Navigation path

Left navigation

Additional tools

Concentrazioni: la Commissione avvia un’indagine approfondita sulla proposta di concentrazione tra CIN e Tirrenia

European Commission - IP/12/29   18/01/2012

Other available languages: EN FR DE

Commissione europea – Comunicato stampa

Concentrazioni: la Commissione avvia un’indagine approfondita sulla proposta di concentrazione tra CIN e Tirrenia

Bruxelles, 18 gennaio 2012 – La Commissione europea ha aperto, ai sensi del regolamento sulle concentrazioni, un’indagine approfondita sulla prevista acquisizione del controllo congiunto di un ramo del gruppo Tirrenia, di proprietà statale, da parte di Compagnia Italiana di Navigazione (“CIN”). Alla luce dei risultati dell’indagine preliminare di mercato, la Commissione ha espresso serie preoccupazioni sulla conformità dell’operazione alle norme in materia di concorrenza, in particolare perché le parti in causa detengono congiuntamente quote di mercato molto elevate – ove non una vera e propria posizione di monopolio - su numerose rotte marittime italiane, segnatamente su alcune rotte da e verso la Sardegna. La decisione di procedere a un esame approfondito non pregiudica l’esito finale dell’indagine. Da questo momento, la Commissione dispone di 90 giorni lavorativi, fino al 4 giugno 2012, per decidere in via definitiva se la concentrazione proposta è tale da ostacolare in modo significativo la concorrenza effettiva all’interno dello Spazio economico europeo (SEE).

Il Vicepresidente della Commissione europea e Commissario per la concorrenza, Joaquín Almunia, ha dichiarato: “L’acquisizione proposta potrebbe restringere notevolmente la concorrenza sul mercato, a detrimento di milioni di viaggiatori e di numerosi trasportatori. Spetta alla Commissione garantire che i consumatori e gli altri utenti possano continuare a disporre di un’offerta competitiva di servizi di traghetto da e verso la Sardegna e la Sicilia.”

L’indagine preliminare della Commissione ha segnatamente messo in evidenza che l’operazione proposta risulterebbe in quote di mercato estremamente elevate, se non monopolistiche, per diverse rotte interne italiane.

A questo stadio dell’indagine sembra che, su numerose rotte, il nuovo soggetto non subirebbe una sufficiente pressione da parte di concorrenti forti, efficienti e credibili e pertanto l’acquisizione in oggetto suscita seri dubbi in quanto al suo impatto sulla concorrenza.

La Commissione procederà ora a un’approfondita valutazione della concentrazione proposta per determinare la fondatezza delle sue preoccupazioni iniziali.

L’operazione è stata notificata alla Commissione il 21 novembre 2011.

Imprese e mercati

CIN è stata appositamente creata per partecipare all’operazione in questione dalle seguenti imprese: Marinvest S.r.l., Grimaldi Compagnia di Navigazione S.p.A. e Onorato Partecipazioni S.r.l.

Marinvest è una holding di un gruppo di imprese che operano nel settore del trasporto passeggeri e merci. Controlla MSC Crociere S.p.A. (settore delle crociere), GNV e SNAV S.p.A. Entrambe GNV e SNAV svolgono servizi di trasporto merci e passeggeri nel Mediterraneo.

Onorato Partecipazioni è una holding che controlla, tra l’altro, Moby, un’impresa che opera nel settore dei servizi di trasporto merci e passeggeri nel Mediterraneo.

Grimaldi è un’impresa di trasporto che opera nel mercato dei servizi di trasporto marittimo di merci e passeggeri sulle rotte dell’Atlantico e del Mediterraneo.

Tirrenia fornisce servizi di trasporto marittimo per passeggeri e merci, collegando la penisola con alcune isole italiane, soprattutto Sardegna e Sicilia.

Procedure e norme di controllo in materia di concentrazioni

La Commissione ha il compito di valutare le concentrazioni e le acquisizioni che coinvolgono imprese il cui fatturato supera determinate soglie (cfr. articolo 1 del regolamento sulle concentrazioni) e di prevenire le concentrazioni che potrebbero seriamente ostacolare la concorrenza nel SEE o in una sua parte sostanziale.

La Commissione approva la grande maggioranza delle concentrazioni al termine di un’indagine di un mese, ma se i timori relativi a problemi di concorrenza persistono, essa apre un’indagine approfondita (indagine di seconda fase). L’avvio dell’indagine completa non ne pregiudica l’esito.

Attualmente, vi sono tre indagini di seconda fase ancora in corso. La prima riguarda la proposta di acquisizione di NYSE Euronext da parte di Deutsche Börse (cfr. IP/11/948, scadenza 9 febbraio 2012). Nella seconda si sta valutando la proposta di acquisizione di Synthes da parte di Johnson and Johnson, entrambe imprese statunitensi che operano nel settore dei presidi medici ortopedici (cfr. IP/11/1306, scadenza 2 aprile 2012). L’ultima indagine di seconda fase ancora in corso è stata aperta a novembre 2011 e riguarda la proposta di acquisizione del controllo di ED&F MAN, attiva nel settore dello zucchero, da parte di Südzucker, impresa tedesca produttrice di zuccheri e melassi (cfr. IP/11/1327). In questo caso, la decisione dovrà essere adottata entro il 25 aprile 2012.

Tirrenia è coinvolta in numerosi altri casi di aiuti di Stato attualmente al vaglio della Commissione (cfr. comunicato stampa IP/11/1157 del 5 ottobre 2011) e riguardanti, in particolare, le condizioni della privatizzazione e i futuri obblighi di servizio pubblico.

Per ulteriori informazioni sul caso consultare il sito:

http://ec.europa.eu/competition/elojade/isef/case_details.cfm?proc_code=2_M_6362

Contatto:

Marisa Gonzalez Iglesias (+32 2 295 19 25)


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website