Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea - Comunicato stampa

Promuovere il multilateralismo: il Presidente Juncker e una delegazione dell'UE ad alto livello alla settimana ministeriale della 73a sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite

Bruxelles, 21 septembre 2018

La settimana prossima il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, con una delegazione ad alto livello dell'Unione europea, sarà a New York in occasione della settimana ministeriale della 73 a sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite.

I rappresentanti dell'UE ospiteranno e parteciperanno a numerosi eventi e incontreranno i leader mondiali, coerentemente con il fermo impegno dell'Unione europea ad adoperarsi per un'Organizzazione delle Nazioni Unite forte ed efficace e a potenziare il sostegno al multilateralismo nonché a un ordine mondiale fondato su regole.

Nel discorso sullo stato dell'Unione del 12 settembre 2018 il Presidente Juncker ha dichiarato: "L'Europa non sarà mai una fortezza che volta le spalle al mondo, soprattutto al mondo che soffre. L'Europa non sarà mai un'isola. L'Europa deve restare e resterà multilaterale. Il pianeta appartiene a tutti e non solamente ad alcuni."

Domenica 23 settembre il Presidente Jean-Claude Juncker e l'Alta rappresentante Federica Mogherini daranno avvio alla settimana con un incontro bilaterale con il Segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres, per riaffermare il partenariato strategico UE-ONU. Insieme incontreranno anche il Presidente della Commissione dell'Unione africana (UA) Moussa Faki Mahamat per discutere delle modalità per far progredire i lavori dell'innovativa cooperazione trilaterale UE-ONU-UA.

Lunedì 24 settembre il Presidente Juncker interverrà al vertice per la pace dedicato a Nelson Mandela, riunione ad alto livello sulla pace nel mondo in onore del centenario della nascita di Nelson Mandela.

Martedì il Presidente Juncker, il Primo vicepresidente Frans Timmermans e l'Alta rappresentante/Vicepresidente Mogherini assisteranno, con il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, all'apertura della 73a Assemblea generale. Giovedì 27 settembre il Presidente Tusk interverrà all'Assemblea generale a nome dell'UE.

Gli eventi faro dell'UE della settimana

L'UE ospiterà, anche in collaborazione con altri, diversi eventi faro a margine dell'Assemblea generale.

  • Lunedì 24 settembre la Commissaria Cecilia Malmström copresiederà la prima riunione ministeriale dell'Alleanza globale per un commercio libero da tortura. I quasi 60 paesi membri dell'Alleanza valuteranno i progressi compiuti per vietare il commercio di merci utilizzate per la tortura e la pena di morte. In occasione dell'evento altri paesi si uniranno all'Alleanza e i membri discuteranno delle modalità con cui varare i lavori per addivenire a una convenzione vincolante delle Nazioni Unite per vietare tale commercio.
  • Martedì 25 settembre il Primo vicepresidente Timmermans ospiterà congiuntamente con il programma ambientale dell'ONU un evento dal titolo "Fighting Plastic Pollution: A Global Race to the Top", inteso a esortare i governi di tutto il mondo a seguire l'esempio dell'UE e affrontare la sfida transfrontaliera della lotta all'inquinamento prodotto dalla plastica. L'UE è pioniera della transizione globale verso un'economia più circolare, per trasformare il modo di progettare, fabbricare, utilizzare e riciclare i prodotti in modo da generare ricadute positive sull'ambiente e sulla competitività delle industrie europee.
  • Lo stesso giorno l'Alta rappresentante/Vicepresidente Mogherini convocherà il Global Tech Panel, lanciato a maggio 2018 per riunire i leader mondiali del settore privato e della società civile con l'obiettivo di promuovere nuovi tipi di cooperazione fra la diplomazia e la tecnologia.
  • Il 26 settembre l'UE ospiterà il quinto evento ad alto livello sulla crisi siriana, presieduto dall'Alta rappresentante/Vicepresidente Mogherini e dal Commissario Christos Stylianides, per ribadire il sostegno internazionale e dell'UE a favore di una soluzione politica del conflitto siriano e per far fronte alle esigenze umanitarie e di resilienza delle popolazioni colpite dalla crisi in Siria e nella regione.
  • Lo stesso giorno il Commissario Stylianides ospiterà, insieme al Belgio e all'OCHA, l'evento dal titolo "Under cross-fire: the protection of civilians and respect for international humanitarian law", dedicato alla protezione dei civili e al rispetto del diritto umanitario internazionale.
  • Il 27 settembre l'Alta rappresentante/Vicepresidente Mogherini, con il rappresentante speciale dell'UE per i diritti umani Stavros Lambrinidis, varerà l'iniziativa "Good Human Rights Stories", intesa a promuovere un discorso positivo sui diritti umani nel mondo nella prospettiva del settantennale della dichiarazione universale dei diritti dell'uomo.
  • Lo stesso giorno l'Alta rappresentante/Vicepresidente Mogherini e il Commissario Neven Mimica daranno il via alla prossima fase dell'iniziativa Spotlight UE-ONU mirata a eliminare tutte le forme di violenza contro le donne e le ragazze; la nuova fase sarà dedicata a un programma per l'America Latina incentrato specificatamente sul femminicidio. Sempre il 27, il Commissario Stylianides ospiterà, in collaborazione con altri, l'evento dedicato all'incitamento ad intervenire contro la violenza di genere nelle situazioni di emergenza, intitolato "Call to Action on gender-based violence in emergency situations".

Altri eventi ad alto livello della settimana

I rappresentanti dell'UE avranno un'agenda colma di dibattiti ad alto livello e di eventi collaterali, oltre alle numerose riunioni bilaterali.

  • Il 24 settembre l'Alta rappresentante/Vicepresidente Mogherini presiederà una riunione informale dei ministri degli Affari esteri dell'UE sulla Siria e la Libia. Lo stesso giorno presiederà anche una riunione ministeriale di E3/UE+2 e Iran sull'attuazione del piano d'azione congiunto globale (PACG), l'accordo sul nucleare iraniano.
  • Mercoledì 26 settembre il Primo vicepresidente Timmermans, con il Presidente Tusk e l'Alta rappresentante/Vicepresidente Mogherini, aprirà il ricevimento annuale dell'UE.
  • Ancora il 26 settembre l'Unione europea, rappresentata dai Vicepresidenti Maroš Šefčovič e Valdis Dombrovskis nonché dal Commissario Mimica, parteciperà al vertice "One Planet", evento di follow-up per imprimere un impulso all'attuazione degli obiettivi dell'accordo di Parigi sul clima.In precedenza il Primo vicepresidente Timmermans, i Vicepresidenti Šefčovič e Dombrovskis nonché i Commissari Pierre Moscovici e Margarethe Vestager parteciperanno al Bloomberg Global Business Forum.
  • Il Vicepresidente Andrus Ansip parteciperà alla riunione annuale della Broadband Commission for Sustainable Development.
  • Il Commissario Vytenis Andriukaitis rappresenterà l'UE alle riunioni ad alto livello in materia di sanità, dedicate alla prevenzione e al controllo delle malattie non trasmissibili e alla tubercolosi.
  • Il 26 settembre l'Alta rappresentante/Vicepresidente Mogherini e il Commissario Johannes Hahn incontreranno i leader dei Balcani occidentali per un pranzo di lavoro. Il 25 settembre il Commissario Hahn ospiterà anche una prima colazione di lavoro con i ministri degli Affari esteri della regione.
  • Il 24 settembre il Commissario Avramopoulos interverrà nel corso di un evento ospitato dall'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati dedicato al patto globale sui rifugiati, mentre il 26 settembre interverrà in occasione di un evento sul patto globale sulla migrazione.
  • Il 27 settembre l'Alta rappresentante/Vicepresidente Mogherini e il Commissario Hahn ospiteranno in collaborazione con altri una riunione ministeriale sull'Agenzia delle Nazioni Unite di soccorso e lavori per i profughi della Palestina. Lo stesso giorno l'Alta rappresentante/Vicepresidente Mogherini e il Commissario Mimica rappresenteranno l'UE nella riunione ad alto livello sulla Somalia. Il Commissario Mimica rappresenterà inoltre l'UE alla riunione ministeriale sulla Repubblica centrafricana.
  • Il 28 settembre il Commissario Mimica aprirà ufficialmente i negoziati con i paesi dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico (ACP) per il raggiungimento di un nuovo accordo di partenariato destinato a succedere all'accordo di Cotonou.

Il programma integrale di tutti i rappresentanti dell'UE è consultabile sui rispettivi siti web.

Per ulteriori informazioni

Le cartelle stampa e il materiale audiovisivo saranno disponibili sui siti web EEAS, Europa e Consilium.

Partecipa alle conversazioni online su Twitter, Instagram e Facebook con #UNGA, #EU e segui @EUatUN e gli account dei commissari per aggiornamenti in tempo reale durante tutta la settimana.

Scheda informativa: L'Unione europea nell'ambito delle Nazioni Unite

Scheda informativa: Partenariato UE-ONU: dati e cifre

Conclusioni del Consiglio sulle priorità dell'UE nel contesto delle Nazioni Unite e della 73a Assemblea generale delle Nazioni Unite

IP/18/5839

Contatti per la stampa:

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail


Side Bar