Navigation path

Left navigation

Additional tools

Other available languages: EN FR DE DA ES NL PT EL

   Il Commissario responsabile per l'agricoltura e lo sviluppo rurale,  Sig.
   René   Steichen,   ha  annunciato  oggi  l'imposizione   di   limitazioni
   quantitative sulle importazioni nella Comunita di aglio proveniente dalla
   Cina.

   Nell'annunciare la decisione, il Sig. Steichen ha osservato che la misura
   in  questione  è necessaria per far fronte  all'incremento  considerevole
   delle  importazioni di aglio dalla Cina registrato negli ultimi  tempi  e
   che rappresenta una grave minaccia per la sopravvivenza di 50.000 aziende
   agricole a conduzione famigliare dell'UE che dipendono direttamente dalla
   produzione di aglio.

   Nel  periodo gennaio-novembre 1993, le importazioni di aglio  dalla  Cina
   ammontavano  a  21.951  t cio' che equivale ad  un  incremento  del  121%
   rispetto al medesimo periodo di riferimento del 1992 e del 254%  rispetto
   alla  media  registrata per il medesimo periodo negli anni  dal  1988  al
   1990.

   Il limite va fissato a 10.000 t per il periodo fino al 31 maggio 1995 con
   un  quantitativo  massimo  di  5.000  t  che  possono  essere   importate
   anteriormente al 31 agosto 1994.

                                      ***

Side Bar