Navigation path

Left navigation

Additional tools

La UE e il CIO si impegnano a mantenere un "rapporto speciale" per promuovere il dialogo nello sport

European Commission - IP/13/526   10/06/2013

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

Commissione europea

Comunicato Stampa

Bruxelles, 10 giugno 2013

La UE e il CIO si impegnano a mantenere un "rapporto speciale" per promuovere il dialogo nello sport

Androulla Vassiliou, commissario europeo responsabile per lo sport, e Jacques Rogge, presidente del Comitato olimpico internazionale (CIO), si sono incontrati oggi nel quadro del "dialogo strutturato" della Commissione con il mondo dello sport. Entrambi hanno sottolineato i benefici derivanti dalla loro eccellente cooperazione e convenuto sulla necessità di continuare tali scambi con cadenza annuale. Il presidente del CIO, accompagnato da Claudia Bokel, presidente della Commissione atleti del CIO, e da Patrick Hickey, presidente dei Comitati olimpici europei (EOC), ha descritto l'incontro con il commissario Vassiliou come "estremamente utile" e ha accolto con favore le proposte di ulteriori forme concrete di cooperazione. Rogge ha inoltre affermato di essere certo che il suo successore perseguirà un legame con la UE altrettanto stretto e che la Commissione potrà sempre contare sul sostegno del CIO.

Il commissario Vassiliou ha affermato: "Sono molto grata a Jacques Rogge e ai rappresentanti del movimento olimpico internazionale ed europeo per il loro sostegno nel corso degli anni. Il CIO è un partner prezioso per l'UE, e istituire un dialogo annuale ci consentirà di sfruttare al meglio questo rapporto speciale. Le nostre riunioni assicureranno la continuità di questo rapporto a vantaggio dello sport."

Il commissario e il presidente del CIO hanno discusso dell'attuazione del piano di lavoro dell'UE per lo sport (2011-2014) in corso e delle priorità del futuro programma di lavoro. Patrick Hickey si è compiaciuto del successo della cooperazione con l'UE, che comprende anche i gruppi di esperti costituiti nel quadro del primo piano di lavoro.

Il nuovo programma proposto dalla Commissione per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport, chiamato Erasmus per tutti, finanzierà iniziative sportive a livello di base. Il presidente degli EOC Hickey ha definito "storico" questo programma di finanziamento.

Il presidente del CIO Rogge e il commissario Vassiliou si sono inoltre scambiati opinioni sull'organizzazione di una settimana europea dello sport, prevista per il 2015, che servirà a promuovere la partecipazione allo sport a tutti i livelli e a incoraggiare le persone a diventare più attive. Rogge ha suggerito che l'evento dovrebbe basarsi su iniziative già esistenti, come l'Olympic Day celebrato il 23 giugno di ogni anno dal movimento olimpico. "Qualsiasi iniziativa che contribuisca a far muovere di più le persone merita di essere sostenuta" ha commentato. Entrambi hanno convenuto di collaborare strettamente sull'iniziativa e di chiedere il sostegno e l'impegno di tutte le parti interessate.

Fra gli altri argomenti discussi alla riunione vi sono stati la questione della rappresentanza e della partecipazione degli atleti al dialogo strutturato dell'UE in materia di sport, e Claudia Bokel ha colto l'occasione per spiegare il ruolo e le attività del CIO e di altre commissioni atleti del movimento olimpico. Si è inoltre discusso dei finanziamenti della UE ai festival olimpici della gioventù europea, alla lotta contro il doping e le partite truccate nonché delle "carriere parallele" finalizzate a incoraggiare gli atleti a continuare la loro istruzione anche durante la carriera sportiva.

Il commissario ha inoltre informato il presidente circa una proposta di raccomandazione del Consiglio sull'attività fisica a vantaggio della salute (HEPA), che dovrebbe essere presentata entro la fine dell'anno, e ha invitato il CIO alla conferenza dell'UE sulla parità di genere e lo sport che si terrà a Vilnius il 3 e 4 dicembre.

Contesto

È la seconda volta che il commissario Vassiliou e il presidente del CIO Rogge si incontrano nel quadro del dialogo strutturato sullo sport. Jacques Rogge è presidente del CIO dal 2001. Il suo successore sarà eletto nel corso della 125a riunione del CIO a Buenos Aires in settembre.

Il dialogo strutturato della Commissione con il movimento sportivo è stato varato nel 2007 per preparare la nuova competenza dell'UE nel settore dello sport prevista dal trattato di Lisbona (articolo 165). Ogni anno la Commissione organizza un Forum europeo dello sport, che costituisce l'occasione per i rappresentanti di organismi sportivi di scambiarsi opinioni su questioni tematiche importanti, e la cui prossima edizione si terrà a Vilnius il 30 settembre e il 1º ottobre. Il dialogo della Commissione con il movimento sportivo è mantenuto anche per mezzo di riunioni bilaterali, conferenze e seminari. Vi sono inoltre scambi regolari con il movimento olimpico che coinvolgono rappresentanti del CIO e dei comitati olimpici europei, in particolare tramite la loro rappresentanza a Bruxelles.

Il primo piano di lavoro dell'UE per lo sport 2011-2014 è in corso di attuazione con il sostegno di sei gruppi di esperti costituiti dal Consiglio nelle seguenti aree: lotta al doping, disciplina dello sport, istruzione e formazione, sport, salute e partecipazione, statistiche sportive e finanziamento sostenibile dello sport. Le parti interessate possono richiedere lo status di osservatori in questi gruppi. Entro la fine del 2013 la Commissione presenterà le proposte per i futuri obiettivi prioritari del nuovo piano di lavoro, da adottare nell'ambito della presidenza greca nel maggio 2014.

I negoziati per il programma Erasmus per tutti sono ancora in corso: la Commissione ha proposto un finanziamento per lo sport per un importo pari a quasi 240 milioni di euro per il periodo 2014-2020. L'importo finale dipenderà dall’esito dei negoziati sul bilancio generale dell'UE previsto. Negli ultimi quattro anni l'UE ha stanziato più di 30 milioni di euro per progetti sportivi transnazionali e manifestazioni annuali speciali.

Per ulteriori informazioni

Commissione europea: Sport

Sito web di Androulla Vassiliou

Segui Androulla Vassiliou su Twitter @VassiliouEU

Contatti:

Dennis Abbott (+32 2 295 92 58)

Dina Avraam (+32 2 295 96 67)


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website