Navigation path

Left navigation

Additional tools

Il vicepresidente Kallas lancia la nuova campagna di informazione sui diritti del passeggero

European Commission - IP/13/595   25/06/2013

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

Commissione europea

Comunicato Stampa

Bruxelles, 25 giugno 2013

Il vicepresidente Kallas lancia la nuova campagna di informazione sui diritti del passeggero

Per la prima volta milioni di turisti in viaggio quest’estate nell’Unione europea saranno pienamente tutelati da un insieme di diritti del passeggero, indipendentemente dal mezzo di trasporto scelto (aereo, treno e ora anche nave, autobus o pullman). Le ricerche dimostrano, però, che i due terzi dei passeggeri non conoscono i propri diritti. Per questo motivo la Commissione lancia una nuova campagna per informare le tante persone che si preparano alle vacanze estive dei loro diritti e delle modalità per farli valere, se necessario.

Dal 25 al 28 giugno si terranno manifestazioni per il lancio della campagna a Bruxelles, nella zona di Atene-Pireo e a Sofia, mentre una giornata d’informazione sui diritti dei passeggeri del trasporto aereo si terrà a Varsavia.

Il Vicepresidente della Commissione Siim Kallas, responsabile per la mobilità e i trasporti, ha dichiarato: "Per milioni di europei le vacanze sono un periodo di meritato riposo e la maggior parte di loro viaggerà senza alcun problema. Purtroppo talvolta qualcosa non va per il verso giusto. Quest'estate, per la prima volta, i turisti potranno viaggiare in tutta Europa – da Londra a Lisbona o a Lubiana – sapendo di essere tutelati dai diritti del passeggero previsti dalla normativa dell'Unione, indipendentemente dalla destinazione del viaggio e dal mezzo di trasporto. È necessario, però, che i passeggeri conoscano i loro diritti per poterli esercitare: questa campagna darà loro maggiori informazioni."

L’avvio della campagna

Nell’ambito della nuova campagna biennale saranno affissi manifesti accattivanti negli aeroporti, nei porti, nelle autostazioni e nelle stazioni ferroviarie di tutta Europa e saranno disponibili in tutte le lingue dell'Unione opuscoli e informazioni online. Questa nuova campagna riprende la precedente e si propone in particolar modo di creare una maggiore consapevolezza riguardo ai nuovi diritti dei passeggeri che viaggiano via mare e ai diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus e in pullman.

Il vicepresidente Kallas presenterà ufficialmente la nuova campagna presso la stazione ferroviaria di Bruxelles Midi/Zuid il 26 giugno alle ore 15, nello stand del centro europeo dei consumatori (di fronte al punto informazioni sulle tratte nazionali); seguirà una riunione con le parti interessate e con i giornalisti, organizzata presso il "Salon de district" (terminale 22). Durante tutto il giorno i passeggeri saranno invitati a partecipare a un breve quiz, con la possibilità di vincere dei gadget. All’evento parteciperanno:

  1. Melchior Wathelet, segretario di Stato all'Ambiente, all'energia e alla mobilità

  2. Jannie Haeck, direttore generale della holding SNCB/NMBS

  3. Luc Lallemand, direttore generale di Infrabel

  4. Marc Descheemaecker, direttore generale di SNCB/NMBS

  5. Libor Lochman, direttore esecutivo della Comunità delle ferrovie europee.

Nel corso della settimana la campagna sarà lanciata anche in altre tre località europee alla presenza di ospiti prestigiosi:

  • presso il terminal portuale di Atene-Pireo, con Fotis Karamitsos, direttore presso la Direzione generale Mobilità e trasporti della Commissione, giovedì, 27 giugno, dalle 12 alle 14;

  • presso l'autostazione di Sofia, venerdì, 28 giugno, dalle 10 alle 15;

  • durante la giornata sui diritti dei passeggeri del trasporto aereo presso l'aeroporto di Varsavia, in collaborazione con il centro europeo dei consumatori, venerdì, 28 giugno (manifestazione pubblica dalle 10 alle 16 con un evento dedicato alla stampa dalle 11 alle 13).

Perché questa nuova campagna?

  1. Il 59% dei viaggiatori aerei dell’UE non è a conoscenza dei propri diritti di passeggero, il 34% li conosce, mentre il 7% ne ignora l'esistenza[2].

  2. Il 66% degli europei non sa quali siano i propri diritti contrattuali al momento dell’acquisto di un biglietto, mentre il 34% ne è a conoscenza[3].

  3. Un cittadino europeo su sei è affetto da una disabilità e la tendenza generale all’invecchiamento della popolazione europea comporterà un aumento costante del numero di passeggeri con esigenze di assistenza specifica per disabilità o per ridotta mobilità. Un obiettivo della normativa sui diritti dei passeggeri è permettere alle persone con disabilità o alle persone con ridotta mobilità di avere la stessa possibilità di viaggiare degli altri cittadini.

  4. L’Unione europea, per prima al mondo, ha elaborato un insieme completo di diritti del passeggero per tutte le modalità di trasporto (aereo, ferroviario, per vie navigabili, in autobus o in pullman). I cittadini devono essere maggiormente informati dei diritti di cui godono in virtù della normativa dell'Unione europea.

Dove informarsi sui diritti del passeggero?

È stato lanciato un sito web della campagna con informazioni su tutti i mezzi di trasporto. Il sito web è disponibile in tutte le lingue ufficiali dell’UE.

Video e poster sulla campagna sono reperibili al seguente indirizzo:

http://ec.europa.eu/transport/passenger-rights/it/32-campaign.html

Per ulteriori informazioni: http://ec.europa.eu/transport/passengers/index_en.htm

Visitate la pagina web della Commissione I tuoi diritti di passeggero in mano.

Una app è disponibile per tutte le modalità di trasporto e per quattro piattaforme mobili: Apple iPhone e iPad, Google Android, RIM Blackberry e Microsoft Windows Phone 7. L'applicazione è disponibile in 22 lingue dell'UE. Per ciascun eventuale problema l’applicazione spiega i diritti del passeggero e fornisce informazioni sulle persone da contattare per presentare un reclamo.

Scaricate l'applicazione per dispositivo mobile sui diritti del passeggero, disponibile per tutte le piattaforme.

MEMO/13/608

Contatti:

Helen Kearns (+32 2 298 76 38)

Dale Kidd (+32 2 295 74 61)

[ :

2] Relazione di Eurobarometro del 2009 sui diritti dei passeggeri del trasporto aereo

[ :

3] Relazione di Eurobarometro del 2009 sui diritti dei passeggeri del trasporto aereo


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website