Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

Obiettivi di sviluppo del millennio: l'UE assicura un sostegno supplementare a 36 paesi per affrontare il problema della fame, della mortalità infantile, della salute materna e dell'accesso all'acqua

Commission Européenne - IP/11/1563   21/12/2011

Autres langues disponibles: FR EN DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

Commissione europea – Comunicato stampa

Obiettivi di sviluppo del millennio: l'UE assicura un sostegno supplementare a 36 paesi per affrontare il problema della fame, della mortalità infantile, della salute materna e dell'accesso all'acqua

Bruxelles, 21 dicembre 2011 – La Commissione europea ha annunciato oggi finanziamenti supplementari per progetti riguardanti gli obiettivi di sviluppo del millennio (OSM) che accusano maggiore ritardo in 36 paesi dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico. Tali finanziamenti supplementari saranno finalizzati a ridurre la fame e la mortalità infantile, garantire una migliore salute materna, l'accesso all'acqua potabile e alle strutture igienico-sanitarie. Con la decisione odierna, l’UE concretizza la sua iniziativa da 1 miliardo di EUR in materia di OSM annunciata nel settembre 2010, in occasione del vertice delle Nazioni Unite di New York sugli OSM.

Andris Piebalgs, Commissario europeo per lo sviluppo, ha commentato: "Questo sostegno aggiuntivo dell'UE costituirà un importante contributo alla lotta contro la povertà. Coerentemente con le recenti proposte per la futura politica di sviluppo dell'UE, il "Programma di cambiamento”, investiremo le nostre risorse laddove sono più necessarie e dove possiamo ottenere risultati concreti. Sono lieto che un anno dopo l'annuncio dell'iniziativa OSM a New York siamo pronti a finanziare progetti concreti sul terreno. Intendiamo fare tutto il possibile per aiutare i paesi in via di sviluppo a raggiungere gli OSM entro il 2015, e su questo obiettivo il nostro impegno rimane fermo. Anche se il compito resta arduo, non è questo il momento di allentare i nostri sforzi ".

Alcuni esempi di azioni che saranno finanziate nel quadro dell'iniziativa OSM:

  • garantire un migliore accesso ai prodotti alimentari per le famiglie più povere ad Haiti

  • fornire latte ai bambini degli asili nido e delle scuole primarie in Ruanda

  • aumentare il numero di operatori sanitari in Ghana per ridurre la mortalità materna

  • migliorare l'accesso all'acqua potabile nelle Samoa, principalmente attraverso la raccolta di acqua piovana e un miglioramento delle attrezzature igienico-sanitarie.

L'iniziativa OSM si concentra su quei paesi dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico (ACP) che hanno elaborato progetti di elevata qualità nei settori in cui i progressi sono più necessari: fame, acqua e impianti fognari, salute materna e mortalità infantile. Attualmente la dotazione è di 700 milioni di EUR. Sono state identificate, in partenariato con i paesi interessati, proposte di progetti interamente orientati ai risultati, con indicatori chiari e misurabili per trarre maggior profitto dalle nuove risorse stanziate.

Contesto

L'iniziativa OSM

L'iniziativa OSM mobilita risorse da uno dei principali strumenti di aiuto allo sviluppo dell'UE, il 10° Fondo europeo di sviluppo (FES), e prevede un impegno finanziario supplementare di 1 miliardo di EUR. Per quanto riguarda l'assegnazione odierna di 700 milioni di EUR, la Commissione europea e le delegazioni dell'UE, in coordinamento con le rappresentanze degli Stati membri dell'UE e le autorità nazionali nei paesi partner, avvieranno tra breve la preparazione di proposte di progetti e proposte di finanziamento specifiche per tutte le azioni che saranno sostenute dall'iniziativa OSM, onde cominciare ad attuare la maggior parte dei progetti entro la fine del 2012. (Per un elenco completo dei paesi e degli OSM in questione, vedasi MEMO/11/930).

Parallelamente alla decisione di oggi, si sta procedendo a stanziare circa 300 milioni di EUR dell'iniziativa OSM a titolo di premio a 18 paesi che hanno prodotto buoni risultati, nell'ambito della revisione intermedia del10° FES.

Progressi verso la realizzazione degli OSM

La relazione del 2011 sugli obiettivi del millennio dell’ONU conferma che il mondo ha compiuto notevoli passi avanti su alcuni degli obiettivi. Entro il 2015 si prevede che la povertà globale dovrebbe scendere al di sotto del15%, una percentuale nettamente inferiore all'obiettivo del 23%. Grazie ad un aumento dei finanziamenti e ad un'intensa attività di controllo si registra una riduzione del 20% dei decessi nel mondo per malaria; le infezioni da HIV sono in costante calo e la disponibilità di farmaci retrovirali per l'HIV/AIDS è enormemente aumentata negli ultimi anni. Sono stati fatti passi importanti a livello mondiale per garantire a tutti l'istruzione primaria.

Per ulteriori informazioni

MEMO/11/930 – Millennium Development Goals: EU gives additional support to 36 countries for tackling major development challenges

Link al sito dedicato ai contributi dell'UE agli obiettivi di sviluppo del millennio:

http://ec.europa.eu/europeaid/what/millenium-development-goals/index_en.htm

IP/10/1137 sull'annuncio dell'iniziativa OSM da 1 miliardo di EUR

Sito web della DG Sviluppo e cooperazione - EuropeAid:

http://ec.europa.eu/europeaid/index_en.htm

Sito web del Commissario europeo per lo sviluppo, Andris Piebalgs:

http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/piebalgs/index_en.htm

Contatti :

Catherine Ray (+32 2 296 99 21)

Wojtek Talko (+32 2 297 85 51)


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site