Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea - Comunicato stampa

Iniziativa dei cittadini europei: La Commissione europea dichiara inammissibile la richiesta di referendum sulla Brexit

Bruxelles, 28 novembre 2018

Oggi la Commissione europea ha deciso di non registrare l'iniziativa dei cittadini europei dal titolo "Un referendum a livello dell'Unione per stabilire se i cittadini europei desiderano che il Regno Unito resti o esca dall'Unione!".

In effetti, la Commissione ha constatato che non sono riunite le condizioni per poter registrare l'iniziativa in oggetto, in quanto la questione non rientra nella sfera di competenza dell'UE.

Nell'iniziativa si afferma quanto segue: "Tutti i cittadini europei dovrebbero avere la possibilità di esprimere la loro opinione, se desiderano che il Regno Unito resti nell'Unione europea." Gli organizzatori chiedono alla Commissione di "sostenere questo sondaggio di opinione che offre a tutti i cittadini di tutti i 28 Stati membri la possibilità di esprimersi sulla realizzazione o meno della Brexit." L'articolo 50, paragrafo 1, del trattato sull'Unione europea (TUE) consente infatti esplicitamente a uno Stato membro di recedere dall'Unione conformemente alle proprie norme costituzionali. La Commissione europea, benché si rammarichi della decisione del Regno Unito di recedere dall'Unione europea, rispetta il risultato del referendum.

Contesto

Prevista dal trattato di Lisbona come strumento per consentire ai cittadini di influire sul programma di lavoro della Commissione, l'iniziativa dei cittadini europei è stata istituita nell'aprile del 2012 con l'entrata in vigore del regolamento riguardante l'iniziativa dei cittadini che attua le disposizioni del trattato. Nel 2017, nell'ambito del discorso del presidente Juncker sullo stato dell'Unione, la Commissione europea ha presentato proposte di riforma per l'iniziativa dei cittadini europei volte a renderla di più facile impiego.

Una volta registrata ufficialmente, l'iniziativa dei cittadini europei consentirà a un milione di cittadini provenienti da almeno un quarto degli Stati membri dell'UE di invitare la Commissione europea a proporre atti giuridici nei settori di sua competenza.

Come previsto dal regolamento sull'iniziativa dei cittadini, per essere ammissibile l'azione proposta non deve esulare manifestamente dalla competenza della Commissione di presentare una proposta legislativa e non deve essere manifestamente ingiuriosa, futile o vessatoria né manifestamente contraria ai valori dell'Unione.

Negli ultimi due anni la Commissione ha registrato quattro iniziative relative alla Brexit:

 

Due iniziative non hanno invece soddisfatto le condizioni di registrazione e sono state dichiarate inammissibili:

 

Per ulteriori informazioni

Altre ICE per le quali è in corso la raccolta delle firme

Sito web dell'ICE

Regolamento riguardante l'ICE

 

IP/18/6581

Contatti per la stampa:

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail


Side Bar