Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione Europea - Comunicato stampa

MEDIA e "Europa creativa" sotto i riflettori al 65° Festival di Cannes

Bruxelles, 16 maggio 2012 - 18 film patrocinati dal programma MEDIA della Commissione europea figurano quest'anno nella "selezione ufficiale" del Festival cinematografico di Cannes. Tra questi diciotto film, sette concorrono alla Palma d'oro, segnatamente "Amour" di Michael Haneke, "The Angels' Share" di Ken Loach e "Jagten" (The Hunt) di Thomas Vinterberg (elenco completo in allegato). Nel corso del Festival, Androulla Vassiliou, commissario europeo responsabile per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù, consegnerà il primo "Premio MEDIA" al regista iraniano Asghar Farhadi e discuterà anche con registi e professionisti del settore il nuovo programma proposto dalla Commissione, intitolato "Europa creativa" e che ingloba MEDIA. Il nuovo programma, imperniato sul settore culturale e creativo, ha ricevuto un forte sostegno dai ministri UE della cultura e degli audiovisivi.

" Sono estremamente lieta che ancora una volta i film europei siano presenti in gran numero a Cannes. Questa è la ricompensa più bella per la nostra azione ed è la prova che l'Europa può, mediante investimenti mirati, recare un notevole valore aggiunto ai settori dell'audiovisivo e della cultura," ha dichiarato Androulla Vassiliou. "Il nostro futuro programma "Europa creativa" aiuterà l'industria cinematografica europea a rispondere alle sfide della digitalizzazione e della globalizzazione e continuerà a salvaguardare e a promuovere la diversità culturale e linguistica dell'Europa. Plaudo al fatto che le associazioni di settore del mondo cinematografico, ed anche registi e attori famosi, abbiano espresso il loro sostegno al nostro programma futuro."

Il 20 maggio Androulla Vassiliou consegnerà il "Premio MEDIA" 2012 per il migliore progetto cinematografico al regista iraniano Asghar Farhadi e al suo produttore francese Memento Films Production (IP/12/353). Il premio consiste in una borsa di 60 000 EUR per la realizzazione del nuovo film di Farhadi che verrà girato questo autunno a Parigi e nei suoi sobborghi. Di sera il Commissario Vassiliou salirà la famosa scalinata dal tappeto rosso per presenziare alla premiazione di uno dei film europei che concorrono alla Palma d'oro.

Il 21 maggio il Commissario Vassiliou e il Presidente del Festival di Cannes, Gilles Jacob, saranno gli anfitrioni di un dibattito pubblico sul programma "Europa creativa" il quale prevede un aumento significativo del finanziamento destinato dall'UE al cinema e alla cultura. L'investimento nei settori forieri di crescita come quello culturale e creativo è ritenuto essenziale per contribuire a trovare un'uscita dalla crisi economica, considerata l'importanza e le potenzialità economiche di tali settori che attualmente contribuiscono fino al 4,5% del PIL dell'UE e danno lavoro a 8,5 milioni di persone in Europa. Il mercato europeo degli audiovisivi vale da solo più di 100 miliardi di EUR e assicura 1,2 milioni di posti di lavoro altamente qualificati nell'UE.

Il 22 maggio, la Commissione organizzerà anche un evento con rappresentanti dei fondi cinematografici nazionali e regionali degli Stati membri e di paesi terzi per discutere di nuovi strumenti finanziari a disposizione dell'industria cinematografica.

In 20 anni i film patrocinati da MEDIA hanno conquistato al festival di Cannes 12 Palme d'oro, 13 Grand Prix e 9 Prix de la mise en scène (si veda l'elenco riportato più avanti).

Contesto

A partire dal 1991 MEDIA (acronimo per "Mesures pour encourager le développement de l'industrie audiovisuelle" - misure d'incoraggiamento per lo sviluppo dell'industria audiovisiva) ha investito 1,6 miliardi di EUR a favore dello sviluppo del film, della distribuzione, della formazione e dell'innovazione al fine di accrescere la diversità e la competitività internazionale del cinema europeo e dell'industria audiovisiva.

Il programma MEDIA 2007-2013 prevede un investimento di 755 milioni di euro nell'industria cinematografica europea per migliorare la distribuzione e la promozione dei film europei e rafforzare la competitività del settore. Circa la metà del finanziamento è destinata a distributori che proiettano film realizzati al di fuori del proprio mercato nazionale, il 20 % è destinato allo sviluppo di nuovi progetti cinematografici e il resto è attribuito alla promozione e alla formazione. Le case di produzione ammesse a fruire di un finanziamento ricevono sovvenzioni per un importo medio di 50 000 EUR.

La Commissione ha proposto un bilancio di 1,8 miliardi di EUR per il programma "Europa creativa", più di 900 milioni dei quali saranno destinati al capitolo "MEDIA" (IP/11/1399).

Per saperne di più:

Il programma MEDIA: http://ec.europa.eu/culture/media/index_en.htm

Il Festival internazionale del cinema di Cannes: http://www.festival-cannes.fr

Creative Europe video

Sito web del Commissario Androulla Vassiliou

Twitter: @VassiliouEU

Persone da contattare:

Dennis Abbott (+32 2 295 92 58)

Dina Avraam (+32 2 295 96 67)

L'appuntamento europeo al Festival di Cannes:

Pierre Laporte / Laurent Jourdren

+33 (0)1.45.23.14.14 /+336 42 82 15 33 /+336 21 04 45 79

info@pierre-laporte.com; Laurent@pierre-laporte.com

Allegato I: I film MEDIA presentati al festival di Cannes 2012

IN COMPETIZIONE

 

AMOUR (LOVE), Michael Haneke (Francia, Austria, Germania)

THE ANGELS' SHARE, Ken Loach (Regno Unito, Francia)

DE ROUILLE ET D'OS (RUST & BONE), Jacques Audiard (Belgio, Francia)

HOLY MOTORS, Léos Carax (Francia, Austria, Germania)

JAGTEN (THE HUNT), Thomas Vinterberg (Danimarca)

PARADIES: LIEBE (PARADISE: LOVE), Ulrich Seidl (Germania, Francia, Austria)

V TUMANE (IN THE FOG) S. Loznitsa (Germania, Paesi Bassi, Bielorussia, Russia, Lettonia)

"UN CERTAIN REGARD"

 

7 DÍAS EN LA HABANA (7 Days in Havana), Benicio Del Toro, Pablo Trapero, Julio Medem, Elia Suleiman, Juan Carlos Tabío, Gaspar Noé, Laurent Cantet (USA, Spagna, Argentina, Palestina, Cuba, Francia)

À PERDRE LA RAISON, Joachim Lafosse (Belgio, Francia, Svizzera, Lussemburgo)

CONFESSION OF A CHILD OF THE CENTURY Sylvie Verheyde (Francia)

DJECA (CHILDREN), Aida Begic (Bosnia-Erzegovina, Francia)

ELEFANTE BLANCO (WHITE ELEPHANT), Pablo Trapero (Argentina, Spagna)

Proiezioni speciali

 

DER MÜLL IM GARTEN EDEN (POLLUTING PARADISE), Fatih Akin (Germania)

QUINZAINE DES REALISATEURS 

ERNEST ET CÉLESTINE Stéphane Aubier, Vincent Patar, Benjamin Renner (Francia, Belgio, Lussemburgo)

SUEÑO Y SILENCIO (DREAM AND SILENCE), Jaime Rosales (Spagna)

YEKKHANEVADEH-e-MOHTARAM (A RESPECTABLE FAMILY) Massoud Bakhshi (Iran, Francia)

Settimana della critica

Proiezioni speciali

AUGUSTINE, Alice Winocour (Francia)

J'ENRAGE DE SON ABSENCE (MADDENED BY HIS ABSENCE), Sandrine Bonnaire (Francia Lussemburgo, Belgio)

Allegato II: Elenco dei film MEDIA premiati a Cannes a partire dal 1991

Vincitori della Palma d'oro

1992 Den goda viljan (Con le migliori intenzioni) Bille August, Danimarca

1996 Secrets & Lies (Segreti e bugie) Mike Leigh, Regno Unito

1998 Mia eoniotita ke mia mera (Eternity and a Day) Theo Angelopoulos, Grecia

1999 Rosetta Luc and Jean-Pierre Dardenne, Belgio

2000 Dancer in the Dark Lars von Trier, Danimarca

2001 La stanza del figlio (The Son's Room) Nanni Moretti, Italia

2002 The Pianist(Il pianista), Roman Polanski, FR/DE/PL/UK

2005 L'Enfant (Il figlio) Luc and Jean-Pierre Dardenne, Belgio

2006 The Wind That Shakes the Barley(Il vento che accarezza l'erba) Ken Loach, Regno Unito

2007 4 luni, 3 săptămâni și 2 zile (4 mesi, 3 settimane e 2 giorni) Cristian Mungiu, Romania

2008 Entre les murs (La classe) Laurent Cantet, Francia

2009 Das weiße Band (Il nastro bianco) Michael Haneke, Austria

Vincitori del Grand Prix

1991 La Belle Noiseuse(La bella scontrosa) Jacques Rivette, Francia

1992 IL Ladro di bambini Gianni Amelio, Italia

1993 In weiter Ferne, so nah! (Così lontano, così vicino) Wim Wenders, Germania

1995 To Vlemma tou Odyssea (Lo sguardo di Ulisse) Theo Angelopoulos, Grecia

1996 Breaking the Waves(Le onde del destino) Lars von Trier, Danimarca

1998 La vita è bella Roberto Benigni, Italia

1999 L'humanité (L'umanità) Bruno Dumont, Francia

2001 La Pianista Michael Haneke, Austria

2002 Mies vailla menneisyyttä (L'uomo senza passato) Aki Kaurismäki, Finlandia

2006 Flandres Bruno Dumont, Francia

2008 Gomorra Matteo Garrone, Italia

2009 Un prophète(Il profeta) Jacques Audiard, Francia

2010 Des hommes et des dieux (Uomini di Dio) Xavier Beauvois, Francia
2011 Le gamin au vélo (Il ragazzo con la bicicletta) Luc and Jean-Pierre Dardenne, Belgio

Vincitori del Prix de la mise en scène

1993 Naked (Naked – Nudo) Mike Leigh, Regno Unito

1994 Caro diario (Dear Dairy) Nanni Moretti, Italia

1995 La Haine (L'odio)Mathieu Kassovitz, Francia

1998 The General John Boorman, Regno Unito/IE

1999 Todo Sobre Mi Madre (Tutto su mia madre) Pedro Almodóvar, Spagna

2004 Exils Tony Gatlif, Francia

2005 Niente da nascondere, Michael Haneke, Austria

2007 Le Scaphandre et le Papillon (Lo scafandro e la farfalla) Julian Schnabel, Francia

2010 Tournée Mathieu Amalric, Francia


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website