Navigation path

Left navigation

Additional tools

Other available languages: EN FR DE ES

Commissione europea - Comunicato stampa

Concentrazioni: la Commissione approva la proposta di acquisizione di Abertis da parte di ACS e Atlantia

Bruxelles, 6 luglio 2018

La Commissione europea ha autorizzato ai sensi del regolamento dell'UE sulle concentrazioni la proposta di acquisizione di Abertis da parte di ACS (insieme alla sua controllata Hochtief) e Atlantia. La Commissione ha concluso che l'operazione proposta non comporterebbe problemi sotto il profilo della concorrenza nello Spazio economico europeo.

Atlantia e Abertis gestiscono e amministrano autostrade a pagamento. ACS è principalmente attiva nella costruzione di infrastrutture, sebbene gestisca anche concessioni di infrastrutture. Tutte e tre le società sono attive anche in servizi ausiliari alla gestione di autostrade a pedaggio. Questi servizi ausiliari includono, ad esempio, la fornitura di servizi di telepedaggio congiuntamente alla distribuzione di unità di bordo e alla fornitura di sistemi di trasporto intelligenti.

 

Indagine della Commissione

L'indagine della Commissione si è concentrata in particolare sull'impatto dell'operazione proposta sul mercato delle concessioni di autostrade a pagamento nello Spazio economico europeo, in particolare in Italia, dove le attività di Atlantia e Abertis si sovrappongono, e in Spagna, dove le attività di ACS e Abertis si sovrappongono.

La Commissione ha concluso che l'operazione proposta non avrebbe sollevato problemi di concorrenza su tali mercali in ragione, in particolare, del fatto che le tre società non sono i maggiori concorrenti reciproci e del fatto che il mercato in oggetto è altamente regolamentato.

Inoltre, l'indagine ha preso in considerazione gli effetti dell'operazione su una serie di altri mercati ausiliari alla gestione di autostrade a pagamento, in particolare:

  • la fornitura di servizi elettronici relativi al pedaggio insieme alla distribuzione di unità di bordo, laddove le attività di Atlantia e Abertis si sovrappongono;
  • la fornitura di attrezzature e servizi per sistemi di trasporto intelligenti, laddove le attività di Atlantia e Abertis si sovrappongono;
  • la costruzione di infrastrutture, laddove le attività di ACS, in particolare attraverso la sua controllata Hochtief, e Atlantia si sovrappongono;
  • la fornitura di servizi di ristorazione, considerato che Edizione, il principale azionista di Atlantia è anche il principale azionista del fornitore di servizi di ristorazione Autogrill e che Abertis detiene una partecipazione del 50% in Areamed, anch'esso un fornitore di servizi di ristorazione.

Per tutti questi mercati, la Commissione ha concluso che l'operazione proposta non avrebbe sollevato problemi di concorrenza. Ciò è dovuto al fatto che l'operazione non aumenta in misura significativa la presenza delle tre società in nessuno Stato membro e che sul mercato rimarrà un numero di concorrenti forti. Inoltre, la Commissione ha rilevato che è improbabile che ACS, Atlantia e Abertis limitino l'accesso dei concorrenti ai loro prodotti, servizi o clienti.

La Commissione ha pertanto concluso che l'acquisizione proposta non avrebbe rappresentato una minaccia alla concorrenza in nessuno dei mercati interessati.

 

Imprese e prodotti

Abertis, con sede in Spagna, opera nei settori delle autostrade a pagamento e delle infrastrutture per telecomunicazioni. Per quanto riguarda la gestione delle autostrade a pedaggio nell'UE, Abertis è principalmente attiva in Spagna, in Francia e, in misura minore, in Italia e nel Regno Unito.

ACS, con sede in Spagna, è la società capogruppo di un gruppo di imprese che opera nel settore delle costruzioni, dei servizi industriali e di altri servizi, dove le attività di costruzione sono di gran lunga le più importanti. ACS è attiva anche nelle concessioni autostradali attraverso le sue controllate Hochtief e Iridium. Hochtief, con sede in Germania, è sotto il controllo esclusivo di ACS e opera sul mercato dell'edilizia nella regione Asia Pacifico, nel Medio Oriente, negli Stati Uniti e in Canada, nonché in Europa (Repubblica ceca, Germania, Grecia, Paesi Bassi, Polonia e Regno Unito).

Atlantia, con sede in Italia, è una holding che opera principalmente nei settori delle concessioni relative alle reti autostradali a pedaggio e delle infrastrutture aeroportuali. Per quanto riguarda la gestione di autostrade a pedaggio nell'UE, Atlantia è attiva in Italia e, in misura marginale, in Polonia. Inoltre, Atlantia gestisce sistemi di telepedaggio mediante «Telepass», ed è attiva nella fornitura di sistemi di trasporto intelligenti. Il principale azionista di Atlantia è Edizione, che, tramite Autogrill, opera in particolare nella fornitura di servizi di ristorazione in concessione.

 

Operazioni collegate

Nell'ottobre 2017 la Commissione ha approvato incondizionatamente la proposta di acquisizione di Abertis da parte di Atlantia (caso M.8536) e, nel febbraio 2018, ha approvato incondizionatamente una proposta concorrente da parte di Hochtief intesa all'acquisizione di Abertis (caso M.8694).

Successivamente, ACS, insieme a Hochtief e Atlantia, ha concluso un accordo in materia di investimenti con cui esse hanno modificato i loro rispettivi progetti di acquisizione di Abertis, decidendo di procedere invece con un investimento congiunto in Abertis.

 

Procedure e norme di controllo in materia di concentrazioni

L'operazione è stata notificata alla Commissione il 1° giugno 2018.

La Commissione ha il compito di valutare le concentrazioni e le acquisizioni che interessano imprese il cui fatturato supera determinate soglie (cfr. articolo 1 del regolamento sulle concentrazioni) e di prevenire le concentrazioni che potrebbero seriamente ostacolare la concorrenza nel SEE o in una sua parte sostanziale.

La maggior parte delle concentrazioni notificate non pone problemi sotto il profilo della concorrenza e viene autorizzata dopo i controlli di routine. Dalla notifica dell'operazione la Commissione dispone generalmente di 25 giorni lavorativi per decidere se approvarla (fase I) oppure avviare un'indagine approfondita (fase II).

Maggiori informazioni saranno disponibili sul sito web Concorrenza della Commissione nel registro pubblico dei casi, con il numero M.8894.

 

IP/18/4392

Contatti per la stampa:

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail


Side Bar