Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

Fiscalità e dogane: rispondere alle aspettative di Stati membri, cittadini e imprese dopo il 2014

Commission Européenne - IP/11/1328   09/11/2011

Autres langues disponibles: FR EN DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

Commissione europea – Comunicato stampa

Fiscalità e dogane: rispondere alle aspettative di Stati membri, cittadini e imprese dopo il 2014

Bruxelles, 9 novembre 2011 – Ogni anno la politica doganale e la politica fiscale dell'Unione europea contribuiscono in misura significativa alla riscossione delle entrate per i bilanci dell'UE e degli Stati membri. Queste politiche comportano inoltre vantaggi considerevoli per i cittadini e le imprese dell'Unione, che si tratti del blocco delle importazioni illegali o non sicure, della facilitazione degli scambi e del rafforzamento del mercato interno o della riduzione dei costi di conformità e della burocrazia per le imprese che operano in ambito transnazionale.

Per trarre vantaggio dai lavori svolti in tale ambito ed essere pienamente preparata ad affrontare le sfide che si potranno presentare in questi settori, la Commissione europea ha oggi adottato una proposta relativa al programma FISCUS. Il programma, dotato di uno stanziamento di 777,6 milioni di euro, avrà una durata di 7 anni a decorrere dal 1° gennaio 2014.

Algirdas Šemeta, commissario per la Fiscalità e l’unione doganale, l’audit interno e la lotta antifrode, ha dichiarato: "Questo nuovo programma riflette le nostre ambizioni nel campo della fiscalità e delle dogane per i prossimi anni. Grazie a FISCUS l'Unione europea continuerà a proteggere i cittadini, le imprese e i bilanci, migliorando nel contempo la nostra capacità di affrontare le sfide che potranno presentarsi in futuro."

Questo programma rafforzerà la cooperazione tra autorità doganali e fiscali e altre parti interessate per contribuire a ottimizzare la loro efficienza e ad evitare incompatibilità nel loro lavoro che potrebbero ostacolare il mercato interno. Esso prevede inoltre la possibilità di un aiuto specifico per paese qualora particolari problemi lo rendano necessario. Faciliterà i collegamenti in rete e iniziative e formazioni comuni per il personale delle amministrazioni tributarie e doganali, finanziando al tempo stesso sistemi informatizzati di punta che consentano lo sviluppo di amministrazioni on-line pienamente operative nei settori fiscale e doganale. Grazie allo sviluppo condiviso dei sistemi informatizzati, per ogni euro speso congiuntamente gli Stati membri potranno risparmiare almeno quattro volte tanto.

Il programma FISCUS mira a tutelare gli interessi finanziari dell'Unione e degli Stati membri, agevolare gli scambi, garantire la sicurezza e la protezione dei cittadini dell'UE, potenziare le capacità delle autorità fiscali e doganali e attuare la legislazione dell'UE in questi settori. Dopo aver valutato le sfide future, la Commissione propone di riservare particolare attenzione alla lotta contro la frode, alla riduzione degli oneri amministrativi e alla cooperazione con i paesi terzi.

FISCUS contribuirà inoltre agli obiettivi più generali dell'Unione europea rafforzando il mercato interno e l'unione doganale, promuovendo la crescita e l'innovazione mediante la protezione dei diritti di proprietà intellettuale alle frontiere e contribuendo allo sviluppo di un mercato interno digitale.

Contesto

FISCUS riunisce i due programmi, attualmente separati, per la fiscalità e le dogane, realizzando così gli obiettivi di semplificazione e riduzione dei costi fissati dalla Commissione, senza compromettere le attività nei singoli settori.

Prossime tappe

Il progetto di regolamento sarà ora discusso in sede di Consiglio e di Parlamento europeo in prospettiva della sua adozione entro la fine del 2012; il nuovo programma potrà così avere inizio il 1° gennaio 2014.

Parallelamente proseguiranno i negoziati sul quadro finanziario pluriennale per l’intero bilancio dell’Unione. (MEMO/11/468)

Ulteriori informazioni sul programma FISCUS sono disponibili all'indirizzo:

MEMO/11/767

Il testo legislativo è disponibile all’indirizzo:

http://ec.europa.eu/taxation_customs/customs/cooperation_programmes/fiscus/index_en.htm

http://ec.europa.eu/taxation_customs/taxation/tax_cooperation/fiscalis_programme/fiscus/index_en.htm

Contatti:

Emer Traynor (+32 2 292 15 48)


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site