Navigation path

Left navigation

Additional tools

European Commission

Press release

Brussels, 20 giugno 2012

La relazione del gruppo ad alto livello raccomanda la graduale apertura del mercato del trasporto di merci su strada nell’UE

La graduale apertura dei mercati nazionali del trasporto su strada deve essere considerata una tappa essenziale verso il completamento dello spazio unico europeo, afferma una relazione consegnata oggi al vicepresidente Kallas. In giugno 2011 un gruppo ad alto livello di rappresentanti del mondo accademico è stato incaricato di redigere una relazione sulla situazione nell'UE del mercato del trasporto di merci su strada. Il gruppo ad alto livello ritiene che una graduale apertura del mercato aumenterà la flessibilità delle operazioni e la concorrenza sui mercati nazionali, assicurando nel contempo una concorrenza leale e il mantenimento di adeguati standard sociali. La Commissione terrà conto di queste conclusioni nella propria relazione sulla situazione nell'UE del mercato del trasporto di merci su strada, che sarà pubblicata nel 2013.

"La presente relazione costituisce una base di riflessione molto utile e contribuirà agli attuali lavori della Commissione sull'analisi della situazione del mercato dei trasporti stradali dell’UE", ha dichiarato il vicepresidente della Commissione Kallas. "Essa sarà particolarmente utile per capire come possiamo orientare le nostre scelte in materia di trasporto su strada verso crescita e competitività, rendendo più efficiente il settore e più eque ed efficaci le regole che lo disciplinano”.

Le raccomandazioni del gruppo ad alto livello

Le raccomandazioni si concentrano sui benefici economici, sociali e ambientali dell'apertura del mercato del trasporto su strada, laddove le operazioni di cabotaggio sono ancora limitate a circa il 2% di tutte le operazioni di trasporto nazionale per conto terzi. Il gruppo ad alto livello propone un’apertura graduale e flessibile dei mercati nazionali del trasporto su strada accompagnata da misure volte a garantire sufficienti forze lavoro, la corretta applicazione delle norme e la promozione dell’innovazione. Tali raccomandazioni comprendono:

  • ripristinare l'attrattività del lavoro di conducente;

  • garantire condizioni di concorrenza eque, attraverso un’applicazione trasparente e efficiente delle norme;

  • aprire in modo graduale il cabotaggio;

  • obbligare i conducenti che effettuano attività di cabotaggio non collegate con trasporti internazionali ad applicare la medesima legislazione in materia di lavoro del loro concorrente locale secondo gli stessi principi contenuti nella direttiva sul distacco dei lavoratori1;

  • promuovere l'innovazione nel settore dei trasporti su strada per conseguire l'obiettivo di un trasporto di merci su strada più efficiente e sostenibile.

In particolare, il gruppo raccomanda l'introduzione di due diversi tipi di cabotaggio:

  • "cabotaggio connesso", limitato a un breve periodo di tempo e collegato a un trasporto internazionale e

  • "cabotaggio non connesso", che può svolgersi per un periodo più lungo, indipendentemente dal trasporto internazionale esistente e che dovrebbe essere soggetto a una procedura di registrazione per assicurare che i conducenti coinvolti rispettino le norme in materia di diritto del lavoro applicate dal loro concorrente locale.

Contesto

La relazione del gruppo ad alto livello sul mercato interno ha posto fine a un anno di consultazioni con le parti interessate e di ricerche. Il gruppo, presieduto dal professor Brian T. Bayliss, assistito dalla Commissione, ha svolto audizioni e consultazioni con 126 organizzazioni interessate. Sulla base di tale feed-back, il gruppo ha pubblicato raccomandazioni relative a quattro settori critici:

  • mancanza di conducenti

  • applicazione della normativa

  • cabotaggio

  • innovazione

Prossime tappe

La relazione del gruppo ad alto livello si inserirà nella relazione che la Commissione deve pubblicare entro il 2013 sulla situazione del mercato del trasporto di merci su strada nell'UE. A seconda dei risultati di questa relazione, la Commissione potrà corredarla di una proposta di ulteriore apertura alla concorrenza del mercato UE del trasporto di merci su strada.

Per ulteriori informazioni:

Sintesi delle raccomandazioni

Relazione del gruppo ad alto livello dell'UE sulla situazione del mercato del trasporto di merci su strada

Sito web della Commissione europea sul trasporto di merci su strada (in inglese)

MEMO/12/457

Contatti:

Helen Kearns (+32 2 298 76 38)

Dale Kidd (+32 2 295 74 61)

1 :

Direttiva 96/71/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 1996, relativa al distacco dei lavoratori nell'ambito di una prestazione di servizi, GU L 18 del 21.1.1997, pag. 1.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website