Navigation path

Left navigation

Additional tools

Rendere le città europee più intelligenti

European Commission - IP/13/1159   26/11/2013

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO HR

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 26 novembre 2013

Rendere le città europee più intelligenti

In una conferenza, organizzata oggi dalla Commissione europea, i rappresentanti dei cittadini, gli amministratori delegati e i rappresentanti della società civile hanno discusso le azioni descritte nel "Piano strategico di attuazione per città intelligenti" e le modalità per metterle in pratica. La Commissione ha annunciato che nella primavera 2014 lancerà un "invito a presentare proposte d'impegno per città e comunità intelligenti" al fine di dare impulso alla realizzazione delle priorità del piano di azione. Il piano fa parte del quinto "partenariato europeo per l'innovazione".

Il Vicepresidente della Commissione Siim Kallas, responsabile per i Trasporti, ha dichiarato: "Sono felice di vedere gli operatori dei trasporti, le compagnie di telecomunicazione, i costruttori di veicoli, gli urbanisti, le imprese del settore energetico e i ricercatori riuniti tutti insieme per discutere il futuro delle nostre città. L'iniziativa "città intelligenti" costituisce una grande occasione per introdurre cambiamenti che riducano la congestione e offrano migliori opportunità commerciali nelle nostre città. Ora dobbiamo portare avanti l'iniziativa passando all'azione."

Neelie Kroes, Vicepresidente della Commissione europea e responsabile per l'agenda digitale, ha dichiarato: "Il futuro della pianificazione urbana e delle infrastrutture si baserà sull'integrazione dei sistemi di tecnologie dell'informazione e della comunicazione e sull'uso di grandi quantità di dati per rendere le nostre città luoghi migliori dove vivere e lavorare. Dobbiamo basare questi nuovi sistemi su norme aperte per gli hardware, i software, i dati e i servizi che saranno elaborate nell'ambito del partenariato europeo per l'innovazione."

Günther H. Oettinger, Commissario europeo per l'Energia, ha dichiarato: "Il partenariato europeo per l'innovazione sulle città e comunità intelligenti ha lo scopo di realizzare investimenti per lo sviluppo sostenibile nel maggior numero possibile di città. La creazione di partenariati paritetici tra città e società basati su sinergie tra tecnologie di informazione e comunicazione, energia e mobilità consentirà la realizzazione di progetti che avranno un impatto effettivo sulla nostra vita quotidiana."

La Commissione intende stanziare all'incirca 200 milioni di EUR per il progetto sulle città e le comunità intelligenti nell'ambito dei bilanci 2014-2015 del programma di ricerca e innovazione "Orizzonte 2020" per accelerare il progresso e operare una diffusione su larga scala di soluzioni per città intelligenti. Ci sarà inoltre la possibilità di beneficiare dei Fondi strutturali e di investimento europei.

Il partenariato di innovazione europeo (EIP) sulle città e comunità intelligenti è incentrato su quei settori in cui le tecnologie di informazione e comunicazione, l'energia e la mobilità si sovrappongono e identifica le soluzioni e le strategie comuni più efficaci. Pur essendo diverse tra loro, le città e le regioni europee, presentano anche molte esigenze simili che possono essere affrontate meglio mediante una strategia comune. E in questo consiste il valore aggiunto che può apportare il partenariato.

Quest'ultimo riunisce i rappresentanti dei cittadini, delle imprese e delle comunità e offre loro uno spazio dove possono identificare, sviluppare e attuare soluzioni innovative e trasformarle in realtà. L'EIP sulle città e comunità intelligenti si concentrerà su una mobilità urbana sostenibile, quartieri e ambienti edificati sostenibili e infrastrutture e processi integrati nei settori dell'energia, delle tecnologie di informazione e comunicazione e dei trasporti. Il partenariato ha inoltre individuato varie azioni da adottare relativamente al cittadino e alle sue necessità, così come allo sviluppo di nuovi modelli di imprese e di finanziamenti che contribuiranno ad una rapida diffusione su larga scala delle soluzioni per le città intelligenti.

L'"invito a presentare proposte d'impegno" annunciato oggi dalla Commissione conferirà un valore aggiunto alle parti coinvolte grazie ad una maggiore visibilità europea e costituirà una grande opportunità di lavorare insieme agli altri su tematiche simili e di creare programmi di investimento su larga scala che aumenteranno la portata e la rapidità dell'innovazione nelle città.

Tutte le città, imprese, associazioni, organismi di governo o di ricerca sono invitati a seguire le raccomandazioni del piano strategico di attuazione quando elaborano le proprie iniziative e a impegnarsi a favore di città intelligenti mediante investimenti e nuove forme di cooperazione e condivisione delle risorse.

Per ulteriori informazioni

http://ec.europa.eu/eip/smartcities/

Cfr. MEMO/13/1049.

Contatti:

Helen Kearns (+32 2 298 76 38)

Marlene Holzner (+32 296 01 96)

Ryan Heath (+32 296 17 16)


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website