Navigation path

Left navigation

Additional tools

MEMO/ 09/255

Brux elles, 29 maggio 2009

Il Fondo di solidarietà dell'Unione europea (FSUE)

Quando verranno versati gli aiuti alla Francia?

Il Fondo di solidarietà dell'Unione europea (FSUE) è finanziato al di fuori del bilancio comunitario normale. Prima che le sovvenzioni possano essere pagate l'autorità di bilancio (Consiglio e Parlamento europeo) deve quindi adottare la proposta di bilancio rettificativo presentatagli dalla Commissione. Per questo motivo le risorse di bilancio probabilmente non saranno disponibili prima di ottobre. L'aiuto potrà essere utilizzato retroattivamente ( cfr.: IP/09/850 ) .

Qual è la tappa successiva?

Per concedere l'aiuto del Fondo di solidarietà alla Francia la Commissione chiederà al Parlamento europeo e al Consiglio, che costituiscono l'autorità di bilancio dell'Unione, di adottare quello che viene definito un bilancio rettificativo. La Commissione e la Francia firmeranno quindi una convenzione in cui si stabiliscono le modalità per l'utilizzazione dell'aiuto.

La s ituazione in Francia

La tempesta ha colpito in particolare il settore forestale (più di 60% dei danni da essa causati) come anche le imprese e le abitazioni private (più di 25% dei danni). Essa ha anche avuto ripercussioni sulle infrastrutture (trasporti, elettricità, acqua e telecomunicazioni) e sul settore agricolo poiché ha comportato operazioni di sgombero dei detriti. Questa catastrofe ha causato 12 morti e 400 feriti. Si devono inoltre prevedere gravi ripercussioni sull'industria della carta e del legno che rappresentano una parte importante dell'economia delle zone sinistrate.

Il Fondo di solidarietà può intervenire soltanto a partire da una certa soglia fissata per la Francia a 3,4 miliardi di euro di danni. I danni diretti causati dalla tempesta Klaus sono stati valutati a 3,8 miliardi di euro e questo consente quindi di attivare l'aiuto europeo.

P erché la Commissione ha impiegato più di 4 mesi per reagire?

La Commissione non può reagire di propria iniziativa, ma dipende da una domanda formale da parte del paese interessato. La domanda francese di aiuto finanziario a titolo dell'FSUE è stata presentata alla Commissione il 2 aprile e rispettava così il termine regolamentare di 10 settimane dopo la catastrofe. In questo periodo i servizi della Commissione hanno operato a stretto contatto con le autorità francesi per aiutarle a preparare la domanda.

I servizi della Commissione hanno esaminato celermente la domanda sulla base del regolamento del Consiglio che istituisce il Fondo di solidarietà. Essi sono giunti alla conclusione che la tempesta in questione soddisfa i criteri per essere ritenuta una catastrofe naturale grave per la quale il Fondo di solidarietà può intervenire.

La d omanda francese menzionava danni ancora maggiori. Perché non se n'è tenuto conto appieno?

Altri danni indicati nella domanda d'intervento francese come le perdite di reddito e di produzione a causa dell'interruzione delle attività economiche e i danni ipotetici come il valore stimato della perdita dell'effetto di "pompa biologica del carbonio" della foresta distrutta non hanno potuto essere accolti nel calcolo della sovvenzione poiché non sono considerati danni diretti.

Com'è calcolato l'importo della sovvenzione?

Il metodo di calcolo della sovvenzione applicato a tutti gli interventi dell'FSUE è il seguente: è concessa una sovvenzione per un importo del 2,5% dell'ammontare complessivo dei danni diretti al di sotto della soglia d'intervento del Fondo nonché una sovvenzione del 6% per la parte dei danni che supera tale soglia.

Chi avrà la responsabilità di attuare la sovvenzione ?

La Commissione concluderà una convenzione di attuazione della sovvenzione con la Francia, che avrà quindi la responsabilità di scegliere i progetti e di controllarli. La Francia avrà un anno di tempo a partire dalla data del versamento della sovvenzione per spendere l'importo. Sei mesi dopo essa presenterà alla Commissione una relazione di esecuzione.

Il Fondo cosa può finanziare?

I pagamenti effettuati dal Fondo si limitano al finanziamento delle operazioni d'urgenza intraprese dalle autorità pubbliche al fine di mitigare i danni non assicurabili (ad esempio i servizi di salvataggio, il ripristino delle infrastrutture, misure provvisorie di alloggio, ripulitura, etc.).

I danni privati e le perdite di reddito, compresi quelli nel settore agricolo, non possono essere indennizzati. Gli aiuti a tale titolo andranno reperiti tramite i programmi che rientrano nel quadro dello sviluppo sostenibile – segnatamente il programma di sviluppo rurale per il periodo 2007-2013 finanziato dal Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR).

La Commissione approverà il regime di aiuti notificato dalla Francia in seguito alla tempesta Klaus?

La Commissione europea sta studiando un regime di aiuti notificato dalla Francia in seguito alla tempesta Klaus. Una decisione nel merito verrà presa quanto prima .

Il Fondo di solidarietà – Una cronistoria

Il Fondo di solidarietà dell'Unione europea (FSUE) è stato creato in seguito alle inondazioni che hanno colpito l'Europa centrale nel corso dell'estate 2002. Esso concede sovvenzioni finanziarie agli Stati membri e ai paesi in via di adesione colpiti da catastrofi naturali gravi al fine di finanziare misure d'urgenza.

In linea di principio gli interventi del Fondo sono limitati al finanziamento di operazioni d'urgenza condotte dalle autorità pubbliche per far fronte ai danni non assicurabili: ad esempio, ripristino delle infrastrutture o alloggi provvisori. I danni subiti dai privati e le perdite di reddito non sono indennizzabili.

La Commission e ha presentato il 6 aprile 2005 una proposta di regolamento riveduto che prevede criteri più semplici e più chiari per un'attivazione rapida dell'FSUE (che consentirebbe in particolare di versare anticipi). Questa proposta ha ricevuto un'accoglienza estremamente favorevole da parte del Parlamento europeo ma non ha registrato finora alcun progresso in seno al Consiglio, vale a dire a livello degli Stati membri.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website