Navigation path

Left navigation

Additional tools

Libro verde sulla promozione dei sapori d'Europa

European Commission - IP/11/885   14/07/2011

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

Commissione europea — comunicato stampa

Libro verde sulla promozione dei sapori d'Europa

Bruxelles, 14 luglio 2011 — La Commissione europea ha avviato oggi un dibattito sul futuro dei programmi di promozione e informazione in materia di prodotti agricoli dell'Unione europea. Pubblicando un Libro verde sul tema, la Commissione riflette sul modo di definire una strategia per l'avvenire più mirata e più ambiziosa, che consenta ai consumatori dell'Unione, e non, di meglio apprezzare la qualità, la tradizione e il valore aggiunto dei prodotti agricoli e alimentari europei.

Nel presentare oggi il Libro verde, il commissario europeo per l'agricoltura e lo sviluppo rurale, Dacian Cioloș, ha dichiarato: "Per tutelare la salute dei nostri consumatori, gli agricoltori europei devono rispettare norme più severe di quelle imposte ai loro concorrenti nel resto del mondo in materia di sicurezza alimentare, di condizioni ambientali e di benessere degli animali. L'industria agroalimentare europea ha bisogno di una politica di promozione ambiziosa ed efficace che metta in risalto il valore aggiunto del settore. È inoltre importante per l'occupazione e la crescita europee che il settore agroalimentare dell'UE possa migliorare la sua posizione sia sui mercati tradizionali che su quelli emergenti. Dobbiamo pertanto studiare il modo migliore di adeguare i nostri programmi in tal senso."

Il documento solleva una serie di questioni articolate sulle quali le parti interessate — consumatori, produttori, distributori e autorità pubbliche — sono invitate a inviare osservazioni e suggerimenti entro il 30 settembre 2011. Basandosi sulle risposte pervenute, la Commissione elaborerà una comunicazione che sarà pubblicata l'anno prossimo e che dovrà tradursi in seguito in proposte legislative.

Il Libro verde è suddiviso in quattro sezioni: il valore aggiunto europeo della politica di promozione e informazione; gli obiettivi da conseguire e le misure da adottare nel mercato interno dell'Unione europea, ivi compresi i mercati locali e regionali; gli obiettivi da conseguire e le misure da adottare sui mercati internazionali; questioni più ampie in merito al contenuto e alla gestione della politica in esame. Le diverse questioni sollevate (16 in tutto) rinviano a proposte e ad aspetti eterogenei, volti a stimolare il dibattito. Viene chiesto, ad esempio, di precisare quali siano le esigenze specifiche in materia di informazione e promozione sia sul mercato UE che su quello esterno e quali dovrebbero essere le priorità. Uno dei quesiti verte invece sui programmi multinazionali e su cosa si possa fare per promuovere programmi a più forte dimensione europea.

Contesto

Le norme UE in vigore in materia di informazione e promozione nel settore agroalimentare risalgono agli anni '80. Col tempo sono state modificate, in particolare a seguito dell'aumento del numero dei marchi di qualità. Ai sensi del regolamento (CE) n.3/2008 del Consiglio, nel 2007 l'UE ha investito nella promozione 50,6 milioni di euro, passati a 53,2 nel 2008 e scesi a 47,4 milioni all'anno nel 2009 e nel 2010. Nel sistema attuale, la maggior parte dei programmi punta al mercato UE (il 71% dei programmi e il 74% del valore), e per circa l'8% si tratta di programmi multinazionali. Tra il 2006 e il 2009 sono stati approvati 190 programmi, quasi tutti triennali, per un valore totale di 259,4 milioni di euro provenienti dal bilancio dell'Unione europea1. (N.B: ai suddetti importi vanno aggiunti i cofinanziamenti delle organizzazioni partecipanti e degli Stati membri). Inoltre, in virtù delle rigorose norme d'applicazione, circa il 59% delle domande per il periodo 2006-2010 è stato rifiutato.

Per maggiori informazioni

Per maggior informazioni e per poter partecipare alla consultazione, vedasi il sito:

http://ec.europa.eu/agriculture/promotion/index_en.htm

Contatti:

Roger Waite (+32.2.2961404)

Johan Reyniers (+32.2.2956728)

1 :

Si veda http://ec.europa.eu/agriculture/prom/com-2010-692_en.pdf : relazione sull’applicazione delle misure di informazione e promozione (tra il 2006 e metà del 2010).


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website