Navigation path

Left navigation

Additional tools

La Commissione Europea esprime soddisfazione per il voto del Parlamento europeo a favore di nuove norme sugli apparecchi a pressione

European Commission - IP/14/431   15/04/2014

Other available languages: EN FR DE

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 15 aprile 2014

La Commissione Europea esprime soddisfazione per il voto del Parlamento europeo a favore di nuove norme sugli apparecchi a pressione

Oggi il Parlamento europeo ha votato a favore di una proposta della Commissione volta a razionalizzare e semplificare le norme sugli apparecchi a pressione, al fine di migliorare il mercato interno e di rendere la vita più semplice alle imprese. La direttiva sulle attrezzature a pressione riguarda una gamma molto ampia di prodotti, che vanno dagli estintori alle attrezzature industriali, quali compressori, scambiatori di calore, recipienti per fluidi e tubazioni, che costituiscono sistemi di grandi dimensioni e complessi utilizzati nell'industria manifatturiera e nelle industrie di trasformazione. La proposta introdurrà norme più coerenti, che ridurranno i costi di conformità per le imprese, in particolare per le PMI. Specificherà inoltre le responsabilità dei fabbricanti, degli importatori e dei distributori che vendono i prodotti. La sicurezza dei prodotti sarà migliorata grazie ad una maggiore tracciabilità che consentirà il riconoscimento di prodotti difettosi o non sicuri. Le autorità avranno a disposizione più strumenti per impedire l'importazione di prodotti pericolosi da paesi terzi grazie al miglioramento della vigilanza del mercato nazionale. Questa proposta rafforzerà la sicurezza dei prodotti in tutta l'UE. Spetta ora agli Stati membri dell'UE adottare una posizione in sede di Consiglio.

Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione europea e commissario per l'Industria e l'imprenditoria, ha dichiarato: "Il voto di oggi, che aggiorna la direttiva sugli apparecchi a pressione, è un'altra iniziativa in direzione della semplificazione della normativa dell'UE sui prodotti, che ridurrà il carico e i costi amministrativi. L'esistenza di norme comuni sui prodotti industriali consente ai fabbricanti di godere di una maggiore certezza giuridica. Essi possono organizzare meglio i processi di produzione, migliorare la qualità e la sicurezza dei prodotti e investire in innovazione. Questa iniziativa porterà ad un rafforzamento del mercato unico e aiuterà le imprese a crescere".

I costi per le imprese diminuiranno

La proposta votata oggi ridurrà il carico e i costi amministrativi. L'esistenza di norme comuni sui prodotti industriali consente ai fabbricanti di godere di una maggiore certezza giuridica. Essi possono organizzare meglio i processi di produzione, migliorare la qualità e la sicurezza dei prodotti e investire in innovazione.

Inoltre, la classificazione degli apparecchi a pressione è allineata alle nuove norme di classificazione, etichettatura e imballaggio delle sostanze chimiche contenute nella direttiva. Ciò garantisce certezza giuridica ai fabbricanti e agli utenti, senza necessità di apportare modifiche tecnologiche alla progettazione o alla fabbricazione degli apparecchi, mantenendo nel contempo l'attuale livello elevato di sicurezza.

Contesto

Gli apparecchi a pressione sono largamente utilizzati nelle industrie di trasformazione (petrolifera e del gas naturale, chimica, farmaceutica, delle materie plastiche, alimentare e delle bevande), nelle industrie che usano processi ad alta temperatura (industria del vetro, della carta e del cartone) e nella produzione e nella distribuzione di energia (riscaldamento, condizionamento dell'aria, stoccaggio e trasporto di gas).

Ai sensi della legislazione europea relativa al mercato interno, gli apparecchi e i sistemi a pressione devono essere sicuri, soddisfare i requisiti essenziali di sicurezza nelle fasi di progettazione, produzione e collaudo, superare appropriate procedure di valutazione della conformità e riportare il marchio CE, che sta per Conformité Européenne, o "Conformità Europea".

Questa iniziativa si inquadra in uno sforzo generale diretto ad aumentare l'efficacia della sicurezza dei prodotti in tutta l'UE, a garantire maggiore coerenza e ad agevolare il rispetto delle norme in tutti i settori. Recentemente sono state adottate proposte simili per altri otto settori industriali (IP/14/111). Queste iniziative dovrebbero contribuire a superare i requisiti conflittuali o sovrapposti per i prodotti disciplinati da più atti legislativi.

Per ulteriori informazioni:

http://ec.europa.eu/enterprise/sectors/pressure-and-gas/documents/ped/index_en.htm

Più equa, sicura e semplice: la nuova normativa per gli apparecchi a pressione

Contatti:

Carlo Corazza (+32 2 295 17 52) Twitter: @ECspokesCorazza

Sara Tironi (+32 2 299 04 03)


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website