Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea

Comunicato stampa

Bruxelles, 6 dicembre 2012

Meno burocrazia nelle controversie transfrontaliere: sì dei ministri alla riforma della Commissione

Imprese e consumatori potranno risolvere più facilmente le controversie transfrontaliere grazie alla riforma adottata oggi dai ministri europei della Giustizia. Viviane Reding, Vicepresidente della Commissione e Commissaria europea per la Giustizia, si è felicitata per l’adozione da parte del Consiglio delle nuove norme sull’individuazione del giudice competente nelle controversie transfrontaliere e sul riconoscimento e l’esecuzione delle sentenze tra Stati membri. La riforma adottata dal Consiglio era stata proposta dalla Commissione europea nel 2010 (vedi IP/10/1705 e MEMO/10/677).

“La riforma adottata oggi eviterà formalità burocratiche a migliaia di consumatori e imprese in tutta Europa, ridurrà i rompicapo giuridici e agevolerà l’attività commerciale nel mercato unico", ha dichiarato Viviane Reding. "Ringrazio la presidenza cipriota per aver contribuito alla sua adozione prima della fine dell’anno."

La normativa proposta dalla Commissione a dicembre 2010 mira a rafforzare il mercato unico e a snellire la burocrazia. Le nuove norme aboliscono l’exequatur, procedura lunga e onerosa che costringe le imprese a rivolgersi al giudice per ottenere il riconoscimento delle sentenze civili e commerciali in un altro paese dell'Unione. La soppressione della procedura di exequatur permetterà a imprese e consumatori di risparmiare fino a 48 milioni di euro l’anno.

Il testo adottato oggi dai ministri della Giustizia, riuniti in sede di Consiglio, aveva già ricevuto il voto favorevole del Parlamento europeo il 20 novembre 2012 (MEMO/12/875). Il regolamento entrerà in vigore dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione nelle prossime settimane e sarà applicabile due anni dopo.

Per ulteriori informazioni

Commissione europea – Riconoscimento e esecuzione delle sentenze (in inglese)

http://ec.europa.eu/justice/civil/commercial/judgements/index_en.htm

Homepage di Viviane Reding, Vicepresidente della Commissione europea e Commissaria UE per la Giustizia:

http://ec.europa.eu/reding

Contatti:

Mina Andreeva (+32 2 299 13 82)

Natasha Bertaud (+32 2 296 74 56)


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website