Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea - Comunicato stampa

Mercato unico digitale: i negoziatori dell'UE hanno raggiunto un accordo politico sulla libera circolazione dei dati non personali

Bruxelles, 19 giugno 2018

Questa sera il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione europea hanno raggiunto un accordo politico su nuove norme che permetteranno l'archiviazione e il trattamento dei dati ovunque nell'UE senza restrizioni ingiustificate.

Le nuove norme sosterranno inoltre la creazione di un'economia dei dati competitiva nel mercato unico digitale.

Andrus Ansip, Vicepresidente responsabile per il Mercato unico digitale, ha dichiarato:"Le restrizioni alla localizzazione dei dati sono segni di un protezionismo che non può avere spazio in un mercato unico digitale. Dopo la libera circolazione delle persone, delle merci, dei servizi e dei capitali, con questo accordo abbiamo compiuto il passo successivo verso la libera circolazione dei dati non personali al fine di promuovere innovazioni tecnologiche e nuovi modelli commerciali e creare uno spazio europeo dei dati per tutti i tipi di dati."

Mariya Gabriel, Commissaria responsabile per l'Economia e la società digitali, ha dichiarato: "I dati sono la spina dorsale dell'attuale economia digitale e questa proposta contribuirà a creare uno spazio comune europeo dei dati. L'economia dei dati europea può diventare un importante motore di crescita, creare occupazione e aprire la strada a nuovi modelli commerciali e opportunità di innovazione. Con questo accordo abbiamo compiuto un ulteriore passo avanti verso la piena realizzazione del mercato unico digitale entro la fine del 2018."

Le nuove norme rimuoveranno gli ostacoli alla libera circolazione dei dati e promuoveranno l'economia europea generando una crescita stimata fino al 4% del PIL entro il 2020.

Le nuove norme sulla libera circolazione dei dati non personali:

  • garantiranno la libera circolazione transfrontaliera dei dati. Le nuove norme stabiliscono un quadro per l'archiviazione e il trattamento dei dati in tutta l'UE e vietano le restrizioni alla localizzazione dei dati. Gli Stati membri dovranno comunicare alla Commissione le eventuali restrizioni rimanenti o previste in limitati casi specifici di trattamento dei dati del settore pubblico. Il regolamento sulla libera circolazione dei dati non personali non ha alcun effetto sull'applicazione del regolamento generale sulla protezione dei dati, poiché non interessa i dati personali. I due regolamenti funzioneranno tuttavia in maniera complementare per garantire la libera circolazione di tutti i dati (personali e non), creando quindi uno spazio unico europeo dei dati. In caso di serie di dati miste, la disposizione del regolamento generale sulla protezione dei dati che garantisce la libera circolazione dei dati personali si applicherà ai dati personali della serie e il principio della libera circolazione dei dati non personali si applicherà a quelli non personali;
  • garantiranno la disponibilità dei dati per i controlli regolamentari. Le autorità pubbliche potranno accedere ai dati per esaminarli ed esercitare controlli di vigilanza indipendentemente dal luogo di archiviazione o trattamento nell'UE. Gli Stati membri potranno sanzionare gli utenti che non forniscono l'accesso a dati archiviati in un altro Stato membro;
  • incoraggeranno la creazione di codici di condotta per i servizi cloud per facilitare il passaggio, con scadenze chiare, da un fornitore di servizi cloud a un altro. Ciò renderà il mercato dei servizi cloud più flessibile e i servizi di dati nell'UE più economicamente accessibili.

Le misure concordate sono in linea con le norme attualmente in vigore sulla libera circolazione e sulla portabilità dei dati personali nell'UE.

Contesto

Nel settembre 2017 la Commissione ha presentato un quadro per il libero flusso dei dati non personali nell'ambito del discorso sullo stato dell'Unione del Presidente Jean-Claude Juncker per sfruttare appieno il potenziale dell'economia dei dati europea. Tale quadro è stato annunciato come una delle azioni principali nell'ambito della revisione intermedia della strategia per il mercato unico digitale.

Per ulteriori informazioni

Un quadro per il libero flusso dei dati non personali in Europa - Domande e risposte

Scheda informativa: libera circolazione dei dati non personali

Scheda informativa: economia dei dati nell'UE

Regolamento sulla libera circolazione dei dati non personali

Consultazione pubblica sull'economia dei dati: relazione di sintesi

Mercato unico digitale: studio sulle restrizioni alla localizzazione dei dati

Comunicazione "Revisione intermedia dell'attuazione della strategia per il mercato unico digitale" del maggio 2017

 

IP/18/4227

Contatti per la stampa:

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail


Side Bar