Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 10 giugno 2014

Un appuntamento da non perdere: la settimana UE della programmazione 11-17 ottobre 2014. Le vostre idee prendono vita con #coding

La seconda edizione della settimana UE della programmazione si terrà dall'11 al 17 ottobre 2014.

Milioni di bambini, genitori, insegnanti, imprenditori e decisori politici parteciperanno a manifestazioni e si riuniranno nelle aule scolastiche per imparare la programmazione e le conoscenze connesse.

L'idea è dare visibilità alla programmazione informatica, smitizzare le competenze richieste e far incontrare persone motivate per imparare insieme.

Consultate http://codeweek.eu per saperne di più e scoprire l'evento più vicino

Si tratta di un'iniziativa di base proposta da giovani consulenti a Neelie Kroes con il sostegno di movimenti per la programmazione e la formazione come CoderDojo e RailsGirls nonché delle principali aziende del settore per avvicinare alla programmazione milioni di bambini, per esempio con corsi di iniziazione alla programmazione, offerta di moduli per l'apprendimento e formazione degli insegnanti. Le aziende, fra cui Rovio (Angry Birds), Microsoft, Google, Telefonica, Liberty Global e Facebook, sostengono la EU Code Week e per molte di esse si tratta di un impegno nell'ambito della Grande coalizione per l'occupazione nel digitale.

Neelie Kroes, vicepresidente della Commissione europea, ha dichiarato: "Il digitale fa ormai parte della nostra vita ed è quindi necessario che soprattutto le giovani generazioni si impadroniscano delle nuove abilità come quelle necessarie per la programmazione informatica. In un futuro prossimo sarà fondamentale per avere un buon lavoro ed essenziale per avviare un'attività.

Alja Isakovic, dalla Slovenia, uno degli organizzatori della EU Code Week, dichiara: "La tecnologia plasma le nostre vite e non dobbiamo lasciare a una minoranza il potere di decidere cosa usiamo e come lo usiamo. Tutti noi possiamo fare di più, anziché limitarci a condividere e dire "Mi piace". Conoscendo la programmazione si può dare vita alle nostre idee, fare e costruire cose che porteranno gioia agli altri."

Come partecipare alla EU Code Week?

I bambini/adolescenti/adulti possono partecipare agli eventi sulla programmazione

I programmatori possono organizzare seminari nelle scuole locali, occupare spazi o centri comunitari

Gli insegnanti che programmano possono tenere classi di programmazione, condividere le loro lezioni e organizzare seminari per i colleghi

Gli insegnanti che non programmano possono organizzare seminari o invitare genitori e studenti a condividere l'insegnamento della programmazione

I genitori possono incoraggiare i loro ragazzi a partecipare a un seminario sulla programmazione

Le imprese e le organizzazioni non profit possono ospitare seminari di programmazione, prestare il proprio personale come formatori in un'azione "back-to-coach", organizzare simpatiche gare di programmazione per gli studenti o sponsorizzare eventi a tema

Chiunque partecipi a un'attività di programmazione può raccontare la sua esperienza e ispirare altre persone!

Perché la programmazione è importante?

Ogni interazione fra umani e computer è determinata da un codice di programmazione, che si tratti di creare un'app, seguire le indicazioni del GPS alla guida o voler rivoluzionare le interazioni sociali. La programmazione è ovunque ed è fondamentale conoscerla per capire un mondo iperconnesso.

Nel prossimo futuro sarà inoltre necessario possedere le basi della programmazione per molti mestieri. Al giorno d'oggi oltre il 90% dei posti di lavoro esige una certa competenza informatica. Gli specialisti delle TIC sono inoltre un pilastro della forza lavoro moderna in tutti i settori dell'economia europea, con una domanda che cresce ogni anno del 3%, mentre il numero dei laureati in informatica non riesce a soddisfare la domanda. Ne consegue che non è possibile coprire molti posti vacanti destinati a specialisti informatici, nonostante l'elevato livello di disoccupazione in Europa. Se non si affronta correttamente questo problema a livello nazionale e unionale, entro il 2020 vi potrebbe essere una carenza di ben 900 000 informatici.

Rendere più attraenti le professioni informatiche è uno degli obiettivi dell'iniziativa europea "Grande coalizione per l'occupazione nel digitale", un partenariato europeo aperto a molti operatori che mira ad agevolare la cooperazione fra le imprese, le fonti di formazione, gli operatori pubblici e privati per affrontare la carenza di competenze digitali nel mercato del lavoro europeo anche modernizzando il sistema educativo.

Link utili

Sito web EU Code Week

Twitter: @codeWeekEU Hashtag: #codeEU

Facebook: codeEU

Sito web di Neelie Kroes

Neelie Kroes su Twitter

Contatti

e-mail: comm-kroes@ec.europa.eu Tel.: +32.229-57361 Twitter: @RyanHeathEU


Side Bar