Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea

Comunicato Stampa

Bruxelles, 12 giugno 2013

Lotta all’evasione fiscale: la Commissione propone di ampliare il campo di applicazione dello scambio automatico di informazioni nell’UE

La Commissione ha proposto oggi di ampliare lo scambio automatico di informazioni tra le amministrazioni fiscali dell’Unione per intensificare la lotta all’evasione fiscale. La proposta prevede che dividendi, plusvalenze, tutte le altre forme di reddito finanziario e i saldi dei conti siano aggiunti all’elenco delle categorie soggette allo scambio automatico di informazioni nell’UE (si veda il MEMO/13/533). Con questa proposta l’Unione disporrà del sistema di scambio automatico di informazioni più completo al mondo.

Algirdas Šemeta, commissario per la Fiscalità e l’unione doganale, le statistiche, l’audit interno e la lotta antifrode, ha dichiarato: “Con la proposta odierna gli Stati membri disporranno di uno strumento più efficace per accertare e riscuotere le imposte loro dovute, mentre l’Unione sarà in una migliore posizione per promuovere a livello mondiale norme più rigorose di buona governance in materia fiscale. Sarà un’altra arma potente nel nostro arsenale per contrastare con forza l’evasione fiscale.”

Due importanti atti legislativi prevedono già lo scambio automatico di informazioni nell’UE.

La direttiva UE sulla tassazione dei redditi da risparmio impone agli Stati membri l’obbligo di raccogliere dati sui risparmi dei soggetti non residenti e di trasmetterli automaticamente alle autorità fiscali dei rispettivi paesi di residenza. Tale sistema è in vigore dal 2005. Una proposta intesa a rafforzare questa direttiva e ad ampliarne l’ambito di applicazione è attualmente in discussione al Consiglio. Al Consiglio europeo del maggio 2013 gli Stati membri si sono impegnati ad adottarne la revisione entro la fine dell’anno.

La direttiva sulla cooperazione amministrativa prevede, a partire dal 1° gennaio 2015, lo scambio automatico di informazioni su altre forme di reddito: redditi da lavoro, compensi per dirigenti, prodotti di assicurazione sulla vita, pensioni e proprietà e redditi immobiliari. La proposta odierna mira a rivedere questa direttiva in modo che, a partire da tale data, lo scambio automatico di informazioni sia applicato anche a dividendi, plusvalenze, altri redditi finanziari e saldi dei conti.

A seguito della proposta di oggi, e delle disposizioni precitate sullo scambio automatico, gli Stati membri condivideranno fra loro le informazioni che si sono impegnati a scambiare con gli USA nell’ambito della legge sugli adempimenti fiscali dei conti esteri (FATCA).

Contesto

Nel dicembre 2012 la Commissione ha presentato un piano d’azione per una risposta più efficace dell’Europa all’evasione e all’elusione fiscali (si veda IP/12/1325), che prospetta un insieme globale di misure intese ad aiutare gli Stati membri a tutelare la propria base imponibile e a recuperare i miliardi di euro che sono loro legittimamente dovuti. Il piano d’azione evidenzia la necessità di promuovere lo scambio automatico di informazioni come norma europea e internazionale di trasparenza e di scambio di informazioni in materia fiscale.

Il Consiglio ECOFIN del 14 maggio 2013 ha accolto con favore il piano d’azione. Il Consiglio europeo del 22 maggio 2013 ha chiesto che lo scambio automatico di informazioni sia esteso a livello dell’Unione e a livello mondiale per combattere più efficacemente la frode fiscale, l’evasione fiscale e la pianificazione fiscale aggressiva e ha preso atto con soddisfazione dell’intenzione della Commissione di presentare una proposta a tale riguardo.

Link utili

La proposta è disponibile all’indirizzo:

http://ec.europa.eu/taxation_customs/taxation/tax_cooperation/mutual_assistance/direct_tax_directive/index_en.htm

Il piano d’azione e le raccomandazioni della Commissione possono essere consultati al seguente indirizzo:

http://ec.europa.eu/taxation_customs/common/publications/com_reports/taxation/index_en.htm

Sito internet sull’evasione e sull’elusione fiscali:

http://ec.europa.eu/taxation_customs/taxation/tax_fraud_evasion/index_en.htm

Sito web di Algirdas Šemeta, commissario per la Fiscalità e l’unione doganale, l’audit e la lotta antifrode:

http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/semeta/index_en.htm

Seguite il commissario Algirdas Šemeta su Twitter

Contatti:

Emer Traynor (+32 2 292 15 48)

Natasja Bohez Rubiano (+32 2 296 64 70)


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website