Navigation path

Left navigation

Additional tools

I servizi alle imprese sono fondamentali per mantenere in forma l'industria europea

European Commission - IP/14/393   09/04/2014

Other available languages: EN FR DE

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 9 aprile 2014

I servizi alle imprese sono fondamentali per mantenere in forma l'industria europea

Secondo una relazione pubblicata oggi dal gruppo ad alto livello sui servizi alle imprese, la strategia Europa 2020 dovrebbe rispecchiare adeguatamente l'importanza dei servizi alle imprese. Il gruppo è stato istituito nel marzo 2013 dal vicepresidente Tajani e dal commissario Barnier, allo scopo di definire un'agenda strategica europea in questo importante settore. I servizi alle imprese sono servizi forniti da imprese ad altre imprese. Tra gli esempi tipici rientrano le consulenze gestionali e i servizi legali, la progettazione, i servizi di ingegneria e di manutenzione tecnica, la ricerca di personale, la sicurezza e i servizi di pulizia e disinfestazione. I servizi alle imprese sono parte integrante delle nostre catene del valore industriali e di fondamentale importanza per la competitività europea, per un forte mercato unico e per una rinascita industriale. Il gruppo ad alto livello presieduto dal professor Carlo Secchi dell’università Bocconi è stato istituito allo scopo di studiare le carenze esistenti in questo settore e di aiutare i responsabili politici a comprendere meglio le sfide attuali.

Il gruppo raccomanda azioni su diversi fronti. Oltre a privilegiare i servizi alle imprese nella strategia Europa 2020, questi comprendono il completamento del mercato unico dei servizi, cogliendo le opportunità a livello internazionale e sviluppando le capacità adeguate e le infrastrutture tecnologiche necessarie per le imprese europee. Le raccomandazioni sono indirizzate alla Commissione, ma anche agli Stati membri e all’industria (per la versione integrale delle raccomandazioni, cfr. MEMO/14/265).

Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione europea e commissario responsabile per le Imprese e la politica industriale, ha dichiarato: "I servizi alle imprese in Europa presentano un notevole potenziale di crescita inutilizzato, soprattutto in termini di produttività e di diffusione delle innovazioni. La relazione del gruppo ha messo in luce l’importanza del ruolo che i servizi alle imprese rivestono per l’economia europea. Essa evidenzia che un livello elevato di prestazione dei servizi alle imprese è di fondamentale importanza per le nostre catene del valore economiche e quindi per la competitività europea. I servizi alle imprese saranno fondamentali per conseguire una rinascita industriale."

Il commissario Barnier ha dichiarato: "Ringrazio il gruppo ad alto livello per aver attirato rinnovata attenzione sull’importanza dei servizi alle imprese. Abbiamo fatto notevoli progressi per quanto riguarda l’attuazione del mercato unico dei servizi. Questo impegno deve proseguire. Come responsabili delle politiche, ci corre l'obbligo di fornire il migliore contesto che consenta alle imprese europee, e in particolare alle PMI, di beneficiare di tali trasformazioni pur continuando a contribuire all’occupazione e alla crescita".

Il mercato globale dei servizi alle imprese assume maggiore importanza

I servizi alle imprese sono il principale settore dei servizi oggetto della direttiva sui servizi sia in termini economici (quota del PIL, occupazione, crescita) che in termini di impatto della stessa direttiva, come sottolineato nella comunicazione del giugno 2012 relativa alla direttiva sui servizi (IP/12/587). Negli ultimi dieci anni hanno favorito la creazione netta di posti di lavoro, ma di recente la produttività è stagnante.

Il mercato globale dei servizi alle imprese è stimato a più di 3 500 miliardi di euro e si ritiene che sia raddoppiato in volume nel corso dell’ultimo decennio. In Europa, i servizi alle imprese rappresentano l'11,7% del PIL e il 12% dell'occupazione (1 posto di lavoro su 8 in Europa è nei servizi alle imprese). Inoltre, a partire dal 1999, i servizi alle imprese sono aumentati due volte più rapidamente (con un tasso di crescita medio annuo del 2,4%) della media di tutti gli altri settori dell’UE (1,1%). Le cifre sono ancora più sorprendenti se si considera l'occupazione: nei servizi alle imprese è cresciuta ad un tasso annuo del 3,5%, a fronte di una media dello 0,8% per tutti gli altri settori dell’economia dell’UE.

Probabilmente uno dei più importanti nuovi sviluppi per le imprese è il modo in cui si sta evolvendo l’interazione fra i servizi e l’industria. In certa misura si tratta di una tendenza che è in corso da anni con, ad esempio, una maggiore esternalizzazione delle imprese industriali di talune funzioni "accessorie". È un esempio del fenomeno talvolta chiamato "servitizzazione" dell’industria, che si verifica quando le imprese industriali valorizzano il proprio prodotto mediante servizi.

La tradizionale distinzione tra le industrie manifatturiere e i servizi alle imprese diventa gradualmente sempre meno netta. Il gruppo ad alto livello ha analizzato in modo approfondito l’evoluzione del settore. Le nuove tecnologie, soprattutto nel settore delle TIC, sono alla base della trasformazione del modo in cui i prodotti e i servizi sono progettati, fabbricati e offerti ai clienti. L’Europa deve adattarsi rapidamente a questo nuovo paradigma e cogliere le opportunità globali offerte dai servizi alle imprese.

Il gruppo ha istituito cinque sottogruppi tematici (innovazione, mercato interno, competenze, strumenti e internazionalizzazione) che hanno fornito consigli pratici sulle sfide cui si trovano a far fronte i servizi alle imprese, sulla base di prove settoriali. Il loro lavoro è sintetizzato nella relazioni tematiche allegate alla relazione del gruppo di alto livello. La relazione odierna conclude il mandato del gruppo.

Per ulteriori informazioni:

Gruppo ad alto livello sui servizi alle imprese

Comunicazione sulla politica industriale 2014 — Competitività industriale — Imprese e industria

Atto per il mercato unico

Riforma in materia di pubblici appalti

Contatti

Chantal Hughes (+32 2 296 44 50)

Simon O'Connor (+32 2 296 73 59)

Carlo Corazza (+32 2 295 17 52)

Per il pubblico: Europe Direct - tel. 00 800 6 7 8 9 10 11 o e­mail


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website