Navigation path

Left navigation

Additional tools

Le ventuno Destinazioni europee di eccellenza (EDEN) per il tema “Turismo e rigenerazione dei siti fisici”

European Commission - MEMO/11/639   27/09/2011

Other available languages: EN FR DE NL EL CS ET HU LT LV MT SL

MEMO/11/639

Bruxelles, il 27 settembre 2011

Le ventuno Destinazioni europee di eccellenza (EDEN) per il tema “Turismo e rigenerazione dei siti fisici”

Ventuno destinazioni turistiche di tutta Europa hanno ottenuto il titolo diDestinazioni europee di eccellenza nel turismo e nella rigenerazione dei siti fisici per il 2011” e sono state premiate durante una cerimonia di gala che si è tenuta a Bruxelles il 27 settembre 2011. EDEN è l’acronimo di Destinazioni europee di eccellenza”, un’iniziativa della Commissione europea che intende promuovere modelli di sviluppo per il turismo sostenibile in tutta l’Unione europea. Il progetto si basa su gare nazionali che si svolgono ogni anno e si concludono con la selezione di una “destinazione turistica di eccellenza” per ogni paese partecipante.

Le ventuno Destinazioni europee di eccellenza 2011 sono:

AUSTRIA – Città di Gmünd - Carinzia

Immersa nella verde vallata del Parco Nazionale Nockberge, Gmünd è una città storica fortificata europea molto importante, conosciuta dagli abitanti locali come la “città degli artisti”. Grazie all’iniziativa della sua intraprendente comunità di cittadini, 15 edifici medievali della città sono stati meticolosamente restaurati e trasformati in spazi artistici e culturali e in aree verdi che ospitano opere locali e internazionali realizzate da maestri artigiani, artisti e scultori qualificati. Il paesaggio circostante è invece un paradiso per escursionisti e ciclisti.

www.stadtgmuend.at

BELGIO - Marche-en-Famenne

Da scoprire su due ruote o in una tradizionale carrozza trainata da cavalli, il peculiare comune di Marche-en-Famenne e i villaggi circostanti offrono ai visitatori appassionati di storia una panoramica di questa città mercantile del 13° secolo. Gli edifici restaurati includono la torre fortificata di Juniesse, che ora è una scuola di liuteria, l’antico granaio, il vecchio convento dei carmelitani e il fiabesco castello con torre e fossato di Jemeppe. La popolazione di Marche-en-Famenne è giovane, dinamica e orgogliosa del proprio ricco patrimonio storico.

www.maisontourisme.nassogne.marche.be

CROAZIA - Pustara Višnjica

Questa bellissima ed estesa tenuta agricola con allevamento di cavalli, risalente al 19° secolo e situata nella Slavonia orientale, è circondata da boschi di tiglio, castagno e acero. La Pustara Višnjica è oggi l’unica pustara, azienda agricola con allevamento di cavalli, rimasta in Croazia. Il turismo rurale prospera in questa zona poco conosciuta grazie alle coltivazioni di erbe locali, cereali e piante, ai gioielli dell’artigianato tradizionale riportati in auge e alle moltissime e salutari attività all’aperto fruibili dal visitatore, che vanno dall’equitazione al ciclismo.

www.visnjica.hr

CIPRO - Kalopanagiotis

Situato presso le sorgenti termali visitate nella tarda antichità dal Re Salomone e dai Bizantini, Kalopanagiotis è un idilliaco villaggio cipriota aggrappato alle aspre colline della catena montuosa di Troodos. Una tranquillità “lontana dal mondo” pervade l’atmosfera di questa splendida città. Le antiche cappelle, i monasteri e gli edifici residenziali sono stati accuratamente ristrutturati e ora ospitano meravigliose raccolte di arte bizantina e musei di storia locale. I visitatori possono lasciarsi cullare dalle acque curative e sfruttare tutto l’anno un ambiente tranquillo e naturale, passeggiando tra i sentieri che circondano Kalopanagiotis.

www.kalopanayiotis.com

REPUBBLICA CECA – Slovácko

Il restaurato e ben curato canale di Bat’a è un’idrovia lunga 65 miglia che scorre attraverso le foreste lussureggianti e i verdi paesaggi di Slovácko, disseminato lungo il percorso da musei e monumenti che mettono in evidenza il ricco patrimonio di questa regione, conosciuta soprattutto per le miniere e la vinificazione. Questa è la terra della tradizionale danza verbunk”: è stata riconosciuta come patrimonio UNESCO nel 2005 e ospita anche alcuni dei vigneti più belli e più antichi della Repubblica Ceca. Attraversando questa splendida regione si scoprono gli insediamenti fortificati della Moravia e alcune strutture gotiche come l’imponente castello di Buchlov.

www.slovacko.cz

ESTONIA – Manieri del Parco Nazionale di Lahemaa

Tre manieri di colore diverso e risalenti ad epoche differenti ma che condividono uno stile comune che riflette sia la grandeur estone sia l’architettura classica barocca, situati nella gloriosa “terra delle insenaturedel Parco Nazionale di Lahemaa. Ristrutturati utilizzando materiali eco-compatibili, i tre manieri offrono esperienze turistiche diverse: Vihula è un country club con spa, Palmse un museo a cielo aperto e Sagadi una scuola naturalistica e un museo forestale. Nelle vicinanze di questi eleganti edifici i turisti possono visitare la suggestiva palude di Viru o fare un’escursione con una tipica lunga barca vichinga nel piccolo villaggio balneare di Kasmu.

www.sagadi.ee

www.palmse.ee

www.vihulamanor.com

FRANCIA – Roubaix

Integrata nel ricco triangolo tessile dell’era industriale di Lille-Roubaix-Tourcoing, nel nord della Francia, Roubaix ha preso parte a un interessante schema di sviluppo urbano, diventando una città stimolante e artisticamente attiva costruita su basi sostenibili. I numerosi edifici industriali e urbani sono stati trasformati: la piscina comunale è ora un museo di belle arti, un vecchio garage è sede di un teatro indipendente. Un circuito di bici a noleggio permette di allontanarsi dal centro cittadino per visitare le numerose aree verdi riqualificate.

www.roubaixtourisme.com

GRECIA – Comune di Delphi

Dimora del famoso “Oracolo” e, nella mitologia greca, considerata il centro dell’universo”, Delphi vanta una storia lunga e misteriosa così come uno scenario incredibilmente suggestivo, con le linde spiagge insignite della bandiera blu e una vasta ricchezza di siti archeologici. Molti i progetti di riconversione realizzati a Delphi, tra cui il restauro delle concerie di pellami del distretto di Harmaina, vecchie di secoli, e la ricostruzione della città vecchia di Amfissa mediante tecniche di edilizia sostenibile. Delphi è capace di soddisfare le aspettative di ogni tipo di turista, quelle dell’appassionato di sport avventurosi all’aperto o quelle di chi ama passeggiare sulle sacre terre in cui sorgevano antichi templi, anfiteatri o stadi.

www.delphi.gr

UNGHERIA – Mecsek

Mecsek è una terra verde situata nell’Ungheria meridionale, con un clima mediterraneo mite grazie al quale germogliano fichi, mandorle e uva, costellata di città romane e antichi siti risalenti a diversi secoli fa, nonché di molti luoghi in disuso ai quali è stata restituita una nuova vita. Tra gli altri, una famosa fabbrica di porcellana, un centro d’arte e un hotel ospitato in un convento benedettino noto per le sue proprietà curative. Nella città di Mohács si svolge ogni anno un emozionante carnevale; le vaste e poco esplorate grotte di Trió sono una meraviglia della natura. Anche i laghi di Orfű, in mezzo a fitti boschi, meritano una visita.

www.mecsekimeglepetesek.hu

ISLANDA – Comune di Stykkishólmur

Questo pittoresco villaggio di pescatori, sorto sulla punta occidentale dell’Islanda, si affaccia sui montuosi fiordi occidentali che mirano all’oceano. Con il declino dell’industria della pesca, la frazione di Stykkishólmur ha presentato un progetto di riqualificazione per incentivare il turismo, sottolineando nel contempo la necessità di proteggere l’ambiente. Le vecchie case dei pescatori sono state ristrutturate e trasformate in pensioni in grado di offrire lavoro ai giovani, che quindi oggi scelgono di rimanere qui e di accogliere i visitatori invece di lasciare il villaggio. I fiordi costituiscono un’importante attrazione di questa regione sperduta e selvaggia, come lo sono il museo di vulcanologia e quello del folklore locale. Visitando il villaggio si fugge dalla frenesia della città e si riscoprono ritmi di vita più lenti.

www.stykkisholmur.is

www.snaefellsnes.com

www.west.is

IRLANDA - Great Western Greenway, Contea di Mayo

Tra le piste ciclabili più grandi d’Europa, la Great Western Greenway è uno spettacolare percorso che si snoda lungo 42 chilometri di paesaggi terrestri e marini mozzafiato e abbraccia la frastagliata costa atlantica della contea di Mayo. Alcuni importanti edifici che punteggiano l’ex-linea ferroviaria sono stati riconvertiti e riaperti al pubblico, come il famoso hotel vittoriano Mulranny. Lungo il percorso si possono ammirare l’arcipelago di Clew Bay, la catena di montagne a picco sul mare Nephin e lunghe spiagge insignite della bandiera blu.

www.mulranny.ie

www.greenway.ie

ITALIA - Montevecchio, comune di Guspini

La costa sud-occidentale della Sardegna è una destinazione estiva italiana paradisiaca. Oltre alle spiagge da cartolina, agli uliveti e alle montagne soleggiate, ospita anche il comune di Montevecchio. Si tratta di un villaggio e di un eco-museo situati in uno dei siti minerari più antichi d’Italia, restaurato e trasformato in un importante patrimonio storico, presso il quale approfondire un aspetto dimenticato della storia industriale sarda. Il museo e il villaggio espongono l’artigianato rurale, la storia delle miniere e le prelibatezze alimentari locali prodotte con ricette tradizionali. Il paese è anche sede di numerosi festival durante tutto l’anno.

www.minieramontevecchio.it

LETTONIA – Villaggio di Ligatne

Il villaggio di Ligatne si è sviluppato attorno alla sua cartiera. Si tratta del più antico mulino in attività in Lettonia e dell’unico mulino che produce carta nel paese. Nel suo periodo di massimo splendore, la cartiera aveva un portafoglio clienti che includeva gli zar russi. Oggi il mulino è ancora un punto importante del villaggio, poiché produce carta riciclata e sostiene la riconversione di Ligatne. Circondato da colline e da rocce di arenaria dalle tinte rosee, il villaggio di Ligatne e il suo mulino aprono oggi ai turisti affinché scoprano questo antico mestiere, conoscano le tecniche di riciclaggio della carta e, naturalmente, visitino il Parco Nazionale di Gauja e la flora e la fauna protette nelle quali è immerso il villaggio.

www.visitligatne.lv

LITUANIA – Maniero di Rokiškis

Antica residenza del conte Ignotas Tyzenhauzas, l’elegante maniero baronale di Rokiškis sorge tra splendidi giardini. Le sue camere meticolosamente restaurate e le serate culturali attraggono visitatori locali e internazionali. Oggi sede anche del museo regionale di Rokiškis, con oltre 77.000 manufatti culturali, libri e opere d'arte, gli antichi edifici del maniero e gli annessi sono stati ristrutturati in modo da riflettere la loro antica opulenza. L’area ospita anche un eccentrico museo dei presepi, ideale per una pausa invernale alternativa.

www.rokiskis.lt

MALTA – Għarb

Nel tranquillo villaggio di Gharb, sulla punta dell’isola maltese di Gozo, i giovani parlano ancora il dialetto locale e nei ristoranti vengono serviti i piatti tradizionali, così da mantenere in vita le due fondamentali tradizioni di Gozo. Wied il Mielaħ, anche detta “valle salata”, è una conca naturale ricca di flora e fauna; una volta caduta in disuso, è stata recuperata con successo: i resti delle mura che circondano la valle sono stati ricostruiti e la vegetazione naturale è stata ripristinata. Għarb è anche sede di un museo del folclore e di molte chiese e basiliche pittoresche, di grande rilevanza storica.

www.gharbnet.com

www.lc.gov.mt

PAESI BASSI – Veenhuizen

Località agreste dalle mille sorprese, dove trascorrere perfino una notte nella cella di un antico carcere, Veenhuizen era una prigione e una colonia di riabilitazione, oggi trasformata, grazie all’opera di riconversione, in un fiorente villaggio aperto ai turisti. Gli edifici della vecchia prigione sono diventati pensioni, centri benessere, gallerie d’arte e musei. La “Compagnia della Benevolenza”, creata nel 1822 da un generale olandese come comunità di lavoro per senza fissa dimora e indigenti, è oggi un simbolo della storia della comunità e, grazie alla sua posizione nella natura incontaminata, luogo di grande richiamo per tutti i visitatori alla ricerca di una vacanza culturale alternativa.

www.veenhuizenboeit.nl

www.kopvandrenthe.nl

POLONIA – Żyrardów

Żyrardów è stata una delle più grandi città-fabbrica di biancheria d’Europa, costruita nel 1820 con un design innovativo, un’attenta pianificazione stradale e un autentico villaggio per lavoratori. Oggi, dopo un accurato restauro, questo esempio esclusivo di villaggio modello o di città giardino è diventato un museo con i vecchi impianti di filatura che, seppur trasformati in case, ristoranti e negozi, mantengono le loro caratteristiche architettoniche originali. Nelle vicinanze è possibile usufruire di altre attrazioni e praticare canottaggio, ciclismo e passeggiate a piedi.

www.zyrardow.pl

www.wirtualnyspacer.zyrardow.pl

PORTOGALLO – Parco naturale di Faial

A chi desidera salire sul cratere dormiente, coperto di muschio, di un vulcano una volta attivo, su un’isola dominata da lussureggianti cime verdi, il Parco Naturale di Faial, nelle Azzorre, offre questo e molto di più. A seguito di una vasta trasformazione, il parco è oggi facilmente accessibile ai turisti. Offre percorsi didattici, un centro di ricerca e scoperta ed escursioni guidate che permettono di apprezzare il meglio di Faial, tra cui il maestoso vulcano Capelinhos. Faial è uno scrigno di piccoli villaggi pittoreschi, sede di musei e di gallerie di grande richiamo, immerso in paesaggi naturali costellati da alte cime vulcaniche.

www.parquesnaturais.azores.gov.pt/en/faial-eng

SLOVENIA – Idrija

Il museo sotterraneo della miniera di Idrija è costituito da diverse ali situate nei pozzi minerari, che permettono di immergersi nella vita dei minatori vissuti nel periodo di massimo splendore di questa miniera di mercurio. Parte di un progetto per incrementare il turismo a Idrija e celebrare il patrimonio minerario del paese, la trasformazione della miniera in un museo vivente ha aumentato le strutture e le infrastrutture turistiche di questa affascinante e tipica città rurale slovena. Idrija è famosa anche per i merletti tradizionali e offre una vasta gamma di attività, tra le quali la pesca, il trekking e il nuoto.

www.idrija-turizem.si

SPAGNA – Parco ecologico Trasmiera

Su iniziativa della città di Arnuero, nella regione spagnola della Cantabria, il parco ecologico di Trasmiera è un affascinante museo all’aria aperta che documenta la vita delle saline, la costa e la storia di questa importante area naturale. Su un’estensione di 2.500 ettari, il parco ospita edifici rurali ristrutturati, un mulino restaurato e osservatori ornitologici utilizzati come spazi culturali e centri di formazione. Testimonianza vivente della cultura della regione, fatta di pesca e di agricoltura, e luogo idilliaco per avvistare uccelli palustri e fauna selvatica, il parco sta investendo nello sviluppo naturale sostenibile.

www.ecoparquedetrasmiera.com

TURCHIA - Hamamönü-Altındağ - Ankara

Nel cuore della vivace destinazione turistica di Ankara vi è un quartiere poco conosciuto chiamato Hamamönü. Negli anni venti era un quartiere fiorente, costruito con una miscela di stili che riflettono sia l’architettura turca moderna che quella dell’Impero Ottomano. Oggi le sue strade sono diventate aree pedonali e 33 dei suoi edifici storici sono stati restaurati e salvaguardati grazie a un nuovo piano di recupero storico. Le moschee mozzafiato, i negozi, i mercati e i residence lo rendono un luogo popolare per residenti e turisti, riportando alla vita la vivace atmosfera creativa che una volta vi regnava.

www.altindag.bel.tr

www.hamamonu.com.tr

Per ulteriori informazioni sul progetto EDEN e sui precedenti vincitori dei premi, consultare http://ec.europa.eu/eden


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website