Navigation path

Left navigation

Additional tools

Other available languages: EN FR DE

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 30 giugno 2014

Realizzare il potenziale dell'Europa mobilitando 25 miliardi di euro di finanziamenti per le PMI

Il Vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani ha annunciato che in Europa le PMI avranno presto accesso a oltre 25 miliardi di euro di finanziamenti supplementari grazie al sostegno del programma COSME (il programma dell'UE per la competitività delle imprese e le piccole e le medie imprese). Il programma consentirà agli istituti finanziari di tutta Europa di offrire un migliore accesso ai finanziamenti alle PMI, interessando fino a 300 000 imprese.

Antonio Tajani, Vicepresidente della Commissione europea e Commissario responsabile per l'Industria e l'imprenditoria, ha dichiarato: "È evidente che il sostegno pubblico continua ad avere un ruolo cruciale nel migliorare l'accesso delle PMI ai finanziamenti. Infatti, le misure di sostegno in vigore nell'UE hanno facilitato la sopravvivenza, lo sviluppo e il successo delle PMI in tutta l'UE. Cosa ancor più importante, le nuove iniziative dell'UE sul finanziamento delle PMI continueranno in futuro. Gli strumenti finanziari del nuovo programma COSME dovrebbero essere ultimati prima della pausa estiva. Questo accordo è un esempio eccellente di come l'UE può aiutare le piccole imprese a finanziare i loro investimenti finalizzati alla crescita e alla creazione di posti di lavoro."

Intervista al Vicepresidente Tajani su COSME

COSME mobilita i prestiti e gli investimenti in capitale per le SME in Europa. Il programma COSME finanzierà garanzie e controgaranzie alle istituzioni finanziarie per aiutarle a erogare un maggior numero di prestiti e leasing finanziari, in genere fino a 150 000 euro, alle PMI. Tale strumento includerà inoltre la cartolarizzazione di portafogli di crediti concessi a PMI. Il programma COSME investirà anche in fondi azionari che offrono capitale di rischio alle PMI, soprattutto in fase di espansione e crescita.

Il programma COSME si basa sul successo del programma quadro per la competitività e l'innovazione (2007-2013) che ha contribuito a mobilitare oltre 16 miliardi di euro di prestiti e 2,8 miliardi di euro di capitale di rischio per oltre 311 000 PMI in Europa.

Accesso ai finanziamenti UE

Il portale finanziario dell'UE fornisce a imprenditori e PMI informazioni chiare, complete e aggiornate su come accedere agli oltre 100 miliardi di euro stanziati da diversi programmi UE durante i prossimi sette anni. Il portale, accessibile in tutte le lingue dell'UE e a tutti i paesi candidati all'adesione, fornisce alle PMI informazioni particolareggiate su come chiedere finanziamenti sostenuti dall'UE mediante uno dei circa mille istituti bancari e finanziari coinvolti.

Per ulteriori informazioni

Accesso alle fonti di finanziamento nazionali

Per facilitare l'accesso ai finanziamenti la Commissione europea ha pubblicato oggi una guida pratica per le PMI che fornisce informazioni su come accedere ogni anno a oltre 50 miliardi di finanziamenti pubblici nei 28 Stati membri. La guida presenta oltre 100 programmi di finanziamento nazionali o regionali e fornisce informazioni chiave, quali caratteristiche, termini, condizioni e informazioni di contatto, per aiutare le PMI a presentare domanda per i diversi programmi.

Per ulteriori informazioni

Oltre 600 partner della rete Enterprise Europe forniscono consulenza sull'accesso ai finanziamenti

La settimana scorsa la Commissione europea ha organizzato per il personale della rete Enterprise Europe una formazione sull'accesso ai finanziamenti per consentire alla rete di fornire alle PMI una migliore consulenza in merito alla ricerca del finanziamento più adatto. La Commissione ha creato la rete Enterprise Europe per aiutare le PMI a diventare più competitive, a internazionalizzarsi e a trovare partner commerciali e tecnologici. La rete è rappresentata in 51 paesi con 600 organizzazioni partner. Le PMI che desiderano accedere ai finanziamenti possono rivolgersi al più vicino membro della rete Enterprise Europe, che sarà in grado di fornire informazioni sulle fonti di finanziamento nazionali e dell'UE.

Per ulteriori informazioni

Contesto

La recente indagine della BCE sull'accesso al credito conferma che il contesto imprenditoriale generale delle PMI in Europa è ancora in condizioni precarie. La disponibilità di prestiti bancari per le PMI continua a deteriorarsi del 4% nella zona euro. Gli squilibri tra gli Stati membri dell'UE sono ancora considerevoli. In Grecia, Portogallo e Spagna si registra ancora un un tasso di interesse record di oltre il 5% per i piccoli prestiti mentre in Francia e Austria il tasso resta inferiore al 3%.

Contatti:

Carlo Corazza (+32 2 295 17 52)

Sara Tironi (+32 2 299 04 03)

Per il pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 6 7 8 9 10 11 o per e­mail


Side Bar