Navigation path

Left navigation

Additional tools

Il PE adotta Copernicus, il Programma europeo di osservazione della terra

European Commission - IP/14/257   12/03/2014

Other available languages: EN FR DE

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 12 marzo 2014

Il PE adotta Copernicus, il Programma europeo di osservazione della terra

La Commissione europea ha accolto con soddisfazione il voto odierno del Parlamento europeo sul regolamento Copernicus. Copernicus, il programma della UE dedicato all’osservazione della terra, permetterà di osservare e controllare a intervalli regolari sottosistemi della terra, come l’atmosfera, gli oceani e le superfici continentali, e fornirà informazioni affidabili, confermate e garantite a sostegno di un’ampia gamma di applicazioni e decisioni nel campo dell’ambiente e della sicurezza. Il voto di oggi rappresenta per Copernicus una tappa fondamentale. L’adozione del regolamento apre infatti la strada a un continuo sviluppo del programma. Il testo del regolamento, che dev’essere ancora adottato dal Consiglio, definisce gli obiettivi di Copernicus, la sua governance e le modalità del suo finanziamento (per 4,3 miliardi di euro, circa) per il periodo 2014-2020.

Antonio Tajani, Vicepresidente della Commissione europea e Commissario responsabile per l’Industria e l’imprenditoria, ha dichiarato: "Lo Spazio è una delle priorità dell’Unione; il bilancio relativo ai due principali programmi spaziali, Copernicus e Galileo, è ora garantito per i prossimi sette anni. Nelle tecnologie spaziali saranno investiti quasi 12 miliardi di euro. Sarà mia cura far sì che tale investimento moltiplichi i benefici che i cittadini europei potranno trarre dai nostri programmi spaziali".

Per ulteriori informazioni

IP/14/78 Eurobarometer on Europeans’ attitudes to Space Activities (Eurobarometro sull’atteggiamento degli europei di fronte alle attività spaziali)

http://copernicus.eu

Copernicus su Europa

Lancio del primo satellite Copernicus in aprile

Dopo anni di preparazione, il programma COPERNICUS sta entrando nella fase operativa. La prossima fase prevede il lancio all’inizio di aprile del primo satellite Copernicus, Sentinel-1, dal cosmodromo europeo della Guyana francese.

Copernicus fornirà dati di osservazione della terra

Con la fornitura di dati di osservazione della terra, Copernicus si inserisce in una serie di funzioni di controllo estremamente importanti ai fini dell’ambiente e della sicurezza. I dati forniti da questo satellite faranno considerevolmente progredire la sicurezza marittima, il monitoraggio dei cambiamenti climatici e le capacità di soccorso in situazioni di emergenza e di crisi.

Copernicus apre opportunità commerciali

Copernico aiuterà anche le imprese europee a creare nuovi posti di lavoro e ad affacciarsi su nuove opportunità commerciali nel campo dei servizi di produzione e diffusione dei dati ambientali e nell’industria spaziale. Anche altri settori economici (come trasporti, petrolio e gas, assicurazioni e agricoltura) beneficeranno indirettamente dei vantaggi derivanti da dati accurati e affidabili di osservazione della Terra.

Gli studi dimostrano che entro il 2030 Copernicus potrebbe generare in Europa benefici finanziari pari a 30 miliardi di euro circa e circa 50 000 posti di lavoro. Inoltre, il regime aperto di diffusione dei dati e delle informazioni di Copernicus aiuterà cittadini, imprese, ricercatori e responsabili politici a inserire una dimensione ambientale nelle rispettive attività e nei processi decisionali.

L'attività spaziale promuove già oggi lo sviluppo di un intero mercato di prodotti e servizi via satellite e fornisce i posti di lavoro altamente qualificati di cui la nostra industria ha bisogno per prosperare ora e in futuro.

Contatti:

Carlo Corazza (+32 2 295 17 52) Twitter: @ECspokesCorazza

Sara Tironi (+32 2 299 04 03)


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website