Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea - Comunicato stampa

Gestione delle frontiere: l'UE firma un accordo con l'Albania sulla cooperazione con la guardia di frontiera e costiera europea

Tirana, 5 ottobre 2018

Il 5 ottobre 2018 l'Unione europea ha firmato con l'Albania un accordo di cooperazione in materia di gestione delle frontiere tra questo paese e l'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (Frontex).

L'accordo è stato firmato, a nome dell'UE, da Herbert Kickl, ministro dell'interno dell'Austria e presidente in carica del Consiglio, Dimitris Avramopoulos, Commissario responsabile per la migrazione, gli affari interni e la cittadinanza, e a nome dell'Albania dal ministro dell'interno Fatmir Xhafaj.

Dimitris Avramopoulos ha dichiarato: “Le sfide in termini di migrazione e sicurezza non si fermano alle nostre frontiere esterne. E neanche noi dovremmo. Un'Europa che protegge è un'Europa che collabora con i paesi partner del suo diretto vicinato e oltre. L'accordo odierno con l'Albania – il primo di questo genere con un paese terzo – rappresenta una pietra miliare nella cooperazione esterna dell'UE in materia di gestione delle frontiere. Auspico che spiani la strada a una maggiore cooperazione con l'intera regione dei Balcani occidentali.”

Herbert Kickl ha dichiarato: “Le nuove misure introdotte per migliorare i controlli alle frontiere esterne dell'UE hanno determinato un significativo calo degli attraversamenti illegali delle frontiere. Ma si può fare di più. La cooperazione con i nostri vicini è particolarmente importante. Questo accordo ci consentirà di aumentare il nostro sostegno all'Albania nel settore della gestione delle frontiere.”

Questo accordo consente all'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera di coordinare la cooperazione operativa tra gli Stati membri dell'UE e l'Albania per la gestione delle frontiere esterne dell'UE. La guardia di frontiera e costiera europea avrà la possibilità di agire alla frontiera esterna tra uno o più Stati membri confinanti e l'Albania. È previsto anche l'eventuale intervento sul territorio albanese, previo accordo dell'Albania.

Le attività previste dall'accordo sono intese a fronteggiare la migrazione irregolare, in particolare le variazioni improvvise dei flussi migratori, e la criminalità transfrontaliera, e possono comportare l'apporto di maggiore assistenza tecnica e operativa alla frontiera. Per ciascuna operazione dovrà essere concordato un piano tra l'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera e l'Albania.

Prossime tappe

Il progetto di decisione relativa alla conclusione dell'accordo è stato trasmesso al Parlamento europeo, che sarà invitato a dare la sua approvazione ai fini della conclusione dell'accordo stesso.

Contesto

L'odierno accordo sullo status con l'Albania è il primo concluso con un paese terzo. I negoziati con l'Albania sono iniziati nel dicembre 2017 e il progetto di accordo sullo status è stato siglato dal Commissario Avramopoulos e dal ministro dell'interno albanese Xhafaj in febbraio. Il Consiglio ha autorizzato la firma dell'accordo il 13 luglio 2018.

Sono già stati siglati accordi sullo status con l'ex Repubblica jugoslava di Macedonia (il 18 luglio) e con la Serbia (il 20 settembre). Con il Montenegro e la Bosnia-Erzegovina sono in corso negoziati.

L'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera può effettuare dispiegamenti e operazioni congiunte sul territorio dei paesi terzi confinanti, previa conclusione di un accordo sullo status tra l'Unione europea e il paese interessato. In settembre la Commissione ha proposto di rafforzare ulteriormente la guardia di frontiera e costiera europea, per conferirle un livello di ambizione adeguato e permettere lo svolgimento di operazioni congiunte e dispiegamenti in paesi al di là del vicinato immediato dell'UE.

Per ulteriori informazioni

Accordo sullo status tra l'Unione europea e l'Albania riguardante le azioni dell'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera in Albania

Comunicato stampa: Gestione delle frontiere: l'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera rafforza la cooperazione operativa con l'Albania

Comunicato stampa: Guardia di frontiera e costiera europea: raggiunto l'accordo sulla cooperazione operativa con la Serbia

Comunicato stampa: Guardia di frontiera e costiera europea: raggiunto un accordo sulla cooperazione operativa con l'ex Repubblica jugoslava di Macedonia

 

IP/18/6004


Side Bar