Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 22 giugno 2012

Il “registro per la trasparenza” festeggia il suo primo compleanno superando la quota di 5150 iscritti

Domani, 23 giugno 2012, il “registro per la trasparenza”, un’iniziativa congiunta della Commissione e del Parlamento europeo destinata alle organizzazioni e ai cittadini che svolgono attività di promozione, rappresentazione di interessi, lobbying, ecc., compie un anno. Il registro online offre ai cittadini informazioni esaurienti su coloro che cercano di contribuire all’elaborazione delle politiche europee o di influire su di esse e costituisce un esempio innovativo di cooperazione tra istituzioni dell’UE.

L’anniversario coincide con la decisione del Consiglio dei Ministri di partecipare all’iniziativa inviando un osservatore al segretariato comune che si occupa quotidianamente della gestione del registro.

Il vicepresidente Maroš Šefčovič ha dichiarato: “Il primo anno di vita del nuovo registro per la trasparenza è stato molto promettente. I dati relativi alle registrazioni parlano da soli: più di 5 150 organizzazioni sono ora vincolate dallo stesso codice di condotta nell’interazione con le nostre istituzioni e le registrazioni continuano ad aumentare."

La decisione del Consiglio di partecipare, in veste di osservatore, trasmette ai cittadini un messaggio di grande interesse: tutte e tre le principali istituzioni dell’UE collaborano a questo importante progetto. Mi auguro che il Consiglio aderisca completamente all’iniziativa il più presto possibile.”

Per porre le basi del processo di riesame che avverrà l’anno prossimo e per preparare la prima relazione annuale sul funzionamento del registro è stata organizzata una consultazione pubblica tra gli operatori del settore, che si chiuderà il 31 agosto 2012.

L’anniversario segna anche la chiusura ufficiale del vecchio registro dei rappresentanti di interessi che la Commissione aveva introdotto nel 2008. Durante il periodo di 12 mesi nel corso del quale è avvenuto il graduale trasferimento delle organizzazioni registrate nel vecchio registro al nuovo, le nuove registrazioni sono state inserite direttamente nel nuovo registro per la trasparenza istituito e gestito dal Parlamento europeo e dalla Commissione europea con il sostegno del Consiglio dell’Unione europea.

Contesto

Link verso la consultazione pubblica sul “registro per la trasparenza”: http://ec.europa.eu/transparency/civil_society/consultation/transparency_register_it.htm

Link verso il “registro per la trasparenza”: http://europa.eu/transparency-register/index_it.htm

http://www.europarl.europa.eu/news/de/pressroom/content/20120625IPR47616/html/EU-Transparency-Register-over-5000-interest-groups-sign-up-in-first-year

Contatti:

Antonio Gravili (+32 2 295 43 17)

Marilyn Carruthers (+32 2 299 94 51)


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website