Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

Commissione europea – Comunicato stampa

Il bilancio UE 2014-2020: la Commissione annuncia nuovi e ambiziosi programmi nel campo della salute e dei consumatori

Bruxelles, 9 novembre 2011 – In data odierna la Commissione europea ha adottato proposte in merito ai nuovi programmi Salute per la crescita e Consumatori. I due programmi intendono fare dell'Europa uno spazio di cittadini sani, attivi, informati e emancipati in grado di contribuire alla crescita economica.

Questi nuovi programmi funzioneranno dal 2014 al 2020 con un bilancio di 446 milioni di EUR per il programma Salute per la crescita e di 197 milioni di EUR per il programma Consumatori. L'attenzione sarà consacrata a un numero limitato di azioni concrete suscettibili di offrire un chiaro valore aggiunto a livello di UE.

Il programma Salute per la crescita intende sostenere e integrare le iniziative degli Stati membri volte al raggiungimento dei seguenti quattro obiettivi:

  • sviluppare sistemi sanitari innovativi e sostenibili;

  • migliorare l'accesso dei cittadini ad un'assistenza sanitaria migliore e più sicura;

  • promuovere la salute e prevenire le malattie nonché

  • proteggere i cittadini dalle minacce sanitarie transfrontaliere.

Il programma Consumatori supporterà la politica consumeristica dell'UE negli anni a venire. Esso si prefigge di porre i consumatori al centro del mercato unico e di conferire loro i poteri per partecipare attivamente al mercato e far sì che esso funzioni a loro vantaggio, in particolare:

  • promuovendo la sicurezza dei prodotti attraverso efficaci misure di sorveglianza del mercato;

  • migliorando l'informazione, l'educazione e la sensibilizzazione dei consumatori sui loro diritti;

  • consolidando i diritti dei consumatori e dando impulso a sistemi efficaci di riparazione, in particolare mediante meccanismi alternativi di soluzione delle controversie;

  • rafforzando l'attuazione dei diritti nella dimensione transfrontaliera.

Annunciando i nuovi programmi in tema di salute e consumatori, il Commissario Dalli ha affermato: "Questi due programmi riguardano direttamente le persone, intendono migliorare le condizioni per far sì che i cittadini esprimano appieno le loro potenzialità e svolgano un ruolo chiave nella società e nell'economia. Mantenere i cittadini sani e attivi per un periodo più lungo è positivo per le persone ma anche per l'occupazione e la crescita. Consumatori fiduciosi ed emancipati creano mercati prosperi. Sono fiducioso che questi due programmi recheranno un contributo significativo per il raggiungimento degli obiettivi della strategia Europa 2020 – segnatamente il raggiungimento di una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva entro la fine di questo decennio".

QUALI SONO LE FINALITÀ DEL PROGRAMMA

Programma Salute

Questo programma prende le mosse dai precedenti programmi Salute per sostenere e realizzare interventi volti a incoraggiare l'innovazione nel campo sanitario, favorire un'assistenza sanitaria migliore e più sicura, promuovere la salute e prevenire le malattie nonché proteggere i cittadini dalle minacce sanitarie transfrontaliere.

Ecco alcuni esempi di iniziative da cui prenderanno le mosse le azioni future:

  • cooperazione in tema di valutazione delle tecnologie sanitarie (HTA – Health technology assessment), una rete volontaria su scala UE costituita dalle agenzie HTA degli Stati membri per condividere informazioni sull'efficacia delle tecnologie sanitarie nonché dei medicinali, dei presidi medici e delle misure preventive in modo da supportare il processo decisionale a livello nazionale in tema di tecnologie;

  • cooperazione sulle malattie rare a livello europeo per migliorare la prevenzione, la diagnosi e il trattamento dei pazienti affetti da malattie rare sul territorio dell'UE, compreso il portale UE per le malattie rare (www.orpha.net), la base dati mondiale di riferimento sulle malattie rare;

  • prevenzione e controllo del cancro mediante orientamenti europei in materia di screening al fine di migliorare l'individuazione precoce consentendo di diagnosticare la malattia in fase iniziale e di salvare vite, nonché attraverso lo scambio di conoscenze e buone pratiche in tema di prevenzione del cancro, di ricerca e di assistenza.

Programma Consumatori

Questo programma prenderà le mosse dai programmi precedenti e concentrerà i propri interventi sull'emancipazione dei consumatori lungo gli assi della sicurezza, dell'informazione e dell'educazione, dei diritti e delle possibilità di riparazione e esecuzione. Gli interventi si concentreranno su:

  • monitoraggio e attuazione delle regole in tema di sicurezza per il tramite di sistemi su scala UE quali RAPEX, il sistema UE di scambio rapido di informazioni sui prodotti di consumo pericolosi;

  • iniziative d'informazione e educazione per sensibilizzare i consumatori, in particolare i giovani consumatori, sui loro diritti. In ciò rientra anche il proseguimento dello sviluppo della base di evidenze atta a consentire un migliore processo decisionale sia a livello UE che nazionale sulle tematiche consumeristiche, come ad esempio il quadro di valutazione del mercato dei consumi (Consumer Markets Scoreboard), che fa una mappatura dei mercati che vengono meno alle aspettative dei consumatori in Europa;

  • assicurare l'applicazione della legislazione volta ad accrescere i diritti dei consumatori, ad esempio la direttiva sul credito al consumo che assicura che i consumatori di tutta Europa godano di una base comune di diritti, tra cui il diritto a ricevere informazioni chiare e comparabili prima di impegnarsi sul piano finanziario; nonché la legislazione in tema di riparazione, ambito questo in cui si sono già compiuti lavori preparatori, in particolare per quanto concerne la risoluzione alternativa delle controversie;

  • azioni di forza pubblica per il tramite di "operazioni a tappeto" coordinate dalla Commissione europea e condotte simultaneamente dalle autorità nazionali preposte al rispetto dei diritti dei consumatori per individuare i casi in cui tali diritti sono compromessi o negati.

Contesto

Questi nuovi programmi UE si basano sugli attuali programmi in tema di salute e consumatori che forniscono preziose opportunità agli Stati membri di investire nella tutela della salute dei consumatori. Gli attuali programmi si concluderanno alla fine del 2013.

I nuovi programmi in tema di salute e consumatori rientrano nelle priorità finanziarie dell'UE per il periodo 2014-2020 (il quadro finanziario pluriennale dell'UE annunciato dalla Commissione a giugno).

Quale sarà ora la procedura?

Queste proposte verranno ora discusse dal Parlamento europeo e dal Consiglio dei ministri in vista della loro adozione entro la fine del 2013 per consentire l'avvio dei nuovi programmi per la salute e i consumatori nel 2014.

Parallelamente continueranno i negoziati del quadro finanziario pluriennale relativo all'intero bilancio dell'UE.

Per ulteriori informazioni:

Per informazioni sul quadro finanziario pluriennale 2014-2020 si rinvia a:

http://europa.eu/press_room/press_packs/multiannual_financial_framework_2014_2020/index_en.htm

Per informazioni sul programma Salute 2008-2013 "Insieme per la salute":

http://ec.europa.eu/health/programme/policy/index_it.htm

Per informazioni sul programma Consumatori 2008-2013:

http://ec.europa.eu/consumers/strategy/programmes_en.htm

Sito web del Commissario John Dalli:

http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/dalli/index_en.htm

Cfr. anche: MEMO/11/764

Persone da contattare:

Frédéric Vincent (+32 2 298 71 66)

Aikaterini Apostola (+32 2 298 76 24)


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site