Navigation path

Left navigation

Additional tools

IP/11/540

Bruxelles, 4 maggio 2011

La Commissione firma il memorandum di cooperazione con l'ICAO

Oggi il vice-presidente della Commissione europea Siim Kallas, insieme a Pál Völner, segretario di Stato ungherese per le infrastrutture, ha firmato un memorandum di cooperazione con l'Organizzazione internazionale per l'aviazione civile (ICAO). Il memorandum getta le basi di una maggiore partecipazione dell'UE alle attività dell'ICAO.

Il vicepresidente Kallas, responsabile dei trasporti, ha affermato: "Questo memorandum di cooperazione sarà vantaggioso per tutte le parti interessate. L'ICAO beneficerà di maggiori risorse e conoscenze, mentre l'Europa si avvarrà a sua volta delle conoscenze dell'ICAO, rafforzando la propria posizione in questo forum mondiale".

Il memorandum consentirà all'Europa di contribuire ai lavori preparatori dell'ICAO finalizzati alla definizione di strategie e di norme comuni nei settori della sicurezza, dell'ambiente e della gestione del traffico aereo, nonché a utilizzare meglio le risorse, condividendo le informazioni e coordinando gli sforzi.

Le attività in quest'ambito si concentreranno inizialmente sulla sicurezza e in seguito su altri settori di interesse, quali la sicurezza, l'ambiente e la gestione del traffico aereo.

Una maggiore partecipazione dell'Europa alle fasi preparatorie nel settore della sicurezza agevolerà l'adozione delle decisioni strategiche per soddisfare le esigenze di tutte le regioni dell'ICAO.

Essa contribuirà inoltre allo sviluppo di SESAR, il programma europeo di ammodernamento del controllo del traffico aereo. SESAR mira a sviluppare il sistema di gestione del traffico aereo di nuova generazione, in grado di garantire la sicurezza e la fluidità del trasporto aereo in tutto il mondo nei prossimi 30 anni. Sarà tuttavia necessario adottare nuove norme tecniche universali per garantire l'interoperabilità effettiva dei sistemi futuri. L'ultima risoluzione dell'assemblea generale dell'ICAO in materia di aviazione internazionale e di cambiamenti climatici ha fissato un ampio programma di lavoro per il futuro, ove il contributo dell'Europa sarà rafforzato grazie al nuovo memorandum.

Era presente all'odierna cerimonia di firma anche il segretario generale dell'ICAO Raymond Benjamin. Il presidente dell'ICAO Roberto Kobeh aveva già firmato il memorandum il 28 aprile.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website