Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea - Comunicato stampa

La Commissione riunisce i leader religiosi per discutere del tema “Il futuro dell'Europa: affrontare le sfide con azioni concrete"

Bruxelles, 8 ottobre 2018

Oggi il primo vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans ha ospitato una riunione di alto livello con otto rappresentanti di organizzazioni religiose di tutta l'Europa

per discutere del tema "Il futuro dell'Europa: affrontare le sfide con azioni concrete".

Il primo Vicepresidente Frans Timmermans ha dichiarato: "In Europa vivono persone di molte confessioni diverse e ogni europeo ha il diritto di professare la propria fede in pace e in sicurezza. In previsione delle elezioni europee dell'anno prossimo, ho rassicurato i partecipanti alla riunione di oggi sul fatto che la Commissione europea continuerà a combattere e a denunciare ogni forma di discriminazione o attacco contro le loro comunità. Ciascun cittadino europeo avrà l'opportunità di plasmare il nostro futuro andando a votare l'anno prossimo. Ho invitato i partecipanti alla riunione odierna a impegnarsi attivamente nel processo politico e a incoraggiare le loro comunità a fare altrettanto. Possiamo praticare culti differenti, ma i nostri valori sono universali, come il nostro impegno a favore della democrazia e dell'uguaglianza."

La riunione di oggi segue la riunione di alto livello con i leader religiosi tenutasi il 7 novembre 2017 dedicata al futuro dell'Europa e a come sviluppare un'Unione efficace e basata sui valori. La riunione di oggi ha riguardato soprattutto le principali sfide strategiche che attendono l'Europa il prossimo anno e le prospettive per il futuro, all'indomani delle elezioni del Parlamento europeo. I partecipanti hanno discusso in particolare le modalità con cui l'UE sta gestendo la migrazione, l'integrazione sociale e la sostenibilità del nostro modo di vivere.

Contesto

L'incontro di oggi è la 14a riunione annuale ad alto livello con i leader religiosi organizzata dalla Commissione. Dal 2009 il dialogo con le chiese, le religioni e le organizzazioni filosofiche e non confessionali è inscritto nel trattato di Lisbona (articolo 17 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea). Il presidente Juncker ha affidato tale dialogo al primo vicepresidente Timmermans.

Nelle precedenti riunioni, i partecipanti hanno esaminato il futuro dell'Europa esaminando una serie di ambiti problematici che l'Unione europea deve affrontare, in particolare la migrazione, il terrorismo e l'integrazione, nei quali risulta tanto più importante definire valori comuni per rafforzare le fondamenta della nostra Unione e trovare soluzioni concrete che permettano di utilizzare al meglio tali valori.

Per ulteriori informazioni

Maggiori informazioni sul futuro dell'Europa sul sito web Europa:

https://ec.europa.eu/commission/white-paper-future-europe-reflections-and-scenarios-eu27_it

Dialogo della Commissione europea con le chiese, le comunità religiose e le organizzazioni filosofiche e non confessionali sulla home page della DG Giustizia sui diritti fondamentali:

https://ec.europa.eu/info/policies/justice-and-fundamental-rights/combatting-discrimination/dialogue-churches-religious-associations-and-non-confessional-organisations_en

 

Elenco dei partecipanti all'incontro

  • Metropolita ATHANASIOS di Acaia, rappresentante permanente della Chiesa di Grecia presso l'Unione europea
  • Imam Khalid BENHADDOU, moschea El Fath, Gand, Belgio
  • Monsignor Mariano CROCIATA, vescovo di Latina, primo vicepresidente della Commissione delle conferenze episcopali della Comunità europea (COMECE)
  • Rabbino Albert GUIGUI, rabbino capo di Bruxelles e rappresentante permanente della Conferenza dei rabbini europei
  • Monsignor Antoine HEROUARD, vescovo ausiliare di Lille, presidente della commissione affari sociali della Commissione delle conferenze episcopali della Comunità europea (COMECE)
  • Robert INNES, vescovo anglicano in Europa
  • Dottor Frank July, presidente vescovo della chiesa regionale di Wuerttemberg appartenente alla Chiesa evangelica in Germania (EKD), presidente della commissione Europa della EKD
  • Reverendo Christian KRIEGER, presidente della Chiesa protestante riformata dell'Alsazia e Lorena, presidente della Conferenza delle chiese europee (CEC)

IP/18/6061

Contatti per la stampa:

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail


Side Bar