Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

Per la festa dell’Europa la Commissione apre le porte al pubblico e inaugura il nuovo Centro visitatori

Commission Européenne - IP/13/386   03/05/2013

Autres langues disponibles: FR EN DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 3 maggio 2013

Per la festa dell’Europa la Commissione apre le porte al pubblico e inaugura il nuovo Centro visitatori

Il 9 maggio è la festa dell’Europa, un evento al quale quest’anno è dedicata più di una giornata di celebrazioni. Infatti già sabato 4 maggio la Commissione e le altre istituzioni dell’UE apriranno le porte al pubblico e per la prima volta la Commissione europea collabora con la Festa dell’Iris di Bruxelles, che domenica 5 maggio animerà le strade della capitale d’Europa con concerti e spettacoli. Sempre il 4 maggio i Vicepresidenti Vivian Reding e Maroš Šefčovič inaugureranno il nuovo Centro visitatori, trasferito in una sede più vicina agli uffici delle istituzioni.

Vivian Reding, Vicepresidente e Commissaria per la giustizia, i diritti fondamentali e la cittadinanza, ha dichiarato: “Come funziona l’Europa? Chi decide? Che cosa ci riserva il futuro? Sono tutte domande che i cittadini si pongono e questa è l’occasione per rivolgerle agli interessati. Partecipate alla giornata porte aperte delle istituzioni europee o fate un salto al nuovo Centro visitatori della Commissione per dare un’occhiata dietro le quinte e scoprire da chi e come vengono concepite le politiche europee. Potrete inoltre partecipare a uno dei dialoghi con i cittadini che, insieme agli altri Commissari, stiamo organizzando in tutti i paesi dell’UE. Mi auguro di vedere tantissime persone interessate all’Europa e al proprio futuro.”

Il Vicepresidente Maroš Šefčovič ha aggiunto: “La festa dell’Europa è sempre un’ottima occasione per saperne di più su ciò che facciamo. Quest’anno tutto è ancora più semplice grazie al nuovo Centro visitatori, una vetrina sulle attività della Commissione che permette al pubblico di conoscere meglio la grande avventura dell’integrazione europea.”

4 maggio 2013

Il 4 maggio la Commissione europea aprirà le porte ai cittadini, che potranno visitare l’edificio Berlaymont, la sede centrale dell’istituzione in cui lavorano i 27 commissari. Sono previste numerose iniziative e manifestazioni per conoscere meglio l’Unione europea e capire quanto incide sulla vita di tutti i giorni.

Alle 11.15 i Vicepresidenti Vivian Reding e Maroš Šefčovič inaugureranno il nuovo Centro visitatori sull’altro lato della strada, che sarà aperto al pubblico dalle 14.00. Il Centro, in precedenza a Rue Van Maerlant, è stato spostato nell’edificio Charlemagne, al 170 di Rue de la Loi (accanto all’edificio Berlaymont), nel centro nevralgico del processo decisionale dell’Unione europea. I visitatori potranno sedere al tavolo intorno al quale si riuniva il collegio dei Commissari, farsi fotografare con gli interessati e ripercorrere la storia europea su touch screen interattivi.

La Rappresentanza della Commissione europea in Belgio ha poi previsto una serie di dibattiti pubblici sul lavoro svolto dall’istituzione in diversi luoghi di incontro della città: Le Cercle des voyageurs, Les Halles de Schaerbeek, il caffè C’est bon c’est belge, Les Brigittines.

Durante tutto il 2013 la Vicepresidente Vivian Reding e gli altri Commissari UE hanno programmato, insieme a politici nazionali e locali, una serie di dibattiti pubblici per ascoltare e rispondere alle domande dei cittadini. Il 4 maggio è previsto un dibattito a Bruxelles che permetterà alla Vicepresidente di discutere con oltre 300 cittadini le loro aspettative sul futuro dell’Europa. Per partecipare, è necessario iscriversi sul sito www.eu4be.eu/

5 maggio 2013

Il 4 e il 5 maggio 2013 anche la regione di Bruxelles-Capitale celebra la festa dell’Europa, all’insegna del tema “Bruxelles e l’Europa”. Il 5 maggio, tra le 12.00 e le 18.00, in prossimità della stazione centrale di Bruxelles (Carrefour de l’Europe) aprirà le porte il “Villaggio d’Europa”.

Contesto

In questi vent’anni di cittadinanza dell’Unione è stato fatto molto: un recente sondaggio UE indica che oggi ben il 63% dei cittadini si sente “europeo”.

I cittadini dell’Unione fruiscono quotidianamente dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea: le norme dell’Unione li tutelano quando acquistano beni in altri Stati membri, la tessera sanitaria europea dà loro accesso a cure mediche ovunque nell’UE e usufruiscono di tariffe roaming meno care, il tutto grazie all’Unione. Gli effetti della cittadinanza UE tuttavia non sono sempre noti a tutti.

Per questa ragione la Commissione ha proclamato il 2013 Anno europeo dei cittadini (IP/13/2). L’evento, dedicato ai cittadini europei e ai loro diritti, è caratterizzato da dialoghi con i cittadini, incontri pubblici organizzati durante tutto l’anno in varie città dell’Unione europea per permettere ai membri della Commissione di sapere quali sono le aspettative dei cittadini sul futuro.

La Commissione europea, impegnata anche a rimuovere quegli ostacoli che frustrano le attese dei cittadini, l’8 maggio pubblicherà una seconda relazione sulla cittadinanza dell’UE in cui farà il punto delle azioni concrete realizzate dal 2010 per migliorare i diritti dei cittadini e presenterà 12 nuove azioni per risolvere i problemi con cui ancora si scontrano quotidianamente i cittadini UE, dalla ricerca di un lavoro in un altro paese dell’Unione a una migliore tutela legale su tutto il territorio dell’UE.

Per ulteriori informazioni

Giornata porte aperte

Programma completo della Commissione:

http://ec.europa.eu/belgium/events/euopendoors/index_en.htm

Programma dei dibattiti a Bruxelles:

http://ec.europa.eu/belgium/events/euopendoors/index_en.htm

Programma di tutte le istituzioni dell’UE:

http://europa.eu/about-eu/basic-information/symbols/europe-day/index_it.htm

Se avete domande, usate l’hashtag #euopendoors su Twitter

Dialogo con i cittadini

Il dibattito si terrà presso La Tentation/Centro Galego de Bruxelas
Rue de Laeken 28 - 1000 Bruxelles dalle 14.30 alle 16.00 (accesso consentito dalle 13.45)

L’ingresso è gratuito, previa registrazione: http://www.eu4be.eu/

Per chi non potrà esserci, sarà possibile partecipare alla discussione su Facebook http://www.facebook.com/ECrepBE e su Twitter @EU4BE #EUdeb8

Contatti:

Mina Andreeva (+32 2 299 13 82)

Natasha Bertaud (+32 2 296 74 56)


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site