Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

La Commissione europea e il CERN sostengono la realizzazione di un importante impianto di ricerca in Medio Oriente

Commission Européenne - IP/13/468   28/05/2013

Autres langues disponibles: FR EN DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

Commissione europea

Comunicato Stampa

Bruxelles, 28 maggio 2013

La Commissione europea e il CERN sostengono la realizzazione di un importante impianto di ricerca in Medio Oriente

La Commissione europea e il CERN hanno oggi convenuto di sostenere la costruzione di SESAME, uno dei più ambiziosi impianti di ricerca in Medio Oriente. SESAME, un generatore di luce di sincrotone il cui funzionamento è simile a quello di un gigantesco microscopio, consentirà ai ricercatori della regione di studiare le proprietà di materiali avanzati, processi biologici e opere d’arte. SESAME è un’impresa comune unica con sede in Giordania che raggruppa scienziati provenienti da Bahrain, Cipro, Egitto, Iran, Israele, Giordania, Pakistan, Autorità palestinese e Turchia. Oltre a perseguire obiettivi scientifici, il progetto intende promuovere la pace nella regione attraverso la cooperazione scientifica (MEMO/13/460).

Máire Geoghegan-Quinn, commissaria europea per la Ricerca, l’innovazione e la scienza, ha dichiarato: “Siamo molto lieti di unire le nostre forze a quelle del CERN per sostenere la realizzazione di uno dei progetti scientifici più interessanti del Medio Oriente. Oltre ad offrire ai ricercatori della regione l’accesso a strumentazioni all’avanguardia, SESAME richiamerà l’attenzione sui grandi progressi che possono essere realizzati nella regione attraverso una cooperazione pacifica.”

Rolf Heuer, direttore generale del CERN, ha affermato: “Il progetto SESAME, attualmente uno dei più importanti al mondo, presenta numerose analogie con le origini del CERN e sono molto lieto che l’Organizzazione europea per la ricerca nucleare possa dare questo importante contributo al successo del nuovo laboratorio.”

L’accordo annunciato oggi prevede che la Commissione contribuisca con 5 milioni di euro, consentendo al CERN, in collaborazione con SESAME, di fornire i magneti per un nuovissimo anello di stoccaggio degli elettroni, cuore dell’impianto: un primo importante passo che porterà, nel 2015, all’avvio della fase operativa.

Khaled Toukan, direttore di SESAME, ha dichiarato: “La costruzione di SESAME procede bene e ora desideriamo che il programma scientifico venga avviato il prima possibile: grazie al prezioso aiuto del CERN e al generoso contributo dell’UE riusciremo a farlo.”

La Commissione europea ha già erogato oltre 3 milioni di euro attraverso lo strumento europeo di vicinato e partenariato e mediante il sostegno al sistema informatico e ai sistemi di collegamento in rete e di gestione dei dati di SESAME.

Contesto

La costruzione di SESAME, acronimo di “Synchrotron-light for Experimental Science and Applications in the Middle East”, è iniziata nel 2003. La donazione di componenti da parte del laboratorio BESSY di Berlino ha dato un forte impulso al progetto, che al pari del CERN è stato patrocinato dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO). Da allora, un numero sempre maggiore di scienziati locali collabora intensamente con strutture partner di tutto il mondo e molti altri laboratori hanno contribuito a fare di SESAME un impianto di prim’ordine.

Il CERN, l’Organizzazione europea per la ricerca nucleare con sede a Ginevra, è il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle. Attualmente ne fanno parte 20 Stati membri: Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Ungheria, Slovacchia, Spagna, Svezia e Svizzera. La Romania è candidata ad aderirvi. Israele e Serbia sono membri associati in fase di preadesione. L’India, il Giappone, la Federazione russa, gli Stati Uniti, la Turchia, la Commissione europea e l’UNESCO hanno lo status di osservatori.

Contatti con la stampa

Commissione europea: Michael Jennings (tel.: +3222963388)

CERN: James.Gillies@cern.ch (tel.: +41227674101)

SESAME: Clarissa Formosa-Gauci

Link

SESAME

CERN

Politica dell’UE in materia di infrastrutture di ricerca

Contatti:

Michael Jennings (+32 2 296 33 88) Twitter: @ECSpokesScience

Monika Wcislo (+32 2 295 56 04)


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site