Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

Autres langues disponibles: FR EN DA ES NL PT EL

 La  Commissione ha  approvato  la proposta  di  decisione del  Consiglio e
della  Commissione,  ciascuno  nell'ambito   delle  rispettive  competenze,
relativa alla  conclusione dell'accordo di  partenariato e di  cooperazione
tra le Comunità europee e i  loro Stati membri da un lato,  e la Repubblica
della Bielorussia dall'altro.

A  seguito  dell'adozione  da   parte  del  Consiglio  delle  direttive  di
negoziato,  il  5 ottobre  1992,  le  trattative  con  la Repubblica  della
Bielorussia  si sono svolte  nel corso del 1993  e 1994. Dopo  tre serie di
negoziati l'accordo è stato siglato il 22 dicembre 1994.

Si  tratta   di  un  accordo   misto  riguardante  settori  di   competenza
comunitaria e nazionale concluso per un periodo iniziale di dieci anni.

L'accordo apre un dialogo politico.  Esso comporta disposizioni riguardanti
gli   scambi   di   merci,   le    condizioni   inerenti   all'occupazione,
l'insediamento e  l'attività delle società, la prestazione transfrontaliera
di servizi,  i pagamenti e i capitali, la  concorrenza, la protezione della
proprietà intellettuale, industriale  e commerciale, nonché la cooperazione
legislativa, economica, culturale e finanziaria.

L'accordo  contiene  una  clausola  condizionale  "diritti  dell'uomo"  che
permette  la  sospensione  dell'accordo,  anche  unilaterale,  in  caso  di
violazione degli elementi  essenziali dell'accordo, ovvero il  rispetto dei
principi democratici,  dei diritti dell'uomo  e dei principi  dell'economia
di mercato.

L'accordo crea una struttura  istituzionale che  comprende un consiglio  di
cooperazione, un  comitato di cooperazione  e una commissione  parlamentare
di cooperazione.

L'accordo presuppone la  futura creazione di  una zona  di libero  scambio.
Nel 1998   si esaminerà la situazione  per valutare se potranno  iniziare i
relativi negoziati.

Portate  a termine  le procedure  relative  alla conclusione  dell'accordo,
quest'ultimo potrà essere  firmato e ratificato dalle  parti (Stati membri,
Comunità e Repubblica di Bielorussia) ed entrare in vigore.

* * *

Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site