionale promuoverà l’innovazione in tutta l’Unione permettendo ai partenariati tra istituti di istruzione superiore, istituti di ricerca, imprese ed altri soggetti interessati all’innovazione di lavorare fianco a fianco con le CCI.

Per ulteriori informazioni

IP/13/1133

Azioni Marie Skłodowska-Curie

L'Istituto europeo di innovazione e tecnologia in sintesi

Commissione europea: Istruzione e formazione

Sito web di Androulla Vassiliou

Segui Androulla Vassiliou su Twitter @VassiliouEU

Contatti:

Dennis Abbott (+32 2 295 92 58); Twitter: @DennisAbbott

Dina Avraam (+32 2 295 96 67)

1 :

6,6 miliardi di euro tenendo conto dell’inflazione prevista. Ciò corrisponde a 5,45 miliardi di euro a prezzi costanti del 2011.

2 :

2,4 miliardi di euro a prezzi del 2011.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website