Navigation path

Left navigation

Additional tools

IP/11/631

Bruxelles, 24 maggio 2011

La più importante conferenza europea sull’ambiente è dedicata quest’anno a un tema di largo respiro: l’uso efficiente delle risorse

La Settimana verde 2011 si apre oggi con un appello rivolto ai cittadini: “consumare meno e vivere meglio”. La conferenza si svolgerà su quattro giornate e accoglierà 3 500 partecipanti, alla ricerca di modi più sostenibili per utilizzare le risorse del nostro pianeta. Quest’anno la Settimana verde raggruppa partecipanti che provengono dai diversi ambienti interessati: istituzioni UE, commercio e industria, organizzazioni non governative, pubblica amministrazione, comunità scientifica, università e media. Sono in programma una trentina di eventi che si terranno fuori Bruxelles con appuntamenti, prossimamente, in Slovenia (25-27 maggio, 2 giugno) e Polonia (11 giugno). L’intera conferenza sarà trasmessa in diretta in rete via streaming.

Janez Potočnik, commissario UE per l’ambiente, ha dichiarato: “L’efficienza delle risorse non riguarda solo vincoli o penurie: vi sono innumerevoli opportunità per una crescita e dei posti di lavoro caratterizzati da minor spreco, un ambiente più pulito e delle scelte migliori e più sostenibili per i consumatori. Le tematiche della Settimana verde di quest’anno illustrano con chiarezza l’ambito in cui si collocano le politiche ambientali: si tratta davvero di temi centrali rispetto alle nostre scelte di vita quotidiane.”

Il tema di quest’anno sostiene l’iniziativa prioritaria sull’uso efficiente delle risorse avviata nell’ambito della strategia Europa 2020, che promuove il passaggio ad un’economia efficiente nell’uso delle risorse e a basse emissioni di carbonio per realizzare una crescita sostenibile. Grazie a contributi provenienti da tutti i settori della Commissione, quest’anno lo spettro delle tematiche trattate è ancora più ampio. Oltre a discutere temi ambientali classici, come la disponibilità delle risorse, il riciclo, la biodiversità e il suolo, la conferenza esaminerà anche temi quali il passaggio a un’economia efficiente nell’uso delle risorse, prodotti chimici meno dannosi per l’ambiente, profili professionali “verdi”, occupazione & innovazione, il finanziamento dell’ecoinnovazione, gli sprechi alimentari, come trasformare gli sprechi in risorse, l’efficienza idrica, l’edilizia e le idee imprenditoriali per promuovere l’economia circolare.”

38 sessioni, seminari ed eventi speciali

Oltre 50 stand offriranno l’opportunità a organizzazioni e imprese di mettere in mostra le migliori pratiche in tema di uso efficiente delle risorse. Gli eventi collaterali includono la proiezione di alcuni film (“Il complotto della lampadina”, “Amazon Alive”, “The Story of Stuff”, “Il Suolo Minacciato”) e un’esposizione all’aria aperta a firma di Rosanna Maiolino dal titolo “Measure for measure, daily food - daily garbage” (Misura per Misura - pasto quotidiano, rifiuti quotidiani).

Progetti provenienti da Finlandia, Germania, Grecia, Italia, Spagna e Ungheria riceveranno quest’anno i premi LIFE Nature Project, riservati a progetti con un positivo impatto sull’ambiente.

Il primo volo internazionale di un aeroplano fotovoltaico

Uno degli appuntamenti da non perdere sarà la visita all’aeroplano Solar Impulse, presso l’aeroporto di Bruxelles Zaventem. Si tratta del primo aeroplano progettato per volare sia di giorno che di notte senza bisogno di carburante e senza produrre emissioni di carbonio, una prova tangibile del potenziale delle nuove tecnologie per quanto riguarda il risparmio energetico e la produzione di energia rinnovabile. Solar Impulse resterà in mostra nella capitale europea dal 23 al 29 maggio 2011.

Tra gli oratori principali:

  • Janez Potočnik, Commissario europeo per l’Ambiente,

  • Connie Hedegaard, Commissaria europea responsabile dell’Azione per il clima,

  • Dacian Cioloș - Commissario UE per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale

  • John Dalli, Commissario europeo per la Salute e la politica dei consumatori,

  • Maria Damanaki, Commissaria UE per la Pesca e gli affari marittimi,

  • Algirdas Šemeta, Commissario UE per la Fiscalità e l’unione doganale, l’audit interno e la lotta antifrode

  • Achim Steiner, sottosegretario generale delle Nazioni Unite, direttore esecutivo del programma Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP)

  • Valentin Thurn, direttore di Thurnfilm

  • Ernst von Weizsäcker, International Panel for Sustainable Resource Management delle Nazioni Unite

  • Paul Holthus, direttore esecutivo, World Ocean Council

  • Denis Knoops, primo vicepresidente della European Retail Round Table (ERRT) e membro del consiglio di amministrazione del gruppo Delhaize Belgio

  • Richard Swannell, direttore della sezione progetti e minimizzazione delle risorse, WRAP

Per ulteriori informazioni:

Per il programma della Settimana verde 2011 e per seguire le sessioni dal vivo:

http://www.greenweek2011.eu/


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website