Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

Prodotti del tabacco: la Commissione pubblica la relazione sulla consultazione che ha dato luogo a 85 000 risposte

Commission Européenne - IP/11/926   27/07/2011

Autres langues disponibles: FR EN DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

Commissione europea – Comunicato stampa

Prodotti del tabacco: la Commissione pubblica la relazione sulla consultazione che ha dato luogo a 85 000 risposte

Bruxelles, 27 luglio 2011 – La direzione generale per la salute e i consumatori della Commissione europea pubblica oggi i risultati della consultazione pubblica sulla prossima revisione della direttiva sui prodotti del tabacco. Le risposte pervenute, in grande maggioranza da singoli cittadini, sono state 85 000, un numero senza precedenti che testimonia del grande interesse che suscita la politica anti-fumo dell'Unione europea. Sono giunte risposte anche da rappresentanti dell'industria, associazioni, amministrazioni ed organismi pubblici.

Il fumo del tabacco è nell' Unione europea la principale causa di malattie evitabili. Si stima che annualmente siano oltre 650 000 i decessi causati dal fumo nell'UE. Secondo le stime dell'Organizzazione mondiale della sanità, solo quest'anno nel mondo saranno quasi sei milioni le vittime del fumo. Il numero dei morti potrebbe salire a otto milioni entro il 2030 se non si interverrà per invertire questa tendenza nefasta. È quindi evidente la necessità di un'azione a livello dell'Unione europea.

In autunno, era stata lanciata una consultazione pubblica dedicata alla revisione della direttiva “Prodotti del tabacco”; ai partecipanti era stato chiesto di esprimere la loro opinione su misure quali:

  • l'obbligo di apporre sulle confezioni avvertenze sui rischi del fumo, con immagini o disegni;

  • il ricorso a imballaggi neutri o generici;

  • la regolamentazione delle sostanze nocive e attraenti presenti nei prodotti del tabacco;

  • la limitazione o il divieto della vendita di prodotti del tabacco su Internet e con distributori automatici.

I contributi sono stati molto vari. Ad esempio, chi si è espresso a favore dell'obbligo di avvertenze sanitarie e dell'imballaggio uniforme ha sottolineato che queste misure potrebbe ridurre notevolmente l'efficacia pubblicitaria dell'imballaggio e assicurare un'uguale protezione a tutti i cittadini europei. I contrari, invece, hanno sollevato obiezioni giuridiche e sostenuto che queste misure avrebbero poca o nessuna efficacia.

Chi si è detto favorevole alla regolamentazione degli ingredienti ha fatto valere che la limitazione di certi additivi e di aromi dolci, fruttati, floreali, caramellati potrebbe evitare che i giovani comincino a fumare e faciliterebbe gli scambi all'interno dell'Unione, uniformando le normative nazionali sugli ingredienti. I contrari hanno sostenuto che la regolamentazione degli ingredienti e degli additivi non influirà molto sulla decisione dei giovani di cominciare a fumare e che potrebbe introdurre discriminazioni nei confronti di determinate varietà e marche di tabacco.

John Dalli, commissario europeo per la salute e la politica dei consumatori, ha affermato: "Desidero ringraziare tutti coloro che hanno inviato i loro commenti. I risultati di questo ampio dibattito pubblico ci permetteranno di definire meglio l'azione che intendiamo svolgere per lottare contro i danni del fumo e, cosa essenziale, per evitare che i giovani comincino a fumare."

La relazione è pubblicata dalla direzione generale per la salute e i consumatori della Commissione europea. I risultati della consultazione saranno presi in considerazione nella valutazione in corso degli effetti economici, sociali e sanitari e della fattibilità delle varie misure allo studio. I risultati della valutazione d’impatto saranno presentati l'anno prossimo, con una proposta legislativa.

Sintesi

Il fumo è nell'Unione europea la prima causa di decessi evitabili. Ogni anno circa 650 000 persone muoiono prematuramente a causa del fumo.

L'attuale direttiva sui prodotti del tabacco (2001/37/CE) risale al 2001. Da allora ci sono stati importanti progressi scientifici e sviluppi sul piano internazionale. In particolare, l' UE e 26 Stati membri hanno aderito alla convenzione quadro dell'OMS sulla lotta contro il tabagismo, che è entrata in vigore nel febbraio 2005.

Questi sviluppi hanno posto l'esigenza di una revisione della direttiva sui prodotti del tabacco. Alcune delle attuali disposizioni della direttiva sono superate, e questo ha portato a notevoli divergenze tra le normative degli Stati membri in materia di fabbricazione, presentazione e vendita dei prodotti del tabacco.

La revisione risponde anche alle richieste del Parlamento europeo e del Consiglio dei ministri e alla relazione della Commissione del novembre 2007 sull’applicazione della direttiva sui prodotti del tabacco, relazione che individuava vari aspetti per i quali appariva opportuno un aggiornamento.

La consultazione pubblica si è svolta dal 24 settembre 2010 al 17 dicembre 2010. Gli interessati hanno avuto la possibilità di esprimere la loro opinione sulle possibili misure da adottare e di proporre il loro contributo su sei grandi temi: portata, tabacco senza fumo, informazione dei consumatori, indicazione degli ingredienti, regolamentazione degli ingredienti e accesso ai prodotti del tabacco.

Prossime tappe

I risultati della consultazione pubblica costituiscono un utile contributo al processo di revisione della direttiva sui prodotti del tabacco.

Molti partecipanti hanno fornito risposte dettagliate, alcuni delle quali contenenti nuove fonti di informazione. Di questi contributi sarà tenuto conto nella valutazione degli effetti economici, sociali e sanitari e della fattibilità sul piano giuridico delle varie misure proposte. Le conclusioni di questa analisi saranno presentate nel corso del prossimo anno, unitamente a una proposta di atto normativo.

Altre informazioni:

Relazione che sintetizza i risultati della consultazione pubblica sulla revisione della direttiva sui prodotti del tabacco:

http://ec.europa.eu/health/tobacco/consultations/tobacco_cons_01_en.htm

Direttiva sui prodotti del tabacco (2001/37/CE):

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:L:2001:194:0026:0034:EN:PDF

Convenzione quadro dell'OMS sulla lotta contro il tabagismo:

http://whqlibdoc.who.int/publications/2003/9241591013.pdf

Seconda relazione della Commissione europea sull'applicazione della direttiva sui prodotti del tabacco:

http://ec.europa.eu/health/ph_determinants/life_style/Tobacco/Documents/tobacco_products_it.pdf

Risoluzione del Parlamento europeo sul Libro verde "Verso l'Europa senza fumo: opzioni per un'iniziativa dell'Unione europea":

http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-//EP//TEXT+TA+P6-TA-2007-0471+0+DOC+XML+V0//IT

Risoluzione del Parlamento europeo sugli ambienti senza fumo:

http://www.europarl.europa.eu/oeil/FindByProcnum.do?lang=en&procnum=RSP/2009/2751

Raccomandazione del Consiglio dei ministri relativa agli ambienti senza fumo:

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:C:2009:296:0004:0014:IT:PDF

Contatti :

Frédéric Vincent (+32 2 298 71 66)

Aikaterini Apostola (+32 2 298 76 24)


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site