Navigation path

Left navigation

Additional tools

Other available languages: EN FR DE ES NL EL PL

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 28 gennaio 2014

Gli Stati membri sono invitati a migliorare i controlli di qualità nelle università e nelle scuole professionali

Secondo due relazioni sulla garanzia della qualità nell'istruzione superiore e nella formazione professionale, pubblicate oggi dalla Commissione europea, gli Stati membri devono abbandonare l'approccio burocratico e aggiornare i loro sistemi di qualità se vogliono migliorare le prestazioni delle università e delle scuole professionali. Le relazioni sottolineano che, nonostante i progressi compiuti, sono necessarie ulteriori riforme per garantire una "cultura della qualità", affinché l'insegnamento sia più allineato alle realtà del mercato del lavoro e alle esigenze sociali, ed esortano ad incentivare maggiormente la cooperazione internazionale e a favorire il coinvolgimento degli studenti nel processo decisionale.

Androulla Vassiliou, Commissaria per l'Istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù ha dichiarato: "La garanzia della qualità è la base su cui si costruisce la fiducia nei nostri sistemi d'istruzione e dobbiamo sfruttare maggiormente il suo potenziale come catalizzatore per ammodernare le nostre università e le nostre scuole professionali. Ci proponiamo di stabilire standard più elevati in modo da favorire la diversità e l'occupabilità piuttosto che l'uniformità."

La relazione sull'insegnamento superiore illustra come la garanzia della qualità contribuisce a fissare obiettivi di qualità e ad affrontare sfide quali il numero crescente di studenti in Europa, che dal 2000 è aumentato di oltre il 25% raggiungendo i 20 milioni. Sottolinea inoltre l'importanza di sfruttare appieno le tecnologie basate sulle TIC e il ruolo centrale della trasparenza. I risultati della garanzia della qualità dovrebbero essere disponibili al pubblico ed essere tenuti in considerazione all'atto di prendere decisioni strategiche.

Dalla relazione sul quadro europeo di riferimento per la garanzia della qualità dell'istruzione e della formazione professionali (EQAVET) emerge che tale quadro ha anche contribuito a sviluppare una cultura della qualità attraverso mezzi di sostegno, come uno strumento on-line per sviluppare e monitorare i sistemi di garanzia della qualità, e incoraggiando la condivisione di esperienze e di migliori pratiche tramite la rete EQAVET. Anche in questo caso, tuttavia, sono necessari ulteriori interventi per rendere più trasparente la garanzia della qualità e per accrescere la fiducia reciproca nelle qualifiche ottenute nei diversi paesi.

Ciò aiuterebbe gli studenti delle scuole professionali e i lavoratori ad ottenere il riconoscimento all'estero delle loro abilità, delle loro competenze e delle loro qualifiche. Tra gli ambiti prioritari per una maggiore cooperazione rientrano il miglioramento della garanzia della qualità dell'apprendimento sul lavoro, compresi gli apprendistati, così come la definizione e la valutazione dei risultati dell'apprendimento.

Erasmus +, il nuovo programma dell'UE per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport, fornirà finanziamenti agli Stati membri destinati a sviluppare i loro sistemi di garanzia della qualità nell'istruzione superiore e professionale, ad identificare le buone pratiche e a sostenere la cooperazione europea in questo campo. Per migliorare la garanzia della qualità gli Stati membri possono utilizzare i fondi strutturali e d'investimento europei.

Contesto

Istruzione superiore

La relazione della Commissione sulla garanzia della qualità nell'istruzione superiore è parte del seguito dato all'Agenda per la modernizzazione dell'istruzione superiore della Commissione europea e ad una raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio del 2006 e si basa su una precedente relazione pubblicata nel 2009.

Istruzione e formazione professionale

La rete EQAVET riunisce rappresentanti degli Stati membri, della Commissione europea, dei datori di lavoro e dei sindacati per favorire la cooperazione nello sviluppo e nel miglioramento della garanzia della qualità. La relazione pubblicata oggi si basa sui risultati della prima valutazione di EQAVET.

Per ulteriori informazioni

Istruzione e formazione

Qualità e pertinenza nell'istruzione superiore

EQAVET

Erasmus+

Sito di Erasmus+

Erasmus+ Domande ricorrenti

Erasmus+ su Facebook

Sito web di Androulla Vassiliou

Seguite Androulla Vassiliou su Twitter @VassiliouEU

Contatti:

Dennis Abbott (+32 2 295 92 58)

Dina Avraam (+32 2 295 96 67)


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website