Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea - Comunicato stampa

Protezione dei consumatori europei: giocattoli e automobili in cima alla lista dei prodotti pericolosi

Bruxelles, 5 aprile 2019

La Commissione europea ha pubblicato oggi la sua relazione sul sistema Safety Gate per i prodotti pericolosi (l'ex sistema di allarme rapido) relativa al 2018.

La relazione indica che le autorità si sono scambiate 2 257 segnalazioni di prodotti pericolosi. Le categorie di prodotti più frequentemente segnalate sono i "giocattoli" (31 %), seguiti da "veicoli a motore" (19 %) e "abbigliamento, prodotti tessili e articoli di moda" (10 %), mentre i principali rischi segnalati sono il rischio chimico e le lesioni (entrambi al 25 %) seguiti dal rischio di soffocamento per i bambini (18 %).

Věra Jourová, Commissaria responsabile per la Giustizia, i consumatori e la parità di genere, ha dichiarato: "Safety Gate è uno strumento fondamentale per proteggere i cittadini europei dai prodotti pericolosi e funziona davvero. Le oltre 2 000 segnalazioni e quasi il doppio di richiami e ritiri dal mercato su cui si sofferma la relazione dimostrano l'effettiva applicazione delle norme. Continueremo a collaborare con le autorità nazionali e i paesi terzi per garantire la sicurezza di tutti i consumatori europei."

Il richiamo del prodotto è una delle misure più frequentemente adottate per ridurre i rischi rappresentati dai prodotti pericolosi, ma la percentuale di prodotti che vengono effettivamente restituiti dai consumatori rimane generalmente bassa. Secondo i risultati di un nuovo sondaggio su questo tema, un terzo degli intervistati continua consapevolmente a utilizzare prodotti richiamati, il che indica che gli avvisi di richiamo potrebbero non fare molto effetto sui consumatori e/o che il rischio potrebbe non essere comunicato con sufficiente chiarezza.

Oltre la metà di tutti i prodotti pericolosi individuati proviene dalla Cina. La cooperazione con le autorità cinesi nel campo della sicurezza dei prodotti resta una priorità, ma i risultati non sono sempre soddisfacenti. La Commissione continua a collaborare con le competenti autorità cinesi in questo ambito, anche per quanto riguarda la sensibilizzazione sulle norme di sicurezza dei prodotti che devono essere rispettate nelle vendite ai consumatori dell'UE.

Contesto

Dal 2003 il sistema di allarme rapido garantisce che le informazioni sui prodotti non alimentari pericolosi ritirati dal commercio e/o richiamati ovunque in Europa siano diffuse rapidamente tra gli Stati membri e la Commissione europea. In questo modo può essere adottata in tutta l'UE l'azione di follow-up adeguata (divieto/blocco delle vendite, ritiro, richiamo o rifiuto dell'importazione da parte delle autorità doganali). Il sistema di allarme rapido è stato ribattezzato Safety Gate dalla Commissione europea.

Safety Gate ha un proprio sito web pubblico che dà accesso agli aggiornamenti settimanali delle segnalazioni effettuate dalle autorità nazionali che partecipano al sistema. Ogni settimana vengono registrate e pubblicate sul web circa 50 segnalazioni.

Le imprese possono utilizzare anche Business Gateway per avvertire in modo rapido ed efficiente le autorità nazionali di aver messo in commercio un prodotto che potrebbe essere pericoloso. 

Per ulteriori informazioni

Relazione annuale e scheda informativa con le statistiche nazionali

Safety Gate

Safety Gate: elenco delle segnalazioni

Sondaggio sull'efficacia dei richiami

Business Gateway

Strumento di ricerca delle informazioni pubblicate nel sistema di allarme rapido

Safety Gate: punti di contatto nazionali

Safety Gate: strumento statistico per produrre le proprie statistiche

IP/19/1992

Contatti per la stampa:

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail


Side Bar

Photos