Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

Lancio di "eTwinning Plus", la rete di aule virtuali per le scuole

Commission Européenne - IP/13/183   04/03/2013

Autres langues disponibles: FR EN DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO RU

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 4 marzo 2013

Lancio di "eTwinning Plus", la rete di aule virtuali per le scuole

La rete eTwinning della Commissione europea, che ha incoraggiato 100 000 scuole di 33 paesi europei a dialogare via Internet, sarà estesa a partire da oggi alle scuole di Armenia, Azerbaigian, Georgia, Moldova e Ucraina. Il lancio di "eTwinning Plus" consentirà a questi paesi di partecipare a una grande aula virtuale in cui gli allievi e gli insegnanti possono conoscere meglio le rispettive controparti e prendere parte a progetti interattivi, ad esempio sull'apprendimento delle lingue o sulla matematica. È anche un'opportunità per i giovani di scoprire culture e tradizioni diverse e di rendersi conto di quali siano i punti in comune.

Androulla Vassiliou, Commissaria europea responsabile per l'Istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù, ha affermato: "eTwinning è un progetto educativo brillante, con un enorme potenziale per infrangere le barriere. I contatti tra le scuole che abbiamo facilitato hanno apportato incredibili benefici a tutti i partecipanti; eTwinning dà loro la possibilità di sviluppare la creatività e i progetti educativi interculturali, incoraggiando allo stesso tempo i bambini a sviluppare le loro competenze in materia di TIC. Con eTwinning Plus, stiamo portando questa rete a un nuovo livello".

eTwinning Plus è un progetto pilota avviato come parte della politica europea di vicinato nel quadro della piattaforma "contatti tra i popoli" del partenariato orientale, che mira a potenziare il dialogo con i partner orientali. La Commissione prevede di introdurre gradualmente il sistema nei paesi limitrofi meridionali, partendo dalla Tunisia. Per iniziare la piattaforma eTwinning userà l'inglese e il russo come lingue principali, francese e arabo seguiranno in una fase successiva. Oltre a servire da punto di incontro e condivisione delle idee per gli alunni e gli insegnanti, la piattaforma darà alle scuole l'opportunità di trovare partner per progetti comuni.

Štefan Füle, Commissario responsabile per l'Allargamento e la politica europea di vicinato, ha dichiarato: "l'impegno crescente dell'UE nell'istruzione, nell'istruzione superiore e nella formazione aiuterà i paesi partner, e in particolare le giovani generazioni, ad avere strumenti migliori per affrontare le sfide sociali ed economiche nei paesi del vicinato".

In ognuno dei paesi del vicinato coinvolti è stata aperta un'agenzia di supporto per sostenere la rete. Queste organizzazioni promuoveranno eTwinning Plus a livello nazionale, garantendo che risponda alle esigenze delle scuole, e organizzeranno sessioni di formazione per gli insegnanti. Le scuole partecipanti saranno selezionate sulla base delle loro attrezzature informatiche e della conoscenza delle lingue. Le agenzie garantiranno che siano coinvolte scuole rurali e urbane, nonché bambini provenienti da ambienti socioeconomici diversi.

Il budget di eTwinning Plus è di 834 000 EUR: circa la metà di questo importo sarà investita nello sviluppo della nuova piattaforma on-line e nel lavoro di coordinamento, mentre il resto sarà assegnato al cofinanziamento delle agenzie di supporto partner. La ripartizione per paese è la seguente: Armenia 64 000 EUR, Azerbaigian 80 000 EUR, Georgia 64 000 EUR, Moldova 80 000 EUR e Ucraina 96 000 EUR.

Contesto

Creata nel 2005, eTwinning è una comunità di scuole in Europa che continua a crescere. Quasi 200 000 insegnanti e più di 100 000 scuole di 33 paesi europei (i 27 Stati membri dell'UE, l'Islanda, la Svizzera, la Norvegia, la Turchia, la Croazia e l'ex Repubblica iugoslava di Macedonia) partecipano e utilizzano il suo ambiente online, gratuito e sicuro, per la formazione degli insegnanti e per progetti educativi congiunti. Il portale eTwinning è disponibile in 25 lingue.

eTwinning, che fa parte del programma Comenius e riceve ogni anno un finanziamento di circa 10 milioni di euro, non finanzia singoli progetti, ma offre strumenti e sostegno agli insegnanti e agli alunni quali il portale eTwinning e i seminari per gli insegnanti.

Un recente studio ha evidenziato che eTwinning è per le scuole un modo semplice ed efficace sotto il profilo dei costi di impegnarsi nella cooperazione internazionale e che gli insegnanti che partecipano a eTwinning hanno migliorato le loro competenze, la loro relazione con gli allievi e hanno sviluppato la loro rete professionale. Gli alunni sono stati più motivati e più capaci di lavorare in gruppo.

Nel quadro del nuovo programma Erasmus per tutti, che sarà avviato nel 2014, la Commissione ha proposto di sviluppare il programma eTwinning come piattaforma per tutte le scuole che desiderano collaborare attraverso le frontiere con il sostegno dell'Unione europea.

L'iniziativa eTwinning contribuisce alla realizzazione degli obiettivi dell'UE di migliorare le competenze digitali e l'apprendimento collaborativo tra pari. Entro la fine dell'anno la Commissione pubblicherà una strategia sull'apertura dell'istruzione finalizzata al miglioramento dell'istruzione e allo sviluppo delle competenze mediante nuove tecnologie e risorse educative aperte.

Per ulteriori informazioni

eTwinning Plus

Portale eTwinning

Commissione europea: programma Comenius

Androulla Vassiliou's website

Segui Androulla Vassiliou su Twitter @VassiliouEU

Contatti:

Dennis Abbott (+32 2 295 92 58); Twitter: @DennisAbbott

Dina Avraam (+32 2 295 96 67)


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site