Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea

Comunicato Stampa

Bruxelles, 13 maggio 2013

Il regista danese Vinterberg vince il premio MEDIA al Festival cinematografico di Cannes

Il celebre regista danese Thomas Vinterberg è il vincitore del premio MEDIA 2013 dell'Unione europea. Il premio è assegnato al miglior progetto cinematografico originale che presenti buone prospettive d'incassi e sia ammissibile al sostegno del programma MEDIA dell'UE per il cinema. Vinterberg riceverà il premio da Androulla Vassiliou, Commissaria europea responsabile per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù, al Festival cinematografico di Cannes, domenica 19 maggio, giorno del suo quarantaquattresimo compleanno. Vinterberg divide con il coautore Tobias Lindholm e i produttori Sisse Graum e Morten Kaufmann il premio loro assegnato per il nuovo film Kollektivet (Il comune). Il film, prodotto dalla casa di produzione danese Zentropa che sarà girato l'anno prossimo, racconta la vita in un comune danese negli anni '70. La cerimonia di premiazione, aperta ai media, si terrà al Palais des festivals (Café des Palmes) alle 11:30.

"Della produzione di un film la fase di sviluppo è un momento pieno di vitalità e altamente creativo. È molto positivo che un'istituzione come il programma MEDIA dell'Unione europea riconosca e sostenga la produzione cinematografica nel suo momento più delicato", ha affermato Vinterberg.

"È un premio pienamente meritato, attribuito a uno dei più interessanti talenti del cinema europeo. I film di Vinterberg non sono mai banali: sono sempre intellettualmente stimolanti, ben raccontati e meravigliosamente interpretati. Vinterberg non teme di rischiare e, dopo il successo mondiale nel 2012 del suo capolavoro 'Il sospetto', attendiamo con vivo interesse il suo prossimo film." La commissaria Vassiliou ha poi aggiunto: "Sono lieta inoltre di constatare che 'Il passato' di Asghar Farhadi, progetto cinematografico vincitore del premio del programma MEDIA dell'UE nel 2012, , sarà presentato in concorso a Cannes quest'anno."

Contesto

Vinterberg, che è presidente della giuria della sezione "'Un Certain Regard" al festival di quest'anno, è salito alla ribalta mondiale nel 1998 con il film Festen (Festa in famiglia) vincitore di numerosissimi premi tra cui il premio speciale della giuria a Cannes. Il film è uscito senza la citazione ufficiale del regista nel rispetto dei principi della corrente cinematografica d'avanguardia "Dogma 95", alla quale oltre a Vinterberg, aderivano i registi Lars von Trier, Kristian Levring e Søren Kragh-Jacobsen. Oltre al successo di Festa in famiglia, Vinterberg ha al suo attivo The Third Lie (2000), Le forze del destino (It's all about love) (2003), Dear Wendy (2004), Riunione di famiglia (When a Man Comes Home) (2007) e Submarino (2010). Anche il suo ultimo film Jagten (Il sospetto), per il quale Vinterberg ha ricevuto 100 000 EUR dal programma MEDIA per lo sviluppo e la distribuzione, è stato un grande successo: all'edizione del Festival di Cannes dell'anno scorso l'attore Mads Mikkelsen ha vinto il premio per la miglior interpretazione maschile.

Premio MEDIA UE

Il premio MEDIA dell'Unione europea è assegnato al miglior progetto cinematografico con buone prospettive d'incassi, presentato nel 2013 per ottenere il finanziamento allo sviluppo nell'ambito del programma MEDIA. Può trattarsi di fiction, film d'animazione o documentari, ma le opere devono essere destinate alla distribuzione cinematografica. I costi di sviluppo ammissibili al sostegno del programma MEDIA comprendono la scrittura della sceneggiatura, il casting, la ricerca dei tecnici principali e la preparazione del piano finanziario, il marketing iniziale e la realizzazione di un pilota. Il vincitore è selezionato da un gruppo composto da esperti indipendenti, rappresentanti della Commissione europea e dell'Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura che gestisce il programma MEDIA.

"European Rendezvous" a Cannes

Il tradizionale "European Rendezvous" si terrà a Cannes il 19 e il 20 maggio. L'evento è il momento centrale delle manifestazioni collegate al programma MEDIA e per la Commissaria Vassiliou rappresenta un'opportunità per incontrare i professionisti e i decisori politici del settore cinematografico. La commissaria interverrà al seminario sul rafforzamento dell'eccezione culturale, ospitato dal Centro nazionale francese per la cinematografia (CNC, centre national du cinéma et de l'image animée) alle 10:00 del 20 maggio. Seguirà una tavola rotonda della Commissione europea sul cinema e altre forme d'arte (dalle 10:30 alle 12:00).

"Europa creativa": il futuro del programma MEDIA

Il 2014 segna l'inizio di una nuova era per MEDIA che entra a far parte del programma " Europa Creativa". Nell'ambito del nuovo programma continuerà ad essere erogato il sostegno allo sviluppo di film, alla formazione e alla distribuzione; inoltre sarà inaugurato un nuovo fondo di garanzia prestiti volto a facilitare l'accesso dei settori culturale e creativo ai finanziamenti. Il programma MEDIA aiuta i registi e i produttori cinematografici ad ottenere visibilità internazionale e aumenta la competitività dell'industria cinematografica europea. Il bilancio previsto di "Europa creativa" si aggira attorno ai 1,3 miliardi di EUR per il periodo 2014-2020, ossia un aumento di circa il 9% rispetto agli attuali programmi MEDIA e Cultura.

Per ulteriori informazioni

Commissione europea: MEDIA

Festival internazionale del cinema di Cannes

Sito web di Androulla Vassiliou

Androulla Vassiliou su Twitter: @VassiliouEU

Persone di contatto:

Dennis Abbott (+32 2 295 92 58); Twitter: @DennisAbbott

Dina Avraam (+32 2 295 96 67)

Pierre Laporte / Laurent Jourdren

+33 145 23 14 14 / +336 42 82 15 33 / +336 21 04 45 79

info@pierre-laporte.com; Laurent@pierre-laporte.com


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website