Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 14 giugno 2013

Il commissario Hahn plaude all’inaugurazione del 'ponte Nuova Europa" quale potente simbolo della cooperazione europea

Il Commissario europeo per la Politica regionale Johannes Hahn celebrerà oggi un momento storico per la Bulgaria, la Romania e le regioni limitrofe di Vidin e Calafat, quando presiederà all'inaugurazione ufficiale di un ponte che collega i due paesi. Il Commissario Hahn sarà accompagnato dal presidente Plevneliev e dal primo ministro Oresharski, in rappresentanza della Bulgaria, e dal primo ministro rumeno Ponta. L'infrastruttura, recentemente battezzata 'ponte Nuova Europa', è solo il secondo ponte costruito lungo i 630 km di confine fra i due paesi e per realizzarlo l'Unione europea ha stanziato 106 milioni di euro. Questo ponte è di vitale importanza per l’UE in quanto rappresenta una tappa importante di un itinerario che, partendo dall'Europa del Nord, potrebbe snodarsi attraverso il Baltico, l'Europa centrale, la Romania e la Bulgaria per arrivare eventualmente in Grecia.

La costruzione del ponte è stata avviata nel 2007 sebbene del progetto si discutesse già quasi 15 anni prima. Grazie alla Strategia UE per la regione del Danubio, caratterizzata da un metodo di cooperazione unico nel suo genere, e all'intervento del Commissario Hahn il progetto è andato a buon fine.

Commentando l’inaugurazione il Commissario ha dichiarato: "Questo ponte è un simbolo potente della politica regionale dell'UE, che mette in contatto le popolazioni e favorisce legami commerciali di cruciale importanza. Con l'apertura al traffico del ponte Nuova Europa si spianerà la strada a tutta una serie di opportunità per le attività commerciali e la ricerca sulle due sponde del fiume ed oltre."

Il Commissario ha poi aggiunto: "Sono certo che la collaborazione tra la Romania e la Bulgaria, che abbiamo contribuito a promuovere mediante la strategia per il Danubio e che ha reso possibile la realizzazione di questo progetto, intensificherà ulteriormente i rapporti fra i due paesi, portando ad entrambi un beneficio enorme."

Il ponte Nuova Europa, ufficialmente noto come il ponte Calafat-Vidin, costituisce un elemento essenziale dei corridoi prioritari stradali e ferroviari dell'UE e si prevede che riduca drasticamente i tempi di percorrenza per passeggeri e merci in movimento fra l'Europa sudorientale, la Turchia e l'Europa centrale. Il ponte raggiungerà la sua piena potenzialità una volta collegato su entrambi i lati con reti ferroviarie e stradali ammodernate. La Romania e la Bulgaria hanno già avviato la creazione di tali collegamenti di fondamentale importanza.

Contesto

La Commissione ha attentamente monitorato il processo di costruzione del ponte nell'intento di garantirne la rapida realizzazione. I costi totali del progetto, ammontanti a 282 milioni di euro, sono stati coperti da fondi UE (per un valore di 106 milioni di euro), finanziamenti a livello nazionale e investimenti privati sotto forma di sovvenzioni e prestiti. Il ponte, che sorge in una zona in cui l'ampiezza del Danubio è di circa 1.300 metri, è lungo circa 1,8 km e ospita una strada a 4 corsie, una linea ferroviaria a binario unico nonché percorsi pedonali e piste ciclabili.

Per ulteriori informazioni

Ponte Nuova Europa

www.danube-region.eu

Twitter: @EU_Regional @JHahnEU

Contatti :

Shirin Wheeler (+32 2 296 65 65)

Annemarie Huber (+32 2 299 33 10)


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site