Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea - Comunicato stampa

Una consultazione pubblica individua le sfide della politica agricola comune futura

Bruxelles, 7 luglio 2017

I risultati della consultazione indicano che la politica agricola è gestita meglio a livello dell'UE, poiché in questo modo si concentra sulle questioni fondamentali del sostegno agli agricoltori e della protezione dell'ambiente.

I cittadini europei ritengono che la politica agricola debba continuare a essere gestita a livello dell'UE e che i suoi due obiettivi principali debbano essere l'aiuto agli agricoltori e la tutela dell'ambiente.

Sono questi i principali risultati, pubblicati oggi, della consultazione pubblica sulla modernizzazione e la semplificazione della politica agricola comune (PAC), che ha ricevuto più di 322 000 contributi da un vasto gruppo di portatori di interessi che comprendeva agricoltori, cittadini, organizzazioni e altre parti interessate.

Intervenendo oggi a Bruxelles alla conferenza "The CAP: Have your say" in cui sono stati presentati i risultati, Phil Hogan, commissario per l'Agricoltura e lo sviluppo rurale, ha dichiarato: "Oggi compiamo un altro passo importante nel percorso verso la politica agricola comune del futuro e offriamo ai portatori di interessi la possibilità di dare un ulteriore contributo al dibattito. La risposta alla consultazione pubblica indica il livello di interesse per la PAC, che continua a sostenere un settore agricolo dinamico, a garantire cibo sicuro e di alta qualità per 508 milioni di cittadini e a fornire investimenti significativi nelle zone rurali."

L'elevato livello di partecipazione alla consultazione dimostra che l'agricoltura e il suo ruolo nella società sono diventati una questione sempre più importante per molti cittadini europei. La grande maggioranza dei partecipanti (90%) afferma chiaramente che la gestione della politica agricola a livello europeo garantisce un reale valore aggiunto, poiché assicura condizioni di parità nel mercato unico e una risposta più efficace dell'agricoltura alle sfide condivise, quali la tutela dell'ambiente (85%) e la lotta al cambiamento climatico (73%). Sono state citate spesso anche la necessità di mantenere la coesione economica, sociale e territoriale nell'UE (86%) e l'esigenza di un quadro comune di condivisione delle migliori pratiche (91%).

Obiettivi chiari

I risultati della consultazione indicano inoltre chiaramente quali obiettivi dovrebbe conseguire la politica agricola comune. Garantire un equo tenore di vita per gli agricoltori è un'esigenza fondamentale: la maggioranza dei partecipanti (88%) riconosce infatti che i redditi del settore agricolo sono inferiori alla media dell'UE e che gli agricoltori ricevono solo una piccola quota del prezzo finale al consumo dei prodotti alimentari (97%). Il sostegno diretto al reddito degli agricoltori è ritenuto il metodo migliore per raggiungere questo obiettivo (66% dei partecipanti).

L'altra finalità principale della PAC dovrebbe essere quella di garantire che gli agricoltori siano incoraggiati a fare la loro parte nella lotta al cambiamento climatico e nella tutela dell'ambiente, proteggendo la biodiversità, riducendo il degrado del suolo e garantendo un uso più sostenibile di pesticidi e fertilizzanti.

Dai risultati emerge anche chiaramente che tanto i cittadini quanto gli agricoltori desiderano una PAC più semplice e meno burocratica per poter far fronte a queste sfide con maggiore efficacia.

I risultati della consultazione contribuiranno alla riflessione che la Commissione sta portando avanti sul futuro dell'alimentazione e dell'agricoltura. Alla valutazione d'impatto delle eventuali proposte strategiche future farà seguito una comunicazione sulla modernizzazione e la semplificazione della PAC.

Contesto

La consultazione pubblica sulla modernizzazione e la semplificazione della PAC è stata avviata il 2 febbraio 2017 e si è conclusa il 2 maggio 2017. Era aperta a tutti i cittadini e alle organizzazioni interessati sotto forma di questionario nelle 23 lingue ufficiali dell'UE.

Scopo della consultazione era raccogliere i pareri degli agricoltori, delle organizzazioni e delle altre parti interessate su tre questioni principali: agricoltura, zone rurali e PAC oggi; obiettivi e governance della PAC; agricoltura, zone rurali e PAC domani. Prevedeva 28 domande chiuse (scelta multipla), cinque domande aperte e la possibilità di caricare documenti di sintesi.

Per ulteriori informazioni

Tutte le risposte alla consultazione e una sintesi dei risultati saranno pubblicate su questa pagina.

"The CAP: Have your say" – le relazioni e i documenti della conferenza saranno disponibili qui.

IP/17/1939

Contatti per la stampa:

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail


Side Bar