Navigation path

Left navigation

Additional tools

Other available languages: EN FR DE

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 11 giugno 2014

Aiuto di Stato: la Commissione approva la concessione di aiuti al funzionamento all'aeroporto dello Stretto (Italia)

La Commissione europea ha constatato che i conferimenti di capitale pubblico italiano all’aeroporto dello Stretto, in Calabria, sono conformi alle norme UE in materia di aiuti di Stato. In particolare, la Commissione ha concluso che le misure hanno migliorato la connettività in Calabria, in linea con gli obiettivi dell’UE in materia di trasporti, senza falsare indebitamente la concorrenza nel mercato unico.

Nel 2010, la Commissione ha avviato un’indagine approfondita per valutare se i conferimenti di capitale effettuati dagli azionisti pubblici di SO.G.A.S., il gestore dell’aeroporto dello Stretto, nel 2005, 2006 e 2007 fossero conformi alle norme in materia di aiuti di Stato.

L’indagine della Commissione ha dimostrato che i finanziamenti accordati a favore di SO.G.A.S. hanno contribuito allo sviluppo di infrastrutture di trasporto aereo sicure ed efficienti in Calabria, ove la scarsa accessibilità e l’insufficiente offerta di mobilità per le merci costituiscono altrettante criticità per la regione. I finanziamenti hanno chiaramente contribuito a migliorare l’accessibilità e la connettività in Calabria e potenziato lo sviluppo della regione. La Commissione ha appurato che l’aiuto non supera l’importo necessario per coprire le perdite dell’aeroporto. Inoltre, l'aeroporto dello Stretto si trova a oltre 100 km dal più vicino aeroporto regionale, aspetto che limita i potenziali effetti di distorsione della concorrenza provocati dagli aiuti.

Questo è il primo aiuto al funzionamento che la Commissione ha valutato alla luce dei nuovi orientamenti per il settore dell’aviazione, i quali consentono, a talune condizioni e per un periodo transitorio di dieci anni, la concessione di aiuti al funzionamento agli aeroporti (cfr. IP/14/72).

Contesto

Il 20 marzo 2014, la Commissione ha adottato i nuovi orientamenti per il settore dell’aviazione (cfr. IP/14/72), che sono entrati in vigore il 4 aprile 2014. I nuovi orientamenti hanno sostituito quelli precedentemente in vigore, adottati nel 2005.

In base alle nuove norme, i precedenti aiuti al funzionamento a favore di aeroporti regionali sono considerati in linea con le norme UE in materia di aiuti di Stato se aumentano la mobilità dei cittadini dell’UE e la connettività delle regioni o agevolano lo sviluppo regionale, se sono limitati al minimo necessario e se non causano indebite distorsioni della concorrenza.

La versione non riservata della decisione sarà consultabile sotto il numero SA.26818 del State Aid Register, sul sito internet della DG Concorrenza, una volta risolte eventuali questioni di riservatezza. Le nuove decisioni in materia di aiuti di Stato pubblicate su internet e nella Gazzetta ufficiale figurano nel bollettino elettronico di informazione settimanale in materia di aiuti di Stato (State Aid Weekly e-News).

Contatti:

Antoine Colombani (+32 2 297 45 13, Twitter: @ECspokesAntoine )

Yizhou Ren (+32 2 2994 889)


Side Bar