Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 25 febbraio 2013

La Commissaria Malmström presenta un piano d'azione per la liberalizzazione dei visti per la Georgia

Oggi a Tbilisi, in Georgia, la Commissaria Malmström presenta alle autorità georgiane il suo piano d'azione relativo al rilascio dei visti, un nuovo passo avanti in direzione della completa liberalizzazione. Il piano stabilisce chiaramente tutte le condizioni tecniche che la Georgia dovrà rispettare prima dell'eventuale istituzione di un regime di esenzione dall'obbligo del visto.

"Desidero congratularmi con le autorità georgiane per gli sforzi che hanno compiuto finora per attuare le riforme necessarie e per rendere possibile l'avvio del dialogo sui visti e la realizzazione di questo piano d'azione. Si tratta di un nuovo passo avanti verso l'esenzione dal visto per i cittadini georgiani e verso l'obiettivo comune di una più forte integrazione tra l'Unione europea e la Georgia", ha dichiarato Cecilia Malmström, Commissaria UE per gli Affari interni.

Il piano d'azione è strutturato in quattro blocchi di misure che riguardano, rispettivamente, la sicurezza dei documenti, la gestione delle frontiere e della migrazione, l'ordine pubblico e la pubblica sicurezza, e questioni di relazioni esterne.

Contiene una prima serie di criteri relativi al quadro politico (legislazione e pianificazione) e una seconda serie di parametri più specifici concernenti l'attuazione effettiva e sostenibile di misure dirette a produrre risultati concreti sul terreno.

Le autorità georgiane sono incoraggiate a continuare a collaborare per realizzare le riforme necessarie in tutti i settori importanti ai fini del dialogo per la liberalizzazione dei visti: la lotta contro la corruzione e la criminalità organizzata, la protezione dei dati, le misure contro la discriminazione e per la protezione delle minoranze, nonché una riforma diretta a garantire l'indipendenza del sistema giudiziario.

La Commissione verificherà regolarmente che la Georgia applichi in modo effettivo e coerente ciascuna serie di parametri.

In occasione della visita la Commissaria Malmström terrà riunioni con il Presidente della Georgia, Mikhail Saakashvili, il Primo Ministro Bidzina Ivanishvili, il Ministro degli Affari esteri e altri membri del governo georgiano, e avrà l'opportunità di incontrare alcune ONG georgiane attive nei settori della migrazione, dei diritti umani e della buona governance.

Contesto

Nel giugno 2012 la Commissione europea ha avviato un dialogo sulla liberalizzazione dei visti con la Georgia (IP/12/561). Il piano d'azione presentato oggi sarà lo strumento principale per lo svolgimento di tale dialogo, in quanto permetterà all'UE e alle autorità georgiane di esaminare tutte le condizioni tecniche per giungere all'esenzione dall'obbligo del visto per i cittadini georgiani.

Insieme ad altre misure adottate recentemente, quali il partenariato per la mobilità istituito nel 2009 (IP/09/1853) e gli accordi in materia di agevolazione del rilascio dei visti e di riammissione entrati in vigore nel 2011, questo piano d'azione per la liberalizzazione dei visti getta le basi per un'integrazione più stretta, che è l'obiettivo comune all'UE e alla Georgia.

In quanto prima tappa nel percorso verso l'obiettivo a lungo termine dell'esenzione dal visto, l'accordo con l'UE per l'agevolazione del rilascio dei visti del marzo 2011 garantisce già ai cittadini georgiani alcuni vantaggi: riduce i diritti di rilascio per tutti i georgiani e li sopprime per ampie categorie di richiedenti tra cui minori, pensionati, studenti, persone in visita a familiari che vivono nell'UE, persone che necessitano di cure mediche, operatori economici che lavorano con società dell'UE, sportivi, donne, persone che partecipano a scambi culturali o giornalisti. L'accordo accelera inoltre le procedure di esame delle domande di visto e stabilisce l'obbligo di aumentare il periodo di validità dei visti per ingressi multipli per alcune categorie di persone che viaggiano di frequente.

Link utili

Sito di Cecilia Malmström

La Commissaria Malmström su Twitter

Sito di DG Affari interni

La DG Affari interni su Twitter

Contatti :

Michele Cercone (+32 2 298 09 63)

Tove Ernst (+32 2 298 67 64)


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website