Navigation path

Left navigation

Additional tools

Other available languages: EN FR DE

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 11 luglio 2012

Aiuti di Stato: approvata la proroga del finanziamento italo-francese al progetto di autostrada ferroviaria alpina

Conformemente alla normativa UE sugli aiuti di Stato, la Commissione europea ha approvato una proroga della sovvenzione italo-francese a sostegno di un servizio sperimentale di autostrada ferroviaria alpina sull’asse Digione-Modane-Torino. La proroga consentirà a Italia e Francia di portare a termine la procedura di concessione di questo servizio innovativo di trasporto ferroviario di merci, che era stata avviata nel 2009 con un bando di gara europea volto alla presentazione di candidature. I due Stati si sono impegnati a garantire che l’effettiva concessione del servizio avvenga entro il 30 giugno 2013.

Francia e Italia stanno collaborando a un progetto di autostrada ferroviaria alpina che si estende per 175 km tra la Savoia (Aiton) e il Piemonte (Orbassano), attraverso la galleria ferroviaria del Moncenisio. Questo servizio innovativo, attualmente in fase sperimentale, consente di trasportare gli automezzi pesanti su treni speciali. Il progetto offre un’alternativa credibile al trasporto esclusivamente su strada nell’area alpina, con una conseguente riduzione dei rischi stradali e dell’impatto sull’ambiente del trasporto di merci su gomma.

Il regime di aiuto, che corrisponde ad un obiettivo fondamentale della politica europea dei trasporti, era stato approvato dalla Commissione nel 2003 come aiuto allo sviluppo del trasporto combinato (cfr. IP/03/16/96).

Con la decisione odierna la Commissione ha accettato un’ultima proroga del finanziamento erogato da Francia e Italia per la fase sperimentale del servizio di autostrada ferroviaria, il cui decollo è stato contrastato e rallentato da difficoltà di natura tecnica e amministrativa. Tale sostegno pubblico al servizio di autostrada ferroviaria alpina consente il trasferimento modale del trasporto di merci transalpino e assolve pertanto una funzione importante ai fini del coordinamento tra mezzi di trasporto in una zona sensibile.

L’approvazione della proroga è subordinata alla concessione del servizio entro il 30 giugno 2013. La Commissione controllerà che lo sfruttamento commerciale di questo servizio di trasporto ferroviario avvenga in condizioni conformi alla normativa europea sugli aiuti di Stato.

Contesto

La proroga dell’aiuto è approvata in applicazione dell’articolo 93 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE), che consente di sostenere questo tipo di progetti, conformemente alle condizioni stabilite nelle Linee guida per gli aiuti di Stato alle imprese ferroviarie del 2008 (GU C 184 del 22.7.2008).

La versione non riservata della decisione sarà resa disponibile con i numeri di riferimento SA.33845 e SA.34146 nel repertorio degli aiuti di Stato sul sito della DG Concorrenza, una volta risolte eventuali questioni di riservatezza. La newsletter elettronica State Aid Weekly e-News riporta l’elenco delle più recenti decisioni in materia di aiuti di Stato pubblicate nella Gazzetta ufficiale e su Internet.

Contatti:

Antoine Colombani (+32 2 297 45 13)

Marisa Gonzalez Iglesias (+32 2 295 19 25)


Side Bar